Sign in to follow this  
Guest

Da Xwindow a X11 a MAC OS X - Darwin, OpenSource e GPL

Recommended Posts

Questo thread e'per me MOLTO interessante perche'in ambito universitario i servers (con tutto quel bel software scientifico) "girano" tutti su unix e quindi la possibilita' di aprire le appz in remoto avendo Xwin installato e' ottima.

Sono un newbie di queste cose e quindi ascoltero' avidamente le vostre infos (magari inserendo qualche domanda qua e la'). Intanto vi ringrazio per l'apertura del thread e anche per i precedenti post sull'argomento.

Ale

P.S. scusa hany se ti ho fregato il secondo post... Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hany>

La parola 'scontro' l'ho usata in maniera volutamente impropria, come, del resto, si sarà capito dal tono delle parole seguenti. Trovo che questi scambi Mac-LINUX siano fantastici.

A proposito, ho letto da qualche parte che il porting di KDE sia molto difficile, a causa delle lib Qt che usano.

Window maker è veloce, però un bel file manager non guasta... se mi autorizzi a scriverti in privato volevo chiederti un paio di cosette.

Un ultima cosa: quello che veramente mi rincretinisce è la quantità di variabili in gioco, per es. c'è il porting FreeBSD che non capisco ancora come installare, se c'è qualcosa da installare !

Squarz>

comincia a dare un'occhiata alla documentazione di questi siti

http://mrcla.com/XonX/

http://fink.sourceforge.net/

in più sul forum seguente, ci sono molte spiegazioni utili e package in formato .pkg

http://www.xdarwin.org/forum/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

grazie. solo una cosa. spero che apple abbia protetto il sistema abbastanza efficacemetne per evitare che uno come me faccia grandi danni...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

ehm, credo che se entri come root il sistema ti faccia fare tutti i danni che puoi... una curiosita`: ma NeXT (e dunque anche OsX) sono di derivazione BSD, no? per cui, che bisogno c'e` di fare il porting di freeBSD? anzi, c'e` qualcuno che mi spiega che diff c'e` fra BSD e FreeBSD?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oh, che bello, finalmente un thread su unix Posted Image))

Beh, raga, non so proprio da dove cominciare. Sono piuttosto nuovo a Unix, lo conosco piu' o meno dal marzo di quest'anno, quando installai beta di osx e LinuxPPC insieme, per fare il grande passo.

Beh, comincio rispondendo all'ultimo post di Luca. NeXT era una software house (faceva anche macchine se nn sbaglio), NextStep e' un sistema operativo, ma non e' del tutto basato su BSD. Il 'primo' MacOSX Server era basato su NextStep. BSD (Berkeley Software Distribution) e' un sistema operativo UNIX del quale esistono allo stato attuale 4 diverse (maggiori) distribuzioni; FreeBSD, OpenBSD, NetBSD e DarwinBSD. Quest'ultima e' la nostra (osX), ed e' opensource come le prime 3, sia per intel che per ppc Posted Image

Per quanto riguarda il 'porting di freebsd', probabilmente ti riferisci al fatto che XFree86 e' stato 'portato' anche per quel sistema, ma non e' di quello che hai bisogno.

Nel thread nel quale i giorni scorsi si era parlato di XFree, ho letto alcuni post di amici che non sanno esattamente cosa sia XFree, a cosa serva e quali vantaggi puo' dare utilizzare XFree come sistema di default.

Beh, innanzitutto una frase per tutte: installare XFree signigica 'aggiungere' qualcosa al sistema, senza togliere nulla, senza rinunciare a ==nessuna== funzionalita'.

Dopodiche', una volta installato XFree, si puo' scegliere di farlo partire al boot al posto del Finder. Questo da notevoli vantaggi in termini di velocita' al sistema. Il Finder infatti occupa molte risorse ed e' ==inutile== nel senso che nessuna applicazione necessita di esso per funzionare. L'unica cosa alla quale rinuncerete e' la 'scrivania'. Il bello di questa configurazione e' che in qualsiasi momento si puo' aprire il Finder dal Dock e, magicamente, comparira' la scrivania e sara' tutto come prima. Ovviamente con XFree che gira in 'contemporanea' con Finder. Sarete sorpresi quando, entrati in 'Uscita Forzata', vedrete che potrete benissimo chiudere il finder, ma non potete chiudere XFree, bensi' solo 'riaprirlo'. In realta' la scelta di partire con XFree e' arbitraria. Si puo' sempre e comunque partire con uno, e attivare l'altro. Non c'e' ==nessuna== differenza.

