(FCS) Render


GIUFED
 Share

Recommended Posts

Domanda banale: usando FCS ho notato che vi sono diverse impostazioni render, ad esempio render previuos, render playback, render video etc.

Provando la prima (render previous) il risultato sul monitor d'uscita è ottimo.

A questo punto mi chiedo e vi chiedo a cosa serva il render video?

Infine si parla tanto di tempo reale ma ho notato che per vedere lo slow motion in maniera ottmale devo comunque renderizzare e lo stesso dicasi per le transizioni.

In quest'ultimo caso se applico un volta pagina e mando in play senza render la transizione non è morbida, anzi è scattosa. Dopo il render tutto è ok.

Ecco perche, senza alcun tono critico, vorrei sapere cosa in realtà FCS fa in tempo reale.

Grazie

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 57
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ecco perche, senza alcun tono critico, vorrei sapere cosa in realtà FCS fa in tempo reale.

Senza acun tono critico... Sei sicuro che i settaggi del tuo sistema FCP siano corretti?

Che macchina usi? Quanta RAM? Che scheda grafica?

Tutte queste cose sono importanti...

Io lo SlowMotion lo vedo in Tempo Reale sul mio MacPro, lo stesso dicasi per le trasizioni... Ma ne vedevo molte in RT anche sul mio vecchio G4 867DP...

Usi per caso anche la preview su monitr esterno? Ci sono diversi fattori che influenzano la performance RT di FCP al punto che esiste un manuale (a pagamento) della Apple, dedicato all'ottimizzazione dei sistemi di montaggio con FCP... A meno che tu non abbia voglia di leggere il primo volume dell'enorme manuale del software :)

Link to comment
Share on other sites

Per Vigo.

Ripeto che il mio tono non è critico.

Sono letteralmente affascinato dal mio MAC.

Utilizzo un monitor professionale esterno colegato al box AJA IO.

All'interno del CANVAS tutto ok, sul monitor d'uscita lo slow è scattoso prima del render.

Idem per gli effti (non per i filtri).

Sulla timeline c'è la linea di colore verde che dovrebbe indicare il real time o sbaglio?

La mia configurazione è la seguente: MAC PRO 2.66 GHZ - 2 GB RAM -SCHEDA GRAFICA 7300 HD SISTEMA 250 GB + 3 SEAGATE BARRACUDA IN STRIPE DA 320 GB.

Credo sia più che sufficiente.

Le mie osservazioni riguardano il segnale in uscita sul monitor e non quello che vedo all'interno del CANVAS che è ottimo.

Spero di essere stato chiaro.

Grazie comunque.

Link to comment
Share on other sites

Scusa ma non volevo essere aggressivo nè polemico... Il mio "Senza alcun tono critico" era serio...

Fatto sta che, casualmente, ho anche la tua stessa identica configurazione (inclusi i barracuda) :)

Si, effettivamente FCP ha un po' di pecche per quanto riguarda l'RT sul monitor d'uscita... Non conosco PremierePro (Sono rimasto ai tempi di Premiere 6.5 ma mi rifarò visto che tra qualche giorno dovrò montare proprio su un sistema Premiere Pro) e non so come si comporta ma la gestione del RT su monitor in uscita è una delle cose che apprezzo di Avid (insieme a qualche altra cosuccia) rispetto a FCP... per quanto io usi Mac dal 1986 e FCP sin dalla versione 1...

Quindi capisco bene a cosa ti riferisci...

Link to comment
Share on other sites

Quindi confermi che per vedere gli effetti in maniera ottimale sul monitor d'uscita occorre renderizzare.

In ogni caso potresti spiegarmi le differenze sui vari tipi di render?

Grazie ancora!

PS: prima di passare a FCS ho sempre utilizzato EDIUS e LIQUID che sono ottimi software e che per certe caratteristiche rimpiango, ciò nonostante rimango affascinato dal MAC e di conseguenza da FCS.

Link to comment
Share on other sites

Copio tutto quello che avete detto!

Si parla di RT troppo spropositamente, secondo me. Fin dal mio 1mo Mac G3 si parlava di video in RT, ma poi si doveva renderizzare tutto.

Analizzando il funzionamento del RT di FC direi che il software si adatta alla macchina ospite cercando di offrire le migliori prestazioni possibili, considerando che non esite un Mac che al suo interno integri un chip atto solo alla codifica/decodifica di uno stream video (in questo caso il DV, per fare 1 esempio).

Tanto meno AJA IO permette di accelerare il video o peggio effetti/filtri.

Ho provato a chiedere ad un tecnico AJA se potevano fare dei filtri dedicati (come fà Matrox su Premiere) ma mi hanno risposto che loro si appoggiano sulla tecnologia RT di FC.

FC implementa un quadro di settaggio proprio per le funzioni di accelerazione in hardware dedicato, ma AJA non compare!!

Una stretta visione della mie schede AJA LHe, e della Matrox RTX100 ha evidenziato che entrambe si appoggiano su un comunissimo chip video (quelli usati per le schede video normali!) che però è usato su un circuito dedicato interamente ai segnali video che spaziano dal Pal per finire all'HD.

La matrox in più supporta effetti/filtri 2D/3D accelerati in vero RT come pure l'esportazione della timeline in m2v sempre in RT. Solo alcuni effetti come lo slowmotion, la correzione colore ecc funzionano col supporto congiunto della CPU, ma per questi ultimi basta un P4 a 2,4Ghz che è come un G5 a 1,8Ghz sul Mac. Considerando che sulla mia macchina (un P4 a 3Ghz) riesco a NON renderizzare una doppia traccia video, con correzione colore, slowmotion, pictureinpicture+ traccia grafica tutto in RT direi proprio che non è così male,no?

