Recommended Posts

Magari potrai collegare contemporaneamente i due mac.. . ma dubito che il modem possa gestire automaticamente le due connessioni.

Quando lo colleghi via ethernet è richiesto l'impilamento dei pacchetti in PPPoE.

Quando ti colleghi via USB invece è richiesto il PPPoATM.

I due impilamenti richiedono configurazioni (sul modem e sul mac) diverse (e poi con Jaguar non è ancora possibile effettuare/configurare connessioni in VPN per sfruttare il PPPoATM con i parametri avanzati richiesti dai provider italiani). Dovresti quindi di volta in volta cambiare queste configurazoni.

In più c'è il problema del cambio pila: alcuni provider (tin e telecom sicuramente) non hanno ancora configurato i loro server in modo da gestire automaticamente il cambio pila che deve essere richiesto telefonicamente o via fax (è una cosa ch eun tecnico del centro largabanda di Roma può risolvere nel giro di 20min... ma solitament ei tempi sono nell'ordine dei giorni).

CMQ credo che con infostrada quastultimo problema non sussiste visto che i loro server dovrebbero automaticamente switchare tra le due pile protocollari.

CMQ posta il modello preciso del tuo modem (meglio definirli "bridge" quelli per l'ADSL... in fondo non MOdulano-DEModulano proprio un bel niente! ;) magari è effettivament un "modem"/router... in questo caso le cose potrebbeor cambiare... ma sempre sfruttando con una delle vie alternetive che ti ho/hanno suggerito nei post precedenti.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.2k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Cacicia: "Questo vuol dire che se il tuo ISP decidesse di fare qualche controllo potrebbe tagliarti il servizio o procedere legalmente."

I provider non possono dimostrare che un utente faccia uso di nat e di conseguenza di piu' computer. Possono solo 'intuirlo', magari anche con buon margine di sicurezza, ma non possono assolutamente esserne certi. Inoltre utilizzando un tunnel o qualche altro accorgimento aggiuntivo si riducono drasticamente anche le possibilita' che il provider 'intuisca' una situazione simile.

Dal mio punto di vista i contratti che prevedono l'utilizzo di UN SOLO computer sono dei furti. In poche parole secondo codesti io non potrei scaricare dati da internet per poi riversarli su un altro computer. Questo e' concettualmente assurdo, e' una pratica assolutamente inconciliabile con la stessa struttura della rete e del suo protocollo piu' usato.

Di fatto i provider non effettuano alcun controllo su questi tipi di contratto. E' gia' un bel furto l'aver spillato soldi a tutti quegli utenti che hanno speso soldi IN PIU' per sottoscrivere abbonamenti multiutente quando avrebbero potuto benissimo sottoscrivere abbonamenti normali e usare i loro 50 computer di casa.

P.S.

per favore non parliamone in termini di legalita' o illegalita'... Stiamo parlando di clausole vessatorie di contrattini di servizio di poca importanza. Non di legge. Violare quelle clausole assurde non significa violare la legge, ma esaltare il buon senso e la voglia di vivere Posted Image Augh

Link to post
Share on other sites

<FONT COLOR="ff0000">I provider non possono dimostrare che un utente faccia uso di nat e di conseguenza di piu' computer.</FONT>

Come no? Ti sbagli e di grosso anche.

Io non sono n esperto di reti, nenahc eun ingegnere informatico... ma diciamo cheso il fatto mio...

Il fatto stesso che quando, da una macchina dietro NAT, ti colleghi ad un FTP (giusto per fare un es... ma vale lo stesso per molti altri servizi/protoccolli), l'ip locale della macchina da cui ti colleghi, risulti loggato sul server remoto a cui ti sei collegato non ti fa venirequalche dubbio su quanto sia facile rintracciare i diversi indirizzi IP interni cui corrispondono diverse macchine della tua LAN?

E poi credo che, una volta che si ha l'accesso al GARR, basti un TCP dump sull'utenza scelta per risalire a tutte le informazioni necessarie a smascherare la condvisione della banda tra più macchine ;) ...o no?

