Sign in to follow this  
Guest

Adsl

Recommended Posts

Guest

Mario> Ho letto solo adesso il messaggio. Sei sicuro che faccia NAT anche verso la ethernet? A me non sembrava, e adesso non ho una base con cui provare. Resta il fatto che le 2 porte ethernet separate della base '2' rendono tutto molto più semplice.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Okkio ragazzi ho scoperto il bug della procedura di installazione del modem Ericsson Hm220dp, quello che mi impediva di installare l'update. Stuffit Expander non deve essere configurato con l'opzione "Delete after expanding" attivata, se questa opzione è attiva verrà cancellata inesorabilmente l'applicazione "update" che avvia la java console ed appariranno soltanto due file più una cartella.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

veramente grazie massimo Posted Image

impazzivo a cercare di connettermi usando il remote access (prima usavo un modem interno) e non il tcp/ip direttamente..

tutto ok adesso - finalmente un po' di velocita' wow Posted Image)

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Massimo> solo per precisare meglio, è necessario avere Mac OSX Server per fare a meno di una base Airport, oppure bastano Mac OSX e due schede Airport?

La scheda Airport consente di assegnare un indirizzo IP fisso alla stessa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ho cercato di capirci qualcosa ma per me è troppo tecnico. Qualcuno può spiegarmi in modo semplice (molto semplice) come fare concretamente per questa situazione: ho un abbonamento adsl (quello che Telecom definisce "Per 'un' computer", dunque un modem Alcatel Home, un cube un imac e un ibook. Mi hanno regalato due schede airport e una base airport, sono andato dal negoziante e mi ha detto: "Ma è tutto facilissimo...". Io però letteralmente non so nemmeno da che parte cominciare, e chiamare un tecnico mi pare eccessivo. C'è poi la domanda fondamentale: con QUELL'ABBONAMENTO e QUEL modem, airport mi moltiplica o no le possibilità di conessione (uso termonologia da ignorante, ovviamente)? Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per MSenna: proprio un paio di giorni fa ho scritto di un mio problema per configurare con X una base emulata software:

http://www.macity.it/forum1/messages/4163/4787.shtml?1007336113#POST5587

Mi potresti spiegare cosa intendi con:

Anche se Apple non fornisce un software 'base station' per Mac Os X, si tratta 'semplicemente' di configurare il gateway/firewall interno di Mac OS X.

Esiste quindi un modo? Saresti così gentile da spiegarlo un pò meglio o magari 'insieme ai piani alti' creare un tutorial su MacProf da aggiungere a tutto quello che esiste su Airport.

Visto che è un argomento che non è assolutamente trattato da nessuna parte sarebbe di sicuro interesse.

Ci tengo a dire che ho comprato Airport sicuro di poter usare uno dei due computer come base, ma ero sicuro che non fosse un esclusiva del 9.

Un sauto

Carlo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<FONT COLOR="ff0000">La scheda Airport consente di assegnare un indirizzo IP fisso alla stessa?</FONT>

La scheda Airport viene vista come una scheda ethernet aggiuntiva, quindi puoi fare tutto quello che puoi fare con una scheda ethernet.

Marco & Carlo:

Un aiuto per simulare una base station su Mac OS X (ne è necessario il server) lo potete trovare qui: gNat, oppure BrickHouse

probabilmente ci sono anche altri programmi simili.

Purtroppo io in questo momento non ho molto tempo per fare esperimenti con questi programmi, quindi non ho un'esperienza diretta, se non c'è nessun altro volontario vedrò cosa posso fare (ma diffcilmente prima di gennaio...)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Edorpa> Ma È 'facilissimo' Posted Image

- colleghi il modem (ethernet) alla base

- installi le schede airport

- ricordati di impostare TCP/IP in modo che il collegamento sia 'via Airport' e con i dati impostati da 'server DHCP'

- da uno dei computer usi Airport Admin per configurare la base.

- tra le configurazioni della base c'è 'accesso ad internet via PPPoE' (vado a memoria). Nella configurazione PPPoE usa gli stessi dati che usi con Enternet.

Non avendo in questo momento una base Airport con cui provare non riesco ad essere più preciso, ma mi sembra che tutto il resto possa essere lasciato come è di default.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Salve, sono sempre alle prese con la condivisione della linea ADSL.