Ma XFree non basta. Esso e' un comunissimo server. Solo che invece di servirvi del the o pagine http... esso serve 'finestre, icone, mouse'. E come ogni buon server, lo si puo' condire con ogni sorta di arzigogolo, per adattarlo alle nostre esigenze, sia estetiche sia funzionali. XFree e' dotato di una sua interfaccia grafica di default. E gli basta quella, per farci tutto, compreso usare programmi di grafica come Gimp. Pero' e' anche vero che e' molto scarna e poco duttile. E' 'di uso comune' presso gli utenti UNIX utilizzatori di XFree, dotarsi di interfacce grafiche di terze parti, piu' complete e potenti. KDE, GNome, WindowMaker, e tantiSSime altre. Ha ragione Alessandro E. quando parla di KDE e qt, dicendo che saranno ostiche da far andare su mac... ma non si tratta di modificare KDE, qt, ne' tantomeno di modificare osx. Bisogna solo che qualcuno si alzi una mattina, pieno di buona volonta', e si dica: "cavolo, adesso faccio il .PKG di Kde !!". Da quel giorno non sara' piu' difficile, ma facilissimo. Posted Image

Quale scelgliere? Beh, i nostri nuovi fratelli linuxari sono abbastanza certi nell'aver decretato KDE come la miglior interfaccia grafica per intel/linux... Cio' non toglie che noi 'bastian contrari' non si possa usare tutti quanti WindowMaker.... dipende. KDE e' piu' completo, WinMaker e' piu' veloce, Gnome e' piu' supportato.. ecc ecc. Personalmente mi trovo bene con windowmaker perche sul mio ibook 300 non ho mai visto tanta velocita', nemmeno con os 8.6 o 9.2.1.

Beh, dopo tante parole, qualcuno sicuramente si stara' chiedendo ancora da dove nasce la necessita' di avere un ulteriore server grafico sul nostro mac. Chiaro, se pensate di usare solo Freehand, Photoshop, Dreamweaver, Flash, Cinema4D e Filemaker..beh, XFree non vi serve a molto... Se pero' siete interessati a provare sul vostro mac tutte le applicazioni che ancora non conoscete (conosciamo!) e che da anni fanno di Linux/*NIX un sistema professionalmente valido e sicuro... beh allora xfree e' un ==MUST==.

Concludo questo immenso disarticolato disordinato e impacciato post dicendo che spero che molti di voi si interessino al mondo UNIX come sto facendo io, perche' i nostri mac sono delle macchine meravigliose ma negli ultimi 20 anni sono state sprecate... ho bestemmiato? eppure ne sono convinto. Io ho ridato la vita a un ibook che ormai tossiva con i suoi 4 mega di ram video a 66 mhz...

E adesso voglio installare VNC (Alessandro L. puo' essere interessato Posted Image) sul G4, in modo che dalla camera da letto, con l'ibook, io possa aprire in remoto una sessione Gimp sul G4 che e' in studio, cosi' da poter applicare i filtri piu' complessi utilizzando la potenza di altivec e la comodita' del mio ibook sotto le coperte.... Posted Image ovviamente mentre scarico, masterizzo, disegno chatto e.. papasmurfo! Posted ImagePosted ImagePosted Image

e' sbocciato un amore.

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vi passo qualche link:

siti ufficiali dei vari progetti:

- www.xfree86.org

- www.osxgnu.org

- mrcla.com/XonX

- fink.sourceforge.net

collezioni di PKG per osX+Xfree:

- gnu-darwin.sourceforge.net/packages

- macosx.forked.net

qui invece c'e' la morte di photoshop: Posted Image

- www.macgimp.org

NOTA SU GIMP

Per quanto riguarda quest'ultimo, Gimp, la distribuzione ufficiale del sito ufficiale non contiene solo Gimp... bensi' anche XFree86 con tanto di librerie grafiche e eseguibile cocoa per avviare il tutto.... Questo e' un problema per chi ha gia' XFree, perche' una volta installato Gimp, l'icona che priva faceva partire 'solo' XFree (cioe' quella di XDarwin 1.0b3) adesso fa partire XFree CON gimp... Quindi se volete poter avviare xfree SENZA gimp, dovrete ricompilarlo (installarlo.. 'sopra' al precendente, operazione peraltro indolore e semplicissima.) Dopodiche' cancellate l'amenicolo che vi installa in /Applications (qualcosa tipo 'RunMacGimp', non ricordo) e per far partire gimp, scrivete da terminale "gimp" ... non importa se e' un terminale 'Aqua' o un terminale 'Xfree'. Scusate la divagazione ma ho fatto cosi' tanto casino nell'installarlo, che mi sembrava giusto darvi qualche dritta... Posted Image

