scuola con mac, almeno uno...


Recommended Posts

bene , io frequento il liceo tecnologico di un paese in prvincia di vicenza , dove i soldi alla scuola non mancano , ma nonstante tutto ad un liceo con indirizzo scientifico-tecnologico siamo costretti ad usare windows 98 o alla meglio xp (4 computer su una classe di 20).nostante questo , nella mia classe ci sono 5 mac users , 3 dei quali convinti da me a switchare , allora giustamente ,visto che usiamo programmi per editiong video , pubblicazioni web , , altri lavori simili e CAD , e siamo costretti ad usare AVIDLIQUID ,ma checcavolo di programma è???!?un bel iMovie non è?

quindi abbiamo chiesto al prof , visto che ci ha parlato che verranno acquistatio nuovi computer per l'anno prossimo, di prendere almeno un mac , non se ne parla.quindi in una scuola dove si fa tutto questo sarebbe almeno giusto imparare tutte le sponde mac e win , inoltre sarebbe molto meglio per lavorare a livelo video.

adesso io vi chiedo ma vi semkbra giusto??e poi come potreio fare per far acquistare un mac alla scuola???

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 53
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Prendi prima un bel garzanti :D

Scherzi (ed errori) a parte, potresti preparare una valida lettera da presentare al preside della tua scuola affinché i problemi da te descritti possano essere presi in considerazione da colui che, in teoria, prende le decisioni.

Se magari in tutto questo, un rappresentante di classe o, magari, d'istituto ci mettesse una firma, sarebbe meglio.

Tentar non nuoce. Certe volte.

:)

Link to comment
Share on other sites

Missà che anche con gli sconti Educational il costo di un cassone win non lo si riesce a battere!

Il Mac che costa meno è il Mini, e costa minimo 600 euro...

Ancora il Mac non è fatto per entrare nelle scuole, almeno non in quelle italiane...

Link to comment
Share on other sites

mi scuso per gli errori , ma comunque penso che punterò proprio sul fatto degli sconti educational , probabilmente sarà così che riuscirò a fare qualcosa , sinceramente non ci avevo pensato.

P.S.:gli errori sono di battitura , non di grammatica.

Sia chiaro, lo ripeto, che scherzavo.

Per il resto, in bocca al lupo!

Link to comment
Share on other sites

L'ignoranza è fondamentale nella costruzione dei pregiudizi.

Quando presenti la lettera di richiesta dovresti a mio avviso battere sui punti forti della piattaforma:

- costi di gestione contenuti per dotazione iniziale complessiva di software, per assenza di virus e spyware, per stabilità complessiva di OS X; magari puoi citare il famoso TCO (Total Cost of Ownership, costo complessivo di proprietà dello strumento) che fa sempre effetto;

- qualità complessiva dell'hardware, che non si può comparare ai prezzi del cassone PC da discount ma a marche affermate come Sony, IBM-Lenovo, etc.;

-unica piattaforma che fa girare contemporaneamente OS X, Win, Linux a un livello ottimo di stabilità e prestazioni;

-presenza in quantità di software open source grazie alla parentela con Linux (cerca i software che potrebbero fare al caso vostro);

-longevità di vita operativa e commerciale, in quanto un Mac di 4-5 anni fa, con un pò di ram aggiunta, fa girare agevolmente l'ultima versione dell'OS (digli di provare con un PC del 2002 e Vista...);

-aggiungi anche l'argomento del monopolio commerciale di Microsoft, che lega l'utente a un unico venditore, sostenendo che oltre qualche Mac sarebbe opportuno avere dei PC con Linux; così si favorisce una apertura culturale, una elasticità nell'uso di sistemi di vario tipo e tra l'altro si risparmia anche a livello di licenze; la scuola pubblica non può essere un promotore commerciale di Microsoft, ma deve favorire un pluralismo a tutti i livelli, anche nella pratica dell'utilizzo delle tecnologie;

- varie ed eventuali che al momento mi sfuggono.

Insomma, ecco il compito per casa: ti fai un giro su internet e prepari una bella relazioncina con tutti i suoi riferimenti e citazioni, poi la presenti a tutti quelli che potrebbero influenzare l'acquisto, come insegnanti, preside, rappresentanti di studenti e genitori, così oltre a fare lavoro di lobbying fai vedere che sai buttare giù ricerche, relazioni etc. ;)

Link to comment
Share on other sites

e poi fagli notare la politica di sconti educational di Apple, con i soldi che risparmiano dalle varie licenze winzozz un imac al posto di un pc desktop "regolare" ci esce sicuro

Con la differenza che un PC desktop "regolare" con licenza costa sui 400 euro mentre un iMac educational intorno ai 900 ... :-D

Senza contare che 100000 software educational su OS X non vanno e quindi dovresti comprare una licenza di XP/Vista retail (quella si che costa 400 e più euro) per poi usare comunque il Mac come un PC :-)

- costi di gestione contenuti per dotazione iniziale complessiva di software, per assenza di virus e spyware, per stabilità complessiva di OS X; magari puoi citare il famoso TCO (Total Cost of Ownership, costo complessivo di proprietà dello strumento) che fa sempre effetto;

Da tenere presente però il personale tecnico che la scuola dispone. Magari un tecnico di laboratorio riesce comunque a sistemarti i problemi in tempo accettabile e senza spese extra. Se si presenta un problema sul Mac ... non è che tutti vanno poi su MC :-P

- qualità complessiva dell'hardware, che non si può comparare ai prezzi del cassone PC da discount ma a marche affermate come Sony, IBM-Lenovo, etc.;

Eh, sulla qualità complessiva non ci farei tanto affidamento :-p

Scherzo ... no, se ti metti a fare confronti con diverse marche ci vai a perdere sicuro. Tralasciando Sony ... HP, Dell, Lenovo ecc. ecc. hanno tutti in listino computer che costano quasi la metà di un MacMini ... per poi non parlare degli assemblati, che se fatti bene in termini di qualità non hanno nulla da invidiare agli altri PC.

