Recommended Posts

io non me ne intendo di server, ma come design mi piace da morire...2 gb di ram ddr, non mi pare male 480 gb di espandibilita'HD....

cacchio...da averne un paio in casa....

comunque ascolto i pareri dei piu competenti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ram a 266 mhz. Unica notizia per noi poveri mortali. Però interessante. Quanto al rack io sono l'antitesi del sistemista, però resto ammirato dal coraggio di Apple, che oggi vende computer per bambini e per fanatici del supercalcolo.

Resta da capire, ma immagino la risposta sia ovvia, se questi rack riescono anche a sviluppare flops come una macchina sola o sono destinati a vivere come frigoriferi fatti da entità indipendenti.

Infine: notizie del genere hanno un valore "storico". L'entrata in questo mercato non sarà indolore.

Non so se avete presente i 12 cavalieri neri di Lord Of The Rings. Ebbene, ditte come IBM o HP o SUN hanno ciascheduna 12 uomini-brufolo. Non sono propriamente umani. Mangiano l'uno la forfora dell'altro (all'occorrenza si grattano la psoriasi per produrne tons) e vivono dentro dei case in grafite. Però sanno *tutto* della riga di comando unix. Capaci di mandare un job di stampa di 12000 pagine in coreano stretto a chi gli sta antipatico in qualunque parte del mondo. Capaci di spappolarti la paginetta web in pochi millisecondi e di mandarti contro la polizia turca per vilipendio del Sacrissimo Miracolo di Abbubbà (di cui neppure sospettavi l'esistenza, anche se adesso nei database dell'Interpol risulta che traduci il turco da quando eri bimbo).

Ecco, ora questi uomini-brufolo (i cui punti gialli saturi di pus brillano di notte facendone tanti piccoli planetari mobili) ce li abbiamo tutti contro.

Vomiteranno tutto il loro astio sui principali quotidiani e riviste di settore.

La lotta continua.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<FONT COLOR="119911">Mangiano l'uno la forfora dell'altro (all'occorrenza si grattano la psoriasi per produrne tons)</FONT>

... puah ... ho appena mangiato!!!

La notizia più bella è secondo me che la scheda madre del rack starà alla base di quella dei nuovi G5 di luglio... Posted Image

Comunque Chest ha ragione...

P.S. Non ho una rete da ufficio, ma ne voglio uno!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono un sistemista neanche io. Ma nell'azienda in cui lavoro armadi del genere ne abbiamo diversi di varia provenienza (i più tosti se non erro sono IBM) per vari compiti. Quindi ne ho visti e mi capita ogni tanto di prendere un caffè con chi li gestisce.

I nuovi rack mi sembrano assai promettenti. Da un punto di vista prestazionale mi sembrano ben piazzati sia per gestire reti molto vaste che per fare conti "mediamente pesanti" quali la simulazione fluidodinamica o il FEM con decine di milioni di nodi. I dischi sono forse un po' piccoli.

Il prezzo mi sembra anche allineato. I gestori di questo tipo di sistemai sono certamente tra i più raffinati nel valutare le prestazioni reali di un sistema senza farsi abbagliare dai GHz di clock dichiarati sulle targhette. La concorrenza è agguerrita, ma se Apple saprà lavorare bene su OSX Server potrebbe ritagliarsi una bella fetta della torta.

Peraltro leggo che Apple dichiara di essere guardare principalmente alle università, al settore biomedico e alla produzione video.

Come al solito a noi metalmeccanici non vuole bene nessuno...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

E' una svolta molto interessante da parte di Apple, ma piu' delle specifiche tecniche (di tutto rispetto, ma sulla carta sono tutti dei fenomeni...), aspetterei per giudicare di capire esattamente come si vuole posizionare Apple su questo settore di mercato. Scalzare le varie Sun, IBM, etc. dalle loro nicche di mercato mi sembra improbabile. Ci vorrebbero anni prima per convincere i tecnici, che in questo settore sono (devono essere) molto conservatori, e poi i "decisori" che difficilmente rischiano il loro fondoschiena su qualcosa che non sia "standard".