NOTA SU DI ME:

sabato saro' allo SMAU col mio ibook, spero di incontrarvi per scambiare idee e soluzioni, anche se sara' un bordello unico... Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

capisco quello che vuoi dire hany. un sei sette mesi fa andai da un mio amico che da un po' diceva che voleva cambiare cpu, scheda madre ecc... sul suo pc. quando poi parlammo del suo computer mi disse con grossa soddisfazione di usare linux (solaris penso). mi disse che era come se il suo pc fosse tornato giovane. veloce, stabile. gratis. ogni volta che x fa un passo avanti in fatto di velocità io grido al miracolo (beh, insomma... però l'ultima string sul buffer mi ha veramente stupito). adesso sto usando omniweb 4.1 e le velocità divengono piano piano delle app cocoa addirittura superiori a 9 (esiste un browser completo come omni tanto veloce per 9? no.). vedere il proprio computer sfidare le leggi del mercato e del tempo è una soddisfazione incredibile. una cosetta e poi appena avrò tempo mi informerò dai vari link. in pratica se ho capito bene xfree86 si comporta come una app. lo apri o lo fai aprire al riavvio e sostituisce semplicemente il finder ma il kernel e tutto sulla stessa partizione rimane mach (o darwin). giusto? quindi la si può utilizzare in maniera molto flessibile. niente partizioni, nessun interessamento del os... benissimo. l'unica cosa. essendo unix, xfree86 può "gestire" tutte le app unix e mac os x, no? penso di sì. ma può gestire anche le applicazioni classic? cioè, apre classic e fa partire photoshop? e poi installare tutto quello di cui parli quanto tiene? immagino che il tutto sia senz'altro superiore ai 60-80 forse più di 100 Mb... o sbaglio? urge adsl... buono smau e buon papasmurf a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

toc toc.. eccomi qui ancora, scusate l'insistenza Posted Image

Su macosxhints.com (gran sito imho) ho trovato a suo tempo un post che spiegava come avviare il mac senza finder, o meglio, con un'appz qualsiasi 'sostitutiva' del finder.

Nella fattispecie si parlava di SNAX, un finder cocoa 'molto' piu' veloce del finder 10.0.4 o 10.1. La tecnica in realta' funziona con qualsiasi altra applicazione pensata per questo scopo.

Supponiamo che abbiate un nuovo 'finder', prodotto da terze parti, come SNAX, XFree86, o PiPPo. Supponiamo che l'eseguibile da lanciare sia

/Applications/PiPPo.app

(FONDAMENTALE! aggiungete l'estensione .app a tutte le appz cocoa quando le eseguite, se no il sys non le trova!)

Se volete che al prossimo login si apra PiPPo al posto del Finder, aprite una finestra terminale e scrivete:

defaults write com.apple.loginwindow Finder /Applications/PiPPo.app

IMPORTANTE: non fate 'su root' e non anteponete il 'sudo'. L'operazione precedentemente descritta VA eseguita dall'utente che vorra' usufruire di questa modifica. Se avete piu' utenti nel sistema, dovrete ripetere l'operazione per ogni utente.

Nel caso abbiate installato XFree86, probabilmente avrete il file eseguibile XDarwin.app all'interno della cartella /Applications. Questo e' il file che normalmente si lancia col doppio click del mouse da finder. Stando a quanto ho detto prima, quindi, se volete che il sistema si avvi con xfree, digitate nel terminale:

defaults write com.apple.loginwindow Finder /Applications/XDarwin.app

COME FAR TORNARE TUTTO COME ERA PRIMA?

semplice, se volete tornare ad usare il Finder 10.1 come server grafico principale, digitate:

defaults write com.apple.loginwindow Finder

Un'ultima cosa: noterete con fastidio che il menu mela di XDarwin e' in inglese, come d'altronde succede con molte appz cocoa, quando 'attivate'. A questo c'e' un rimedio semplicissimo. Come saprete, in realta' le appz cocoa, che hanno estensione .app, non sono files, bensi' cartelle. Quindi XDarwin.app e' una cartella. In tutte le appz cocoa (cartelle) e' presente la cartella /Contents/Resources ,visibile solo dal terminale. Aprite quindi una finestra terminale e digitate:

cd /Applications/XDarwin.app/Contents/Resources

a questo punto dovete semplicemente creare una cartella vuota chiamata Italian.lproj . Digitate:

mkdir Italian.lproj

rispettate le maiuscole Posted Image dopodiche' il menu mela sara' in italiano. Questa tecnica funziona con ==TUTTE== le appz cocoa.