-unica piattaforma che fa girare contemporaneamente OS X, Win, Linux a un livello ottimo di stabilità e prestazioni;

Ecco ... bisogna effettivamente vedere quanti utenti Mac ci stanno ... perché mettiamo che ci stanno 5 utenti su 1000 studenti comprare un Mac significa dare un computer in meno agli altri 995 oppure usare un Mac come PC ... cosa decisamente non economica :-)

-presenza in quantità di software open source grazie alla parentela con Linux (cerca i software che potrebbero fare al caso vostro);

Ti risponderebbe che gli stessi software girano su Linux (e molti anche su Windows ...) su computer di costo molto inferiore.

-longevità di vita operativa e commerciale, in quanto un Mac di 4-5 anni fa, con un pò di ram aggiunta, fa girare agevolmente l'ultima versione dell'OS (digli di provare con un PC del 2002 e Vista...);

Un Mac che vai a comprare oggi è un PC a tutti gl'effetti (un PC del 2002 è almeno un P4 da 2.5/3Ghz cui puoi mettere schede grafiche che vuoi e memorie che vuoi, di solito hanno 4 slot, un Mac del 2002 è tipicamente un G4 con scheda grafica fissa, pochi slot ecc. ecc. ... e un Mac con G4 è ridicolmente lento :-)), quindi invecchia ne più ne meno di un PC

-aggiungi anche l'argomento del monopolio commerciale di Microsoft, che lega l'utente a un unico venditore, sostenendo che oltre qualche Mac sarebbe opportuno avere dei PC con Linux; così si favorisce una apertura culturale, una elasticità nell'uso di sistemi di vario tipo e tra l'altro si risparmia anche a livello di licenze; la scuola pubblica non può essere un promotore commerciale di Microsoft, ma deve favorire un pluralismo a tutti i livelli, anche nella pratica dell'utilizzo delle tecnologie;

L'argomento migliore ce l'ha nelle mani Microsoft: alle scuole in generale il software Microsoft costa un cacchio ... senza dimenticare che PURTROPPO, tantissime scuole usano software craccato e quindi sono relativamente poco sensibili a questi argomenti...

Aggiungo: con questo non voglio dire che il Mac non può stare in una scuola oggi, ci mancherebbe! Dico solo che, nonostante quello che si crede, le scuole non hanno molti fondi ed oggi come oggi, secondo me, un Mac in una scuola è troppo costoso. Per i motivi che ho cercato d'esporre sopra e che riassumo nuovamente:

1) Costo elevato della macchina anche con sconto educational2

2) Macchine particolari: Mini che monta solo componenti (costose) da portatile, iMac all-in-one che ti costringe poi a tenere inutilizzati eventuali vecchi monitor, tastiere ecc. ecc.

3) Le licenze educational costano poco e comunque sommate al costo molto inferiore dell'hardware non influiscono tanto

4) Se il numero degli utenti è basso, è una scelta di fede e come tale, non mi piace a priori :-D

Link to comment
Share on other sites

Ah, ecco, cita anche le linee guida del CNIPA per favorire l'ingresso di piattaforme aperte e dell'open source nell'amministrazione pubblica (così fai bella figura con i prof, col preside e tutta la segreteria...)

http://www.osspa.cnipa.it/home/

Sul sito di Apple Education ci sono poi informazioni sui progetti avviati con le scuole, in cui viene messo in risalto soprattutto la facilità di utilizzo di SW e HW su piattaforma Mac:http://www.apple.com/it/education/profiles/

Insomma buon lavoro...e occhio alla grammatica! ;)

Link to comment
Share on other sites

a parte che un pc desktop con monitor con hardware paragonabile ad un imac da 17 costa sui 600 euro (con vista premium) e considerando che monta un sistema al quale dovrai aggiungere firewall e antivirus (magari norton e magari altri 69 euro), che ha la sfiga di avere un sistema operativo fallatissimo, che per una scuola che insegna scienza un mac è sempre un ottima scelta (molti programmi scientifici girano anche su mac e ricordo ancora il primo imac, G3 credo, che ho visto, nello studio del primo prof di chimica del primo anno).

Che esce dalla scatola con solo la calcolatrice come software utile in dotazione, che spesso la diversa produzione dei componenti genera conflitti e danni all'alimentatore (ne ho cambiati 4 in un mese prima di prenderne uno serio da oltre 100 euro) che ti tengono ferma la macchina.

considerando poi che i giovani devono essere abituati al pluralismo commerciale, altrimenti si formano dei consumatori poco avvezzi alla concorrenza e inscatolati nel sistema monopolistico.

Se fossi preside prenderei, così per provare un imac (da tenere anche solo per rappresentanza) e poi valuterei se gli studenti lo gradiscono e se no, al più ci installerei windows e al massimo avrei perso 200 euro

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share