Formattazione Ibook


aragon1
 Share

Recommended Posts

Che dire... non so che tipo di requisti richieda una vecchia versione di Autocad, ma Office 97 è usabilissimo. Ho provato a aprire e a lavorare su diversi file di Word e di Excel. Sulla stessa macchina è più scattante in un PC emulato (ma è del tutto logico) che nella versione Office 2004 per Mac su Tiger. Ho fatto delle prove anche con Photoshop, non mi sembra affatto disprezzabile. Al PC virtuale ho dato 256 mega di ram. Un problema per Autocad potrebbe essere la risuluzione max dell'ibook: 800x600.

Il "trucco" credo che stia nell'emulare da OS9, non da OSX, e installare programmi il più possibile leggeri. Secondo me devi usare la versione più snella di Autocad che ti è sufficiente per lavorare. Non ho idea di quanto richieda il programma in termini di risorse. Ovviamente, meglio evitare di aprire troppe finestre, di lanciare più applicazioni insieme, di lavorare su file pesantissimi, ecc.

Ma non capisco gli allarmismi di chi dice che l'emulazione su questa macchina è impossibile. A me non sembra niente male, anzi, sono davvero stupito da come regga anche Photoshop 6; ho provato anche ad applicare alcuni filtri su immagini tiff, pensavo si impallasse tutto e invece niente, tutto ok.

Fino all'anno scorso come portatile usavo un compaq presario 1200 con 160 di ram e processore 400 Mhz. Ci lavoravo discretamente bene con Win98, Office 1997, Dreamweaver (non mi ricordo che edizione, non recentissima), Photoshop 6. Sinceramente mi sono sempre trovato bene, per le mie esigenze. E' una questione di approccio. Non condivido la smania di avere bisogno di macchine sempre più potenti. Fino al mio passaggio a Macintosh (l'anno scorso) ho usato un desktop amd athlon 1 Ghz con soli 128 di ram e win98: svolgeva tutte le funzioni per cui mi serviva alla grandissima. Adesso come computer fisso ho un iMac intel 17''; certo, la sua reattività non è paragonabile, è tutta un'altra cosa, ma mi piace molto continuare a far vivere hardware datato, è incredibile le cose che possono fare computer considerati obsoleti, in particolare i vecchi mac.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 36
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Be penso che sè ti gira photoschop che non è mai stato un programma leggerissimo, probabilmente non dovrei avere difficoltà con autocad pure perchè mi serve solo per il 2D e non per il molto + pesante 3D!

Cmq in tutta onesta questo ibook mi è stato regalato quindi spenderci un 100 di euri ci può anche stare, ma altrimenti sè dovevo comprarlo non avrei mai preso un computer così datato!

PS sono un utente Win ma devo dire la verità sono restato molto sorpreso dal mondo Mac!:D

Link to comment
Share on other sites

a parte le sorprese...

usare Autocad emulando windows su un G3 300 é piú un divertimento che una questione di reale utilitá. inoltre il display é 800x600...

per quanto "bene" possa andare ha i suoi grossi limiti e per questo tipo di utilizzo un iBook del genere non sarebbe nemmeno da prendere in considerazione...

te lo dice uno che ha 2 iBook simili questo

Link to comment
Share on other sites

Far andare Autocad su quel computer richiede

- l'acquisto di ram

- l'acquisto di disco

- l'acquisto di virtualpc

una volta fatto questo andrà come su un Pentium da 70/100Mhz. Con la stessa cifra ci compri un pc usato che va 5-6 volte (per stare stretti eh!) meglio, e ti godi quel meraviglioso iBook per quello che è: un meraviglio (oh, se ne avete uno da vendere sto qua ...) pezzo da collezione :-)

Link to comment
Share on other sites

Prima di dare giudizi a priori vi invito a fare una prova: portate al massimo la RAM (io come detto ne ho 544) emulate Win98 da OS9, installateci il minimo indispensabile e il programma che vi serve, nella versione più vecchia (e leggera) che potete utilizzare. Solo allore potete dire se è possibile o meno usarla. Devo dire che se avessi dovuto scrivere la mia tesi usando Office 97 emulando Win98 da questo ibook l'avrei potuto fare senza alcun problema. Photoshop 6 per un uso amatoriale, regge (con tutti i limiti di questa versione). Autocad non lo so, ce lo dirà aragorn non appena l'avrà sperimentato.