Tra l'altro, se notate, esiste anche la cartella English.lproj, contenente files .nib cioe' i testi degli altri menu. Se li copiate in Italian.lproj e ve li traducete a mano con InterfaceBuilder, potete farvi la vostra versione localizzata... ok basta. Posted Image

aloha

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Hciccio> <FONT COLOR="ff0000">Se pero' siete interessati a provare sul vostro mac tutte le applicazioni che ancora non conoscete (conosciamo!) e che da anni fanno di Linux/*NIX un sistema professionalmente valido e sicuro... beh allora xfree e' un ==MUST==. </FONT> Concordo, però non puoi certo prendere una app fatta per linux ed avviarla sotto os X, il kernel è diverso e, nel caso ci riferissimo ora a linux per win, il codice macchina è diverso. Ottima però la possibilità di fare tutto ciò che hai descritto, mi interessa molto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lorenzo:

"lo apri o lo fai aprire al riavvio e sostituisce semplicemente il finder ma il kernel e tutto sulla stessa partizione rimane mach (o darwin). giusto?"

Si, piu' o meno Posted Image; Mach e' il kernel. DarwinBSD e' l'os, cioe' l'unione del kernel e del (dei) filesystem. Aqua fa parte del kernel. Non si tocca. Fra le tante cose che trovi nel filesystem, ci sono le app. Il finder e' una delle tante. Xfree e' un'altra delle tante. Il fatto che facciano la stessa cosa e' irrilevante, il fatto che girino insieme e' normale, cosi' come normale sarebbe farne girare una sola o nessuna. Cosi' come sarebbe normale tenere tutto su una partizione con un filesystem, oppure su 5 partizioni ognuna divisa in 8 filesystems....

"l'unica cosa. essendo unix, xfree86 può "gestire" tutte le app unix e mac os x, no? penso di sì. ma può gestire anche le applicazioni classic? cioè, apre classic e fa partire photoshop?"

Dipende cosa intendi per 'gestire'. DarwinBSD e' un os UNIX, pertanto dovrebbe poter gestire tutte le applicazioni UNIX. Xfree e' una di queste. Xfree non gestisce di per se una applicazione, bensi', ti consente di sfruttare alcune risorse di alcune app, come per esempio le loro finestre, icone, pulsanti, menu, ecc. Ma in ogni caso, e' sempre DarwinBSD, cioe' l'os, l'unico che hai, a gestire le app. Devi considerare Xfree86 come un 'layer intermedio' fra l'applicazione e il sistema operativo. idem per Finder/Aqua. Quindi, ci saranno applicazioni UNIX per Aqua (Freehand, Maya, Mail, DVDPlayer) e altre per XFree86 (Gimp, Maya, Mozzilla, Xchat).

Classic e' sostanzialmente una applicazione quindi e' indipendente da Finder o da XFree86. Potrai usare Photoshop tranquillamente e se per caso l'assenza di Finder dovesse crearti problemi.. aprilo Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Olaf: "Concordo, però non puoi certo prendere una app fatta per linux ed avviarla sotto os X"

..ERRORE !!! Posted Image

il bello sta qui.. e' vero, non puoi usare i binari per linux-i386 ma... scaricati i sorgenti di mozilla, oppure quelli di xchat (e' un client irc) oppure di samba oppure di openssh o di ncftpd (e' un server ftp)... non sono sorgenti per linux o per bsd... li scarichi, li compili, li lanci Posted Image e funzioneranno nella maggior parte dei casi. Tieni presente che TUTTE la appz opensource sotto alla GPL, sono distribuite con i sorgenti e per compilarli basta una semplice procedura (quasi sempre semplice......) descritta nel file di testo INSTALL; le difficolta' insorgono quando la procedura di configure standard non va su osx... beh allora in quel caso basta aspettare che qualche smanettone la trovi (perche' c'e'..). in molti casi non sara' necessario attendere una 'versione mac'.. Nemmeno MacGimp e' 'per mac'... e solo il binario compilato su mac e distribuito sottoforma di pkg, ma e' lo stesso gimp di linux o freebsd Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this