Il problema di premiere è che, nelle sue ultime versioni, senza hardware dedicato, deve renderizzare un esempio come quello sopra. E' molto veloce nell'esportazione dei file: 2 ore di montato (senza filtri) hanno richiesto 1':50" di calcolo su un portatile dualcore a 1,8Ghz. Direi ottimo!

Quanto alla gestione dell'uscita RT su 1394 non l'ho mai provata, quindi non ti so dire. Troverai penoso la vista dei monitor su schermo, chiamati sorgente e programma, ma molto intuitiva e accattivante la nuova interfaccia della versione Pro2. Già che ci sono ti dò una info; nel caso devi rallentare una clip senza cambiare in/out premi il tasto x, agganci la clip dietro o avanti e ne allunghi a piacimento la durata/velocità. Questo è un tool fantastico e comodo perchè non ti crea casini sulla timeline. Unico neo è che lo slowmotion originale di Premiere non è eccezzionale se non hai hardware o filtro dedicato!

Se hai bisogno conosco abbastanza bene il software...

Link to comment
Share on other sites

Per Vla

Siamo sulla stessa linea.:)

Come anticipato vengo da software diversi con caratteristiche eccezionali.

La cosa che non capisco è come mai con EDIUS, installato su una workstation dual-xeon, dalle caratteristiche di tutto rispetto, avevo tutto, dico tutto (7 tracce video sovrapposte, filtri, 3d etc), in tempo reale sul monitor d'uscita.

Questo con FCS non credo sia possibile.

Qualcuno mi illumini e mi chiarisca, se possibile, le differenze tra i vari tipi di render, video, previous, playback etc.

Grazie ancora.

P.S: naturalmente non sono pentito del passaggio a MAC PRO.;)

Link to comment
Share on other sites

Allora...

1. Needs render (rosso), significa che il materiale deve essere renderizzato per essere visualizzato... a meno che non hai lo shift-lock attivo o l'impostazione "play base layer only", nel qual caso vedi solo la tracci base senza effetti...

2. Rendered Proxy - significa che hai renderizzato un proxy... cioè se vuoi un filmato finale di alta qualità devi disabilitare il proxy...

3. Proxy - Significa che la clip è un proxy

4. Preview... significa che la clip viene viasualizzata in RT sulla timeline (con lieve perdita di qualità) ma deve essere renderizzata per l'output finale o per la viasualizzazione su Monitor Esterno...

5. Full non ha bisogno di rendering per il playback sulla Timeline e di solito riesci a vederla anche su monitor esterno...

6. Unlimited - Significa che è in RT solo perchè hai abilitato la funzione "Unlimited RT"... la clip in questione viene scalata di risoluzione e viene ridotto il numero di fotogrammi al secondo per permettere un'anteprima in RT

7. For Playback - riguarda l'audio - se ha troppi effetti deve essere remderizzato

8. Item level - Non mi ricordo... ma riguarda l'audio....

Spero di esdsere stato esauriente... comunque se dai un'occhiata al manuale di FCP dovresti trovare informazioni dettagliate (se non ti spaventa l'inglese)

...

Link to comment
Share on other sites

"Item Level" crea un file di render audio associato al clip (non alla timeline), per cui se hai più clip audio sovrapposti nella timeline, ognuno ha il suo render file audio. Invece traccie sovrapposte di video nella timeline hanno sempre un solo file di render video.

Per avere garanzia di un unico file di render audio già mixato nella timeline devi usare Mixdown.

Un vantaggio di item level è che se importi audio non nel formato nativo della sequenza lo puoi convertire una volta per tutte proprio con item level e salvarlo pure nel browser.

Questo per lo meno è quanto ho imparato smanettando su FCE...

Piero

Link to comment
Share on other sites

Scusatemi un'altra domanda, (vi avevo avvertiti).:o

Sulla timeline c'è sempre o quasi la linea di colore verde, però per vedere bene sul monitor d'uscita uno slow applicato ad una clip, devo renderizzare.

Quindi anche se la linea è di colore verde il render è d'obbligo per il monitor d'uscita.

Grazie;)

Link to comment
Share on other sites

"Item Level" crea un file di render audio associato al clip (non alla timeline), per cui se hai più clip audio sovrapposti nella timeline, ognuno ha il suo render file audio. Invece traccie sovrapposte di video nella timeline hanno sempre un solo file di render video.

Per avere garanzia di un unico file di render audio già mixato nella timeline devi usare Mixdown.

Un vantaggio di item level è che se importi audio non nel formato nativo della sequenza lo puoi convertire una volta per tutte proprio con item level e salvarlo pure nel browser.

Questo per lo meno è quanto ho imparato smanettando su FCE...

Piero

Grazie, questa me la segno! Molto utile...

Scusatemi un'altra domanda, (vi avevo avvertiti).

Sulla timeline c'è sempre o quasi la linea di colore verde, però per vedere bene sul monitor d'uscita uno slow applicato ad una clip, devo renderizzare.

Quindi anche se la linea è di colore verde il render è d'obbligo per il monitor d'uscita.

Grazie

Non ho ancora ben capito in che formato stai lavorando.. Il fatto che tu abbia sempre una banda verde sulla timeline probabilmente non è tanto normale normale... Che effetti hai applicato? C'è qualcosa che non mi torna...
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share