Mai giudicare un film senza prima vederlo.

Link to comment
Share on other sites

Mai giudicare un film senza prima vederlo.

Guarda che provo emulatori per Mac dai tempi di SoftPC ... sarà stato il '92-'93 credo ... e lo facevo su un DUO 230 con un 68030 ... ho provato tutte le versioni di VPC su qualunque hardware dal G3 fino ai G5 oltre che gl'attuali Parallels.

Fermo restando che puoi fare con piacere il tuo lavoro probabilmente anche con un SE 30 del 1987, far andare Windows con programmi più o meno pesanti (come possono essere Office, Autocad o Photoshop) su un PowerPC con VPC 3.0 o superiore (che poi è il "minimo" per OS 9) è da masochisti.

E' da masochisti perché con 100-200 euro compri un PC usato che va per 4 volte il PC emulato con VPC.

D'altra parte, basta andare a spolverare anche le recensioni dell'epoca (parlo dell'epoca in cui quei meravigliosi iBook uscirono) per rendersi conto di come già sul versante prettamente Mac le prestazioni pure dell'iBook non erano certamente decantate.

Poi ripeto, le opinioni sono opinioni, ma non la matematica. :-)

Link to comment
Share on other sites

Onestamente non sò come può andare Autocad sù questo ibook.

Ma un pc per 100-200 euro mi sà che non lo trovo!

Gennaro sè sai dove posso trovare pc a questi prezzi fammi sapere, perchè mi sono fatto un giro sù eBay e non ho trovato niente sotto i 300 euro(in + dei mezzi pacchi)

1) questo è bellissimo un portatile con lo schermo rotto a 279 euro:

http://cgi.ebay.it/Fantastico-Hp-compaq-NX6110-con-schermo-non-funzionante_W0QQitemZ160122253940QQihZ006QQcategoryZ31548QQrdZ1QQcmdZViewItem

2) Questo e il mio stesso ibook a 151 euro:

http://cgi.ebay.it/IBOOK-APPLE-CLAMSHELL-BLUE-G3-300-OSX-9-2-CON-JOJO_W0QQitemZ320116781594QQihZ011QQcategoryZ4602QQrdZ1QQcmdZViewItem

Link to comment
Share on other sites

Gennaro sè sai dove posso trovare pc a questi prezzi fammi sapere, perchè mi sono fatto un giro sù eBay e non ho trovato niente sotto i 300 euro(in + dei mezzi pacchi)

Aragon ... un celeron da 400mhz va meglio (e non poco) dell'iBook in questione (parlo con Windows emulato eh!!) ... poi dipende da che cerchi ...

Personalmente non troppo tempo fa ho pagato 300 euro (non era per me) un portatile Pentium III da 1Ghz con 20gb di HD, masterizzatore, 14" ecc. ecc. ... era un negozio vicino casa mia.

Link to comment
Share on other sites

Poi ripeto, le opinioni sono opinioni, ma non la matematica. :-)

Certo, certo!

Quello che volevo dire è che ho provato i programmi che ho specificato emulando Win98 con l'hardware di cui stiamo parlando; posso assicurare che le prestazioni non sono così ridicole come dite. Forse non avete presente le minima quantità di risorse che ci vogliono per far girare del software molto datato. Win98 o OS9 sono sistemi che hanno quasi dieci anni, un tempo enorme dal punto di vista informatico, richiedono quantità di ram e processori obsoleti per girare sufficientemente bene. Anche l'iBook in questione è vecchio, certo, ma dovrebbe essere ben "pompato" e diventare praticamente irriconoscibile rispetto alla macchina uscita dalla scatola. Portare la ram da 32 a 544 e modernizzare l'HD a qualcosa servirà.

Sottolineo che sto parlando di versioni di Office e Photoshop che rispetto a quelle attuali sono molto più leggere, ma che ad utente medio - non all'utente professionale - garantiscono ancora oggi tutte le funzioni di cui ha veramente bisogno. Ho un iMac 333 con soli 128 mega di ram: su OS9 i programmi si avviano come delle scheggie. Office 98, Office 2001 e Photoshop vanno benissimo, sono più reattivi di Office 2004 su un eMac 800. Sull'iBook la cartella di VPC contenente tutto il sistema emulato e i programmi installati è più piccola, e non di poco, della cartella Office 2004 che ho sull'iMac Core Duo. Ma a che cosa servono tutti quei mega? Per un'interfaccia grafica un po' più cool? In realtà quello che faccio con Office 2004 sull'iMac mi sembra proprio che potrei farlo benissimo su Word 97 sul PC emulato dall'iBook, nonostante la perdita di prestazioni che l'emulazione comporta.

