Sign in to follow this  
Guest

Adsl

Recommended Posts

vedi settimio, il problema, e' che i soldi che spenderei per il modem Ethernet, li userei per prendere un HD Firewire esterno da 60 gb.

Non e' possibile che i driver escano in poco tempo?

Se ci sono per altri paesi, non e' possibile che arrivino anche

qui?

provero' ad informarmi alla Alcatel.

il contratto adsl che vorrei fare e' quello di yahoo.

sinceramente e' molto conveniente.

se qualcuno usa l' USB mi dia qualche dritta!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Prova a convincerli a mettere XP. La versione "professional" ha di serie un sistema ICS (Internet Connection Sharing) piuttosto valida, sicuramente molto più veloce di qualsiasi proxy. Certo, rimane il problema che ogni volta che vuoi navigare, il PC con XP deve essere acceso, cosa che un router ti eviterebbe...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se ne e' gia parlato, ma gli eventi sono in rapida evoluzione e non vorrei leggere considerazioni non piu' valide.

Vorrei compare un modem ADSL.

Dovrei usarlo su un G4 sia con MacOS 9 che (prevalentemente) con MacOS X.

Quale modem mi consigliate?

Meglio Ethernet o USB?

Preferirei il primo, liberandomi cosi' una porta USB, e perche' mi pare di aver capito che da' meno problemi, ma se la differenza di costo e' sensibile potrei valutare l'USB.

Infine.

La differenza di prezzo per avere un modem in comodato sarebbe di 22.000 lire ivate.

E' conveniente?

Mi hanno detto che l'ADSL potrebbe diventare presto obsoleta a favore di qualche altrdo xDSL e non vorrei spendere 450 mila per ritrovarmi tra un anno con un modem inutile.

Insomma non so cosa fare...

Grazie anticipate a quanti vorranno aiutarmi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Diego, ti consiglio il modem in comodato; con il "noleggio" ammortizzi la spesa nell'arco di un paio di anni, se lo acquisti subito invece...no; mi pare che i prezzi siano simili sia per USB che per ethernet e comunque sulle 400.000 lire.

La tua scelta può anche dipendere dalla possibilità in futuro di essere raggiunto da altre connessioni a banda larga (fibra ottica, xDSL); francamente non conosco i livelli di compatibilità tra i vari xDSL, sicuramente si evolveranno verso velocità superiori, ma oggi, nessuno sa cosa significherà per i computer, cioè se sarà necessario cambiare modem, collegamento, provider, ecc...

In fondo il modem in comodato lo restituisci se cambi provider/tipologia di connessione e non ti rimane sul groppone...e su questo punto tu sei molto sensibile, giusto? Posted Image

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Matteo>

"Diego, ti consiglio il modem in comodato; con il "noleggio" ammortizzi la spesa nell'arco di un paio di anni, se lo acquisti subito invece...no; mi pare che i prezzi siano simili sia per USB che per ethernet e comunque sulle 400.000 lire"

Calma.

Il concetto di ammortamento e' un altro.

Compri qualcosa oggi, pagandolo subito e diluisci il costo nel tempo nei libri mastri considerandolo una spesa dilazionata.

Dopo due anni di comodato non hai ammortizzato un bel nulla.

Il modem comprato resta tuo.

Quello in comodato, l'hai pagato per intero e se disdici non ti resta nulla.

Se mi garantissero che usero' ADSL per *almeno* due anni preferirei comprarlo di certo.

Sono tendenzialmente favorevole all'acquisto, ma se dopo un anno cambiano standard perdo

circa un centinaio di euro (e mi resta un modem che nessuno mi comprerebbe).

Enrico>

"prendilo in comodato.

se un giorno ti rompi, disdici l' abbonamento!!"

Sarei d'accordo con te se facessero abbonamenti che puoi disdire di mese in mese.

Ma qua' si va a botte di anni interi...

Vorrei sentire altri pareri...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<FONT COLOR="ff0000">Diego> Calma.

