Recommended Posts

Guest

Per funzionare probabilmente funzionano lo stesso, anche a me è capitato (in casi di emergenza) di fare dei cavi di rete con 4 conduttori di varie forme e qualità. E' però probabile che le prestazioni ne risentano. Un altro motivo per cui i cavi devono essere coppie intrecciate è che così sono meno sensibili ai disturbi: un eventuale disturbo probabilmente agirà allo stesso modo sui due cavi della coppia (se sono intrecciati), e la scheda di rete funziona sulle 'differenze di segnale' fra i due conduttori della coppia. Per chi si occupa di audio è lo stesso sistema di funzionamento degli ingressi audio 'bilanciati'.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

A proposito di 1GBit Ethernet. Ho visto nella publicità di Alias in Applicando, che il collegamento va fatto usando due cavi (invece di uno) - suppongo in fibra ottica. Si era anche detto che i nuovi G4 montano "una" porta RJ45 10/100/1000.

Domanda 1: Il cablaggio UTP cat.5 con tutti i otto fili collegati andrà bene per la rete da 1GBit?

Domanda 2: Esistono sul mercato i swich con due (o tutte) porte da 1GBit RJ45 a prezzi ragionevoli (considerando che la scheda Ethernet 1GBit di Alias costa più di 2 mln di lire, la differenza invece tra G4 Cube con E100 e E1000 sono $200 (AppleStore), anche i swich con E1000 RJ45 dovrebbe costare qualcosa in meno di 4.5 mln di lire)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Riguardo al fatto che servono le due coppie intrecciate, se io compro un cavo con 5 fili, due a due intrecciati e uno di schermatura allora dovrebbe andare tutto bene (spendendo però MOLTO meno rispetto ad un cavo di rete UTP).

Potrei però inserire tale cavo all'interno del muro nello stesso tubo dove passa il cavo del telefono o quest'ultimo verrebbe disturbato? (o, nel peggiore dei casi, potrebbe l'interferenza causare una corrente parassita che danneggi la centrale della Telecom?)

Ultima domanda: in una rete coassiale, l'innesto a T deve essere collegato con l'attacco apposito subito al computer o fra il T e il computer può esserci un altro cavo coassiale che faccia da prolunga (sarebbe infatti difficile mandare ad ogni presa due cavi coassiali, mentre invece se io utilizzassi questo metodo potrei stendere meno cavi e più facilmente).

Grazie Olaf

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

La documentazione sui collegamenti della porta ethernet dei nuovi G4 è disponibile in questo file pdf powermacG4.pdf, per i cavi si parla di cat. 5 o 6, quindi dovrebbero funzionare. Per gli switch non ho ancora fatto ricerche, però penso che tutto dipenda anche dalla diffusione dello standard, per il momento penso sia ancora limitato ad applicazioni particolari che devono muovere molti dati (leggi Audio/Video), bisogna vedere le prestazioni in pratica, ma è un sistema che può essere concorrenziale con i SAN Fibre Channel.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Olaf, come ho già detto potresti usare anche quel cavo (se è quello che penso io è un cavo telefonico rigido con 2 coppie + 1 conduttore, molti elettricisti lo installano come cavo di rete senza 'dire niente', almeno dalle mie parti), per una rete 'casalinga' non ci dovrebbero essere problemi a 10Mbit, però a 100Mbit potresti avere qualche inghippo. Per il passaggio vicino ai cavi Telecom dal punto di vista pratico non ci sono problemi, non so dal punto di vista 'normativo'.

Il 'T' del BNC deve proprio stare vicino alla scheda di rete, non puoi fare prolunghe.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attenzione, quando Apple parla di Cat. 6 in realta' rischia di indurci in errore: la cat. 6 non e' stata ancora accettata come standard univoco e molti parlano di una riqualificazione degli standard per la cat. 5, in modo da renderla piu' severa e compatibile con il GBit. La difficoltà risiede nella possibilità di mantenere la compatibilità all'indietro. Per il momento io credo sia bene temporeggiare ed attendere qualcosa di 'standard' acclarato prima di buttarsi a pesce su prodotti che tra breve potrebbero essere fuori standard. Nel dubbio e nella necessita' meglio rivolgersi ai prodotti con cablaggio a fibra ottica, piu' costosi ma efficienti e funzionanti, oltre al supporto di molti dispositivi (schede, switch, hubs...).

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

L'unico riferimento alla 'cat. 6' (comunque assieme a cat. 5) l'ho visto in quella nota tecnica Apple, tutti gli altri costruttori (ho verificato netgear, farallon e 3com) parlano di '4 pairs cat. 5 cable'. In effetti sul sito della 'Gigabit Ethernet Alliance' le specifiche dei cavi parlano di cat. 5e (cat. 5 con un paio di test in più per la certificazione). Questo è ormai lo standard per il gigabit-su-rame.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this