<FONT COLOR="ff0000">per favore non parliamone in termini di legalita' o illegalita'... Stiamo parlando di clausole vessatorie di contrattini di servizio di poca importanza. Non di legge. Violare quelle clausole assurde non significa violare la legge, ma esaltare il buon senso e la voglia di vivere Augh</FONT>

...qui ti prendo alla lettera perchè di ste robe, onestamente, no ne capisco un'H Posted Image

CMQ: mi sta bene l'esaltazione della voglia di vivere :D

Link to post
Share on other sites

"Il fatto stesso che quando, da una macchina dietro NAT, ti colleghi ad un FTP (giusto per fare un es... ma vale lo stesso per molti altri servizi/protoccolli), l'ip locale della macchina da cui ti colleghi, risulti loggato sul server remoto a cui ti sei collegato"

Ehm, scusa ma questa e' la prima che sento.. Il nat traduce gli ip privati in ip pubblici, quindi non vedo come un server remoto possa loggare ip privati. E' impossibile.

Tu ti riferisci al caso dell'uso di proxy, che e' tutt'altra cosa. In alcuni casi (ma non tutti) usando un proxy locale il server remoto registra l'ip privato. In effetti quasi nessuno usa un proxy per la rete domestica perche' oltre che essere difficile da configurare e' anche molto limitante e controproducente su reti lente per colpa dell'enorme latenza aggiunta.

"E poi credo che, una volta che si ha l'accesso al GARR, basti un TCP dump sull'utenza scelta per risalire a tutte le informazioni necessarie a smascherare la condvisione della banda tra più macchine ;) ...o no?"

No. Non c'e' verso. Puoi controllare i mac-address, il ttl, il packet sequencing, tutto quel che vuoi... potrai al massimo avere la 'quasi certezza' dell'uso di un nat, ma NON una prova certa.

Link to post
Share on other sites

Nessun proxy.

Prova, collegati ad un server FTP esterno alla tua LAN.

Poi contatta l'amministratore e fatti mandare una copia del file di log... non so come, non so perchè ma sta di fatto che spunta l'ip privato da cui è partita la connessione.

Se poi ho avuto qualche svarione di troppo non saprei 8)

sta di fatto che c'è stato un periodo in cui ho fatto diverse prove e mi sono meravigliato anch'io dei risultati.

Se poi tu mi dici che tutto ciò è impossibile perchè hai le conoscenze necessarie per escludere al 100% questa possibilità... io mi fido... perchè ti ripeto che non sono un esperto ma un semplice smanettone che si diverte ad imparare un pò di ste robe gisto per interesse personale 8)

Ma poi scusa se puoi controllare i mac-address come dici tu... non equivale a sapere quante macchine ci stanno dall'altra parte? o spunta solo quello dell'eventuale router che stabilisce la connessione?

Link to post
Share on other sites

Come posso fare per abilitare le connessioni entranti con OSX 10.2.6 per avere un servizio RAS (Remote Access Service) via modem?

La mia intenzione è quella di connettermi via modem al Mac, avere accesso alle macchine (Mac e Win) della mia rete casalinga e controllarle tramite VNC client.

Ovviamente dispongo di VNC server sia per Win che per Mac.

Grazie in anticipo per i suggerimenti.

Link to post
Share on other sites

C'ho provato mille volte ma l'ip che rimane sul log e' quello pubblico, non quello privato. Com'e' ovvio che sia visto che l'unica funzione del NATD (Network Address Translation daemon) e' quella di modificare l'header dei pacchetti tcp/ip sostituendo l'ip privato dell'host con l'ip pubblico del gateway. Se hai un esempio concreto da farmi vedere te ne sarei grato. Ma secondo me si tratta di socks, wingate, proxies o amenita' simili... non di routing ip + nat.

Link to post
Share on other sites

Alessandro ti assicuro che se compri una sk ethernet da aggiungere al G4 466 spendi poco è risolvi facilente tutti i tuoi guai... a dimenticavo... ti servirà anche un altro cavo ethernet Posted Image

Sul porta ehterhent built-in del G4/466 colleghi il modem adsl.

Alla sk ethernet aggiuntiva (sempre sul 4/466) colleghi il powerbook...

Per condividere l'adsl poi devi selezionare la condivisione internet nel G4 466 e impostare il tcp/ip della scheda ethernet del powerbook come client dhcp... al resto ci pensa MacOS X Posted Image

Facile ed economico (non più di 10€ cavo ethernet incluso).

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now