Il concetto di ammortamento e' un altro.</FONT>

Ok, lo so, mi sono espresso male... semplicemente volevo dire che i costi del "noleggio" per i primi due anni (se non di più, dipende dall'abbonamento) sono pari all'acquisto del modem: acquisto modem = £. 400.000 ca, noleggio modem = £15.000 ca al mese x 24 mesi = £. 360.000.

<FONT COLOR="0000ff">Se mi garantissero che usero' ADSL per *almeno* due anni preferirei comprarlo di certo.

Sono tendenzialmente favorevole all'acquisto, ma se dopo un anno cambiano standard perdo

circa un centinaio di euro (e mi resta un modem che nessuno mi comprerebbe).</FONT>

Appunto...non si sa quello che succederà tra un anno o due, quindi a maggior ragione puoi prendere quello in comodato; da parte mia sto facendo pressioni su Fastweb perché almeno mi dicano per quale periodo del 2002 pensano di cablare il mio paese, dopodiché sceglierò se aspettare (non più di 6 mesi però) oppure per un anno mi faccio ADSL.

Il consiglio che volevo darti era proprio in quest'ottica: se pensi che a breve avrai altre possibilità scegli il modem in comodato, altrimenti se pensi di tenerti ADSL per più di due anni puoi valutare l'acquisto del modem (o del router/modem se hai più computer).

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente ho preso il modem in comodato, non essendo certo né del modello da acquistare, né se mi servisse meglio un modem/router (opzione che Tin mi consentirebbe anche a metà contratto), né della durata nel tempo dello standard. Inoltre, non ho problemi di garanzia anche dopo un anno (se si guasta, lo cambiano), né impiegherò tempo nella difficile rivendita a fine servizio.

A rigore, comunque, se il modem è conteggiato nel canone è un noleggio e non un comodato d'uso. Nel mio canone il modem non è contemplato, ma è un fringe benefit all'atto della stipula.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pure io sono per il comodato.

A me hanno dato un Alcatel home speed touch (mi sa che e' quello che va per la maggiore) Ehternet.

Se con l'informatico in generale il concetto di investimento o ammortamento e' gia' di per se molto relativo e tentennante, figuriamoci quanto lo diventa se parliamo di standard in continua evoluzione, come diceva Diego.

Il primo modem che comprai, anni fa, un 28.8 divento' obsoleto in pochi mesi e lo pagai una tombola. All'epoca mi sembrava di aver aquistato il teletrasporto di Star Trek, naturalmente.

Inutile ragionarci troppo. Meglio non pensare troppo ai soldi almeno per quanto riguarda il modem. Se si e' disposti a dare tra un milione e un milione e mezzo a una compagnia telefonica per un collgamento Internet il problema del risparmio e' gia' superato e metabolizzato, si e' gettato il portafoglio oltre l'ostacolo, per cosi' dire. Se si usa molto la linea il risparmio si fara' sentire sugli scatti telefonici che non scattano piu' e sulla maggiore rapidita' con la quale si riesce a portare avanti il proprio lavoro, ed essere o meno proprietario del modem diventa davvero l'ultimo problema.

I problemi sono altri. La connessione non sempre stabile, la velocita' comunque molto piu' bassa del massimo dichiarato, il funzionamento piu' o meno buono in relazione all'impianto telefonico sul quale viene installato il modem...

Come spesso accade con le cose di computer...quando va tutto bene e' tutto rose e fiori, quando va male sprofondi negli inferi.

Due giorni fa, per esempio, il server per la posta in uscita di Virgilio ADSL non mi ha spedito parecchi importanti allegati. L'ho scoperto alla fine della giornata con diverse telefonate al vetriolo da parte di chi doveva ricevere i file. Ho dovuto riesumare il vecchio collegamento 56K e rispedire tutto. Ritardi, incazzature, figuracce, un vero danno insomma. Che dire? Questo si che e' un problema, in moenta sonante, sopratutto se dovesse verificarsi spesso. Quindi, per tornare all'inizio, W l'ADSL W il modem in comodato ma con le dovute riserve.

Comprare il modem secondo me e' come promettere di sposare una ragazza dopo la prima uscita.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this