Se a me servisse Word 97 (o Access), come a aragorn serve una vecchia versione di Autocad, col cavolo che sprecherei 200 euro per comprare uno squallidissimo PC usato, mi terrei stretto l'iBook clamshell, che quando lo tiri fuori dalla borsa la gente si gira a guardarlo da quanto è bello.

L'altro giorno in bibioteca ho visto un signore che scriveva su un PowerBook 190! Se qualcuno sapesse spiegarmi quali vantaggi uno studente (parlo dell'utente medio) può aver avuto nei vari passaggi da Office 97 a Office 2007, mi fa un piacere. Di sicuro un sacco di uffici pubblici con dipendenti semi analfabeti (informaticamente) che usano il computer per scrivere lettere hanno buttato via un sacco di soldi inutili.

Link to comment
Share on other sites

Certo, certo!

Quello che volevo dire è che ho provato i programmi che ho specificato emulando Win98 con l'hardware di cui stiamo parlando; posso assicurare che le prestazioni non sono così ridicole come dite. Forse non avete presente le minima quantità di risorse che ci vogliono per far girare del software molto datato. Win98 o OS9 sono sistemi che hanno quasi dieci anni, un tempo enorme dal punto di vista informatico, richiedono quantità di ram e processori obsoleti per girare sufficientemente bene. Anche l'iBook in questione è vecchio, certo, ma dovrebbe essere ben "pompato" e diventare praticamente irriconoscibile rispetto alla macchina uscita dalla scatola. Portare la ram da 32 a 544 e modernizzare l'HD a qualcosa servirà.

Guarda, io l'ultima volta che usai con soddisfazione VPC fu quando presi l'iMac G3 233Mhz ... avevo 128mb e VPC 2.0 (ammetto .. nel '98 mi feci in gran bel regalo :-P). Le prestazioni di Windows 95 emulato erano quelle di un Pentium 100 più o meno, ma all'epoca si parlava di una differenza (anche nominale) veramente minima.

Oggi tu vai a mettere un'accoppiata di software molto più lenti (OS9 + VPC3 almeno vs. OS8.5 + VPC2) e un HW ancora più lento di quell'iMac ... perché è vero che l'iBook in questione è un G3 da 300Mhz, ma l'iMac era complessivamente più veloce in tutto il resto e con una risoluzione video ridicola.

Inoltre si parla anche di spendere soldi per acquistare RAM, hard disk e magari pure il software ... con la stessa spesa ci compri un PC usato che va molto meglio ... tutto qui :-)

Detto questo ... una cosa e farci funzionare Word o Office in genere ... una cosa e farci funzionare un software tipo Autocad, Photoshop o cose di questo genere. E' ovvio che software così vanno veramente male, ma male veramente ... anche perché gl'emulatori non sono nati per permettere la gente di lavorare con questo genere di programmi ... ma evidentemente per aprire file altrimenti non visionabili con altri software o per convertirli ... ti ripeto, all'epoca nessuno usava iMac o iBook per usare programmi complessi quali CAD o Photoshop ... figurati quindi come possono andare oggi quando bene o male sei abituato ad un certo tipo di prestazioni e per giunta con software emulati!

Poi chiaro ... se sei con le spalle al muro qualunque cosa è meglio che finire fucilato :-)

L'altro giorno in bibioteca ho visto un signore che scriveva su un PowerBook 190! Se qualcuno sapesse spiegarmi quali vantaggi uno studente (parlo dell'utente medio) può aver avuto nei vari passaggi da Office 97 a Office 2007, mi fa un piacere.

Se fai un discorso del genenere ti posso anche domandare che vantaggio ha un qualunque wordprocessor a pagamento rispetto a TextEdit (o SimpleText di OS 9 se vuoi!)

E' ovvio che se devi solo scrivere testo "piano" non hai nessun beneficio ...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share