Riepilogo la mia situazione: in casa ho una rete locale composta dal mio iMac e da due IBM dei miei vicini.

Abbiamo una linea telefonica in tre, e stiamo cercando di navigare tutti contemporaneamente con l'ADSL (io già se uso MacOS X non riesco a navigare proprio, con MacOS 9 riesco a navigare da solo ma non ad utilizzare uno dei PC dei vicini come gateway).

Ora, ho parzialmente risolto il problema utilizzando Virtual PC, nel senso che adesso se voglio collegarmi ad internet faccio partire una virtual machine con Windows '98 e mi attacco al vicino (nota: ho settato la virtual machine in modo tale che abbia un IP a sè stante, anzichè sfruttare quello del Mac)... non penso ci sia bisogno di spiegare perchè questa non sia la soluione che preferisco...

Cmq, considerato che ho già combinato un casino ad entrambi i vicini facendogli installare PlanetShare (un programma che dovrebbe fare fungere il PC da server proxy ai quali collegarsi anche col Mac), loro si guardano bene dal farmelo toccare di nuovo...

A questo punto, mi vengono in mente solo due soluzioni per collegarmi tramite MacOS:

1) Utilizzare la virtual machine come gateway, cioè collegarmi con MacOS 9 attraverso il Windows '98 che sta girando su Virtual PC

2) Fare in modo di collegarmi al computer del vicino che sta condividendo la connessione (cosa che in questo momento sto facendo tramite Virtual PC), senza però poter toccare niente nelle impostazioni del suddetto.

Il problema è che non saprei mettere in atto nessuna delle due soluzioni... qualcuno potrebbe aiutarmi?

Grazie mille a chi vorrà rispondere!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ma compratevi un router hardware (Farallon, Airport-nuovo, Zyxel, Digicom), e' la soluzione piu' pulita: nessuna macchina deve essere accesa per poter navigare, funziona con TUTTI i sistemi operativi (Mac, Win, VPC), incorpora un NAT e Firewall, semplice da configurare.

Cmq PlanetShare non mi sembra un router, ma un proxy: e sono due cose diverse. Io ho configurato come router IPNetRouter su MacOS 9 e gNat sulla X e entrambi funzionano che una meraviglia sia con mac che con win. Non conosco router software per win, ma per le specifiche di protocollo TCP/IP qualunque router DEVE lavorare con qualunque SO che supporti TCP (tutti). Per fortuna TCP e' uno standard.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

In questo momento ti sto rispondendo con un tiBook collegato a ADSL telecom via airport, e collegato anche a un Mac da scrivania via cavo; se hai due Mac collegati via airport e' ancora piu' facile.

Ti hanno gia' detto come fare. Colleghi l'uscita del "modem" adsl che e' ethernet a un cavetto, il cavetto alla base: Se hai anche un mac fisso invece colleghi il cavetto a un hub e il hub alla base e al mac da scrivania.

Se hai la rete mista attivi sulla base il bridging che collega la rete via cavo con quella via etere.

NON attivi il server DHCP sulla base, invece assegni manualmente alla rete interna dei numeri NAT, cioe'10.0.1.2, 3, 4 e come gateway (la base) 10.0.1.1. Setti la base in Condividi un indirizzo ip singolo e se hai la rete mista " anche i computer su ethernet confividono ...".

Se hai bisogno che qualcuno dei computer di faccia da server dall'esterno devi attivare anche un indirizzamento delle porte (alla prossima puntata).

Pooi attivi PPPoE interno della base dai login e password di telecom e sei in rete.

M

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

>>- con l'iBook da altra postazione avrei sempre bisogno di connetermi al Web e di mantenere il server via Timbuktu.

se questo vuol dire accedere al server dall'esterno di una rete interna via adsl con TImbuktu, io lo faccio, in questo modo.

Non uso la funzione di server DHCP della base perche' ad ogni riavvio o collegamento di un portatile i NAT interni cambiano, ma assegno manualmente i NAT, ovviamente diversi (10.1.1.2, 3 etc).

Nel software di settaggio della base indirizzo le porte di timbuktu

al NAT del server (mappatura porta):sono la 407,1419,1420.

Prima di uscire ogni volta mi annoto l'ip effettivo assegnatomi dall'operatore ADSL in DHCP

M

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this