Recommended Posts

Guest

<FONT COLOR="119911">Una volta è capitato anche a me, sotto a dei cavi dell'alta tensione di collegamento Francia/Italia. Ma lì erano ampere in quantità enormi, che volete che faccia airport? vi basti sapere quanto poco si accorcia l'autonomia di un portatile con AP acceso: la potenza che irradia è minima</FONT>

Olaf (e Matteo), grazie per le info, il punto era più che altro uno, anzi due:

- se la portante di Airport è costante (cosa che sembra potersi dedurre dal consiglio di disattivare Airport, se inutilizzato, sui Powerbook per non scaricare troppo in fretta la batteria);

- se, come pare, l'intensità del segnale diminuisce esponenzialmente quanto più ci si allontana dalla sorgente, qual è eventualmente una distanza di ragionevole sicurezza per poter lavorare in zona Airport più ore consecutive al giorno (tenendo presente che un Powerbook è esso stesso una trasmittente Airport e sta mediamente a una quarantina di centimetri dall'operatore).

Qui la userei da solo, cioè solo per il mio PB. Se le emissioni sono limitate, per esempio, all'invio-ricezione di una pagina web, ci può stare: ma provate a pensare uno che manda musica da iTunes allo stereo via Airport Express: lì c'è portante fissa a 2,4 GHz...

Per la cronaca, quando uso il cellulare (praticamente mai, non riesco ad abituarmici) la pelle mi "cuoce" (aumento percepibile della temperatura cutanea nella parte superiore dell'orecchio) nel giro di una decina di minuti, cosa che non succede con il cordless.

Ieri invece ho provato un più innocuo collegamentino Bluetooth fra il Powerbook e il G4 Dual. Carino, veramente carino, abbiamo passato la sera scambiandoci files inutili.

Da ragazzino c'erano dei miei amici che non avevano l'ascensore in casa e venivano da noi, che l'avevamo, per divertirsi ad andare su e giù fra i piani fino a quando il portinaio non li cazziava. Stessa cosa, più o meno.

Posted Image

PS - Matteo, è molto complicato misurare l'inquinamento EM in una casa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<FONT COLOR="ff0000">- se, come pare, l'intensità del segnale diminuisce esponenzialmente quanto più ci si allontana dalla sorgente, qual è eventualmente una distanza di ragionevole sicurezza per poter lavorare in zona Airport più ore consecutive al giorno (tenendo presente che un Powerbook è esso stesso una trasmittente Airport e sta mediamente a una quarantina di centimetri dall'operatore)</FONT>

Non hai chiaro che la potenza è così ridotta che ci puoi stare attaccato.

<FONT COLOR="ff0000">Matteo, è molto complicato misurare l'inquinamento EM in una casa?</FONT>

Tanto poi non si hanno dati sulla pericolosità... ogni valore è inutile... :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

China> devo informarmi.

per quanto riguarda le 'distanze operative', sono in linea con quanto detto da Olaf.

Share this post


Link to post
Share on other sites

<FONT COLOR="ff0000"><FONT FACE="times new roman,times,roman">salve ragazzi,

qualcuno di voi sa come impostare il firewall in modo che LIMEWIRE funzioni e non mi disconnetta?</FONT></FONT>

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<FONT COLOR="119911">Non hai chiaro che la potenza è così ridotta che ci puoi stare attaccato.</FONT>

Questo lo dici perché non ti si è mai bruciata la frittata con le cipolle con Airport a 20 centimetri?

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Praticamente sono gia a buon punto, da mac so come si fa visto che condivido tranquillamente la linea adsl tra il panther e il powerbook, però vorrei fare andare anche l'internet su un vecchio PC con win 98, come devo impostare la connessione ad internet sul 98???

Saluti...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

ehm... prendi queste indicazioni con le molle...

alla faccia dell'interfaccia pulita e chiara, in Windows98 devi cercare le proprietà della scheda di rete, selezionare le proprietà del TCP/IP e impostare 'ottieni indirizzo IP automaticamente'

io ho sempre avuto diversi problemi a trovare il giusto pannello... ma ricorda, la fortuna aiuta gli audaci! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

E' cosi' che testano le centrali nucleari: uno gli cammina vicino e se gli viene il cerchio alla testa la chiudono

M

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ovviamente no :-)

Ho comunque visto in Slovenia, a 100 metri da una centrale atomica (Krsko), cioè appena fuori dal recinto, i contadini che raccoglievano i pomodori... con i fili della media tensione sulla testa...

Lo ricorderò sempre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this