Recommended Posts

Guest

Preciso: quando ho definito la VPN ed il suo rapporto con il telelavoro non intendevo dare una definizione generale, ma quella relativa al caso che sto trattando, che è quello di una multinazionale americana, con sedi distribuite su oltre 50 paesi e migliaia di terminali interconnessi che devono accedere a sistemi informativi diversi e sofisticati, non semplicemente alle risorse di una rete.

Saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio molto per il tuo aiuto.

Ho scritto tutte quelle domande, in quanto so' che ne forum, girano un bel po' di persone che sanno fare reti ecc (vedi Rafal ecc).

Vedi vorrei fare un lavoro fatto per bene...

Riguardo allo switch, pensavo che potesse come duplicare la capacita' di una linea..

a questo punto penso che un hub da 4 possa andare benissimo!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Un "trucchetto" che ho usato con successo per operare all'interno di una LAN da casa e' il seguente: a casa mettete una connessione abbastanza veloce (ADSL meglio ancora fastweb); in ufficio mettete un Mac o Win con TImbuktu. Controllate la macchina remota via timbuktu,lavorate su quella e' come se foste all'interno della rete.

Poi bisogna vedere se il vostro responsabile della sicurezza e' contento, ma con questo sistema si puo' davvero fare tutto

M

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

1 - meglio un switch - visto che costa poco di più del hub - anche se la differenza si potrebbe notare con traffico più grande (semplificando l'hub ripete il segnale ricevuto a tutte le porte, switch invece soltanto alla porta destinataria). Io consiglierei la serie OfficeConnect della 3com (garanzia a vita e porte che automaticamente riconoscono cavo - come la porta Ethernet di Ti - niente preoccupazioni se usare un cavo crossover o no);

2 - attivare un server su una linea ADSL, non e' una gran idea. Non ti succede niente affinché non avrai upload attivi. Visto che ADSL e' assimetrico se qualcuno ti occupa la banda 128 in uscita (da te), tu non portai navigare anche se la banda in ricezione fosse libera (640) - per navigare devono essere mandate le richieste per ogni elemento di url richiesto - e come si fa mandarle se la banda in invia si pesantemente occupata;

3 - per condividere ADSL ti serve un router ADSL hardware (lo fa uno Digicom (Paolo - bisognerebbe scrivere qualcosa) - funziona abbastanza bene - anche se per configuralo - devi fare uso della linea di comando via telnet o un programma SOLTANTO per windowz (anche VPC)); un router qualunque - ad esempio AitPort o un SonicWALL (firewall - un po’ costoso) - in abbinamento con un modem ADSL; oppure un router software IPNetShareX (funziona benone - anche se ancora poco sofisticato con poche possibilità di configurazione del NAT – necessaria se vuoi attivare dei server nella LAN (rete locale) visibili su WAN (internet) o IPNetRouter (9) - in tal caso il computer con il router sw DEVE essere sempre acceso – se no router non funziona;

4 – in quel caso credo che 256 bastino;

5 – sia MacOS X che MacOS X Server hanno lo stesso WebServer - Apache; la differenza (€139 – client e €579 Server) sta che Apache viene gestito via un file di configurazione (txt), e la versione Server ha dei strumenti GUI per editarlo versione client no (iToools di Tennon e’ la GUI alternativa di gestione di Apache ancora più sofisticata). Per uno sito semplice (un dominio solo tipo “www.mydomain.com†con eventuali siti dei utenti tipo “www.mydomain.com/~nomeutente/â€) ti basta anche la versione client). Serve però un IP statico – da pagare a parte al ISP ed eventualmente (non necessariamente) un dominio registrato.

6 - (?) – dipende da scenario da te scelto;

7 - (?) - lunga storia;

8 – un piccolo UPS non le farebbe male;

9 - MacOS X Server ha già un firewall. Nell LAN non c'è bosogno di proteggere tutti i computer ma soltanto questi che proiettano con NAT i propri servizi verso la WAN

10 - Retrospect (in arrivo i versione nativa per X a primavera)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda la condivisione dell'accesso, io mi sono trovato benissimo con l' Xrouter Pro della Macsense. Si tratta di un router DSL con firewall incorporato e con switch 4 porte 10/100 (eventualmente collegabile con altri switch). Funziona sia con Mac che con PC (nel mio caso ho collegato un G4 un 9600 e un Win98) e la configurazione é facilissima. costo 132$ più spese.

Se ti interessa io lo ho acquistato presso www.macsales.com

Questo link ti rimanda direttamente alla pagina del prodotto in questione:

http://eshop.macsales.com/Catalog_Item.cfm?ID=3704&Item=MASMIH130A

ps: Richiede comunque di essere collegato con un modem ADSL (io ho il classico Alcatel speed touch home)

Ciao

Alessandro

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

So che la risposta implica sicuramente un costo eccessivo, ma perche' non ti fai una rete Airport? Certo due schede e una base non sono proprio economiche, ma la base ti assicura la configurazione PPPoE always on, semplicemente configurabile, e fa' (chi ne sa' di piu' mi corregga!) da "quasi firewall".

La base si collega con i modem ADSL forniti da Tin (io ho il solito Alcatel, ma ho provato anche l'Ericsson), e puoi sistemarla dove ti pare, senza avere vincoli dati da cavi e prese.

Io ho in funzione una rete con Airport tra un G4, l'iMac 500 dv di mia moglie (quasi sempre in funzione come radio internet con iTunes) e il TiBook. Devo dire che tutto funziona di incanto, tranne, come la scorsa settimana, quando Tin ci si mette di mezzo con malfunzionamenti di rete.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

confermo quanto scritto da Maurizio, io ho la stessa sua configurazione con in più anche a volte l'iBook che mi porto a casa dal lavoro. Airport è semplicemente favoloso. tin qui a firenze per ora si comporta sempre bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Aggiungo una cosa "pro Airport"....confessate: quanti di voi leggono Applicando o MacWorld in bagno, mentre....ehm....be' avete capito....

Con Airport puoi leggere Macity!

Maurizio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Confermo bonta' assoluta soluzione Airport. Stop. Dolgomi coniuge vietato pb letto coniugale. Stop.

M

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok ok ok...

l' airport attizza anche a me...

ma sinceramente dovete pensare che il costo e' ben diverso..

allora se mi comprassi due schedine airport, e la base,

verrei a spendere almeno 1.200.000 mila;

se mi prendessi uno switch da 4 porte Ethernet della 3com,

spenderei sulle 300.000 mila;

capite bene che la differenza di prezzo non e' poca...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Enrico,

lo avevo premesso, il costo e' superiore :-(...

Sulla soluzione cablata uno switch o un mini router monoporta (come il LinkSys) + hub risolvono egregiamente i problemi con costi limitati.

Sempre pero' per perorare la causa Airport, potresti solo prendere due schede ed usare l'iMac come Software Base...qui pero' giro la palla a chi ha piu' esperienza perche' non ricordo se si possa condividere la connessione ADSL.....(volendo posso fare delle prove staccando la base Airport, ma non vorrei mandare tutto a pallino....)

Maurizio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

come si fa a configurare con telnet il router adsl della zyxel ?

In poche parole, non ci capisco niente in telnet...non c'è qualcuno che sa spiegare facilmente cosa bisogna configurare e come ? thx

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this