Se io fossi Apple, avrei cercato di creare un server rack che vada a coprire mercati, le cui esigenze non sono ben soddisfatte dai prodotti attualmente sul mercato. Per esempio, se la gestione del sistema fosse veramente "in stile Mac" potrebbero esserci spazi interessanti nel settore didattico, dalle Universita' in giu'. Alcune altre caratteristiche mi fanno pensare ad un orientamento anche verso il mercato della produzione cinematografica, cui Apple si sta interessando molto. Probabilmente Pixar sara' presto un testimonial importante di quello che si puo' fare con un sistema di produzione mac-centrico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Sicuramente una scelta coraggiosa; mi sembrano sistemi destinati ad ambienti dove non sia richiesta una alta affidabilita', da quello che sono riuscito a capire non e' previsto alcun sistema di ridondanza dell'alimentazione, la concorrenza produce ormai da anni sistemi con almeno due alimentatori.

Altra cosa incomprensibile e' la scelta di non usare dischi scsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La ridondanza della alimentazione mi pare il meno. Strano che non ci sia, e se non c'è è perchè la si può montare a parte.

Quanto ai dischi scsi, non vedo perchè se fw va bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

chest

un server deve rispondere a caratteristiche diverse da quelle di un personal computer.

L'architettura interna di queste nuove macchine prevede un bus ide ata100, la stessa roba che trovi sui pc del supermercato, ma in quelli da poco perche' se scegli bene trovi pc con ultra ata 133 !! nei dischi di un server sono archiviati dati in db che vengono letti e/o scritti da numerosi utenti contemporaneamente; per permettere l'accesso simultaneo a centinaia di utenti senza che le performance capitolino e' necessario che i dischi siano SCSI per diversi motivi:

1) Il controler SCSI dispensa il sistema dal gestire l'IO su disco risparmiando cosi utili risorse per altre attivita'.

2) I dischi SCSI hanno caratteristiche diverse da quelli IDE, mi riferisco alla velocita' 15000rpm contro i 7200rpm; hanno piu' cache interna meccanica piu' veloce, tempo di accesso istantaneo etc. etc... un disco firewire in realta' e' un disco ide, ottimo per una workstation ma inadatto ad un server.

Circa la ridondanza delle componenti, oggi tutti i produttori di server puntano su questo.

Doppia alimentazione, lan di stndby .... sicuramente sara' possibile montare la doppia alimentazione sul rack ma il server rimane monoalimentato. Un utente che deve avere la certezza della continuita' del servizio non puo' fidarsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Pasquale> c'e' server e server. Basta guardare ai prezzi. Se compro un Sun Enterprise spendo "qualche lira" in piu' dei 3999USD del server apple. Se guardo a un Compaq ProLiant DL320 vedo che anche li ci sono i dischi ata e l'alimentazine non hot plug. Apple probabilmente ha deciso di mirare a situazioni applicative SOHO non business critical. Poi il mercato premiera' o meno la scelta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

La cosa buona è la RAM: finalmente DDR.

Però il prezzo mi pare un tantino alto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Alto rispetto a cosa?

Questa e'la quotazione di un server compaq:

Compaq ProLiant DL320 (ATA) Content Delivery Server

-Intel® Pentium® III Processor 1.133GHz

-512MB Total SDRAM 133MHz (4x128)

-Integrated ATA/100 Controller Module

-Two (2) 40.0GB Ultra ATA 100 7200rpm Hard Drives

-CD-ROM/Diskette Assembly

-Two (2) NC3163 Fast Ethernet NIC 10/100 WOL-Embedded

-One (1) 64-Bit/33MHz PCI Expansion Slot - Integrated

-180W Power Supply

-Inktomi Traffic Edge Software

-3 years parts, 1 year labor, 1 year on-site warranty - Hardware

Standard Quick Deployment Rails

$11,364

e questa e per il server apple:

Summary

-1GHz PowerPC G4

-512MB DDR SDRAM - 1 DIMM

-60GB Ultra ATA - 7200rpm - Bay 1

-60GB Ultra ATA - 7200rpm - Bay 2

-CD-ROM drive

-Gigabit Ethernet Card

-ATI Graphics Card

-Gigabit Fiber Ethernet Card

-Mac OS X Server, Unlimited License

-AppleCare Premium Service and Support for Xserve

$5,099.00

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this