Sign in to follow this  
Guest

VIDEO DIGITALE

Recommended Posts

Beh, però distinguiamo: il .mov come formato di streaming è ottimo a mio parere, soprattutto per la banda larga: nettamente superiore qualitativamente a real e windows media, anche se appunto a scapito di una minor compressione. Anche QuickTime VR è usatissimo negli studi fotografici (lo dico perchè mia sorella è una fotografa e lo usano non dico spesso, ma cmq lo usano), ed è perfetto per ricostruzioni virtuali di edifici o oggetti (anche se ha molte magagne, dovrebbe essere migliorato).

Il player è inadatto a diventare un "jukebox" multimediale, sono preferibili secondo me applicazioni più snelle, e qui concordo perfettamente con te, per cui secondo me dovrebbe rimanere solo un player specifico di filmati Quicktime e Quicktime VR, senza gli orpelli che tanto sono riproducibili da tantissimi altri programmi, soprattutto in Windows (ma anche in Mac).

Ciao,

Daniele

Share this post


Link to post
Share on other sites

settimio] grazie dei consigli.

Il mio problema pricipale é come salvare da iMovie e come convertire in Mpeg 1-2 e creare vcd + 10 minutiPosted Image ti ricordo che il mio S.O. e OS 10.1.5 e non masterizzo con Toast.Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza aprire un nuovo thread provo a chiedere qui.

Mi hanno prestato un DivX anamorfico.

L'immagine è 4:3 schiacciata orrizontalmente, i visi quindi si vedono belli smunti.

Ho spulciato le pref di VLC ma non trovo come poter schiacciare l'immagine.

C'è un modo?

Devo usare qualche altro player?

Grazie anticipate.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Salvare da iMovie non è un problema.

Puoi esportare in formato iDVD (che poi è un formato QuickTime con compressione DV) oppure in QuickTime in uno dei numerosi formati consentiti, salvaguardando il più possibile la qualità. Consigliato il formato DV.

Diverso il discorso per la realizzazione di VCD o SVCD.

Se non hai Toast (che installa un apposito plug-in di iMovie per esportare direttamente in VCD) ti ci vuole per forza FfmpegX, che però credo che funzioni solo con OSX 10.2.x, ossia Jaguar.

E lo stesso per altre utility tipo Missing Mpeg Tools. Io credo che se vuoi dedicarti ai CD video (ma non solo per questo), dovrai per forza aggiornare a Jaguar.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

grazie 1000 .funzionano proprio bene ma...ehm ehm....altra domanda....e per gli mpeg??? con cosa li vedo?

scusate e grassie di nuovo

annet

Share this post


Link to post
Share on other sites

Johnatan, evidentemente non conosci bene tecnologia di QuickTime. QuickTime Player, almeno nelle versioni che ho provato (4 e 5), è effettivamente una ciofeca, ma poco importa: il player è soltanto l'interfaccia verso il sistema QT, e ce ne sono tantissimi alternativi, anche molto più leggeri di quello fornito da Apple.

Il grosso di QuickTime non sta nel player, ma nelle estensioni di sistema (una volta si chiamavano così) che implementano un sistema multimediale completo. Il player si appoggia a questo software che sta "dietro le quinte" per svolgere il grosso del lavoro (e fra l'altro, ne utilizza solo una parte).

QuickTime è basato su un'architettura a componenti, l'esatto contrario del grosso monolito che hai in mente. Aggiungere un componente per gestire un nuovo tipo di media non diminuisce affatto l'efficienza degli altri componenti, o del sistema in generale.

Il problema di QT non è certo la proliferazione dei componenti, anche perché la maggior parte risale all'epoca del suo maggior successo. Il problema, semmai, è che in tempi più recenti Apple non ha investito abbastanza nello sviluppo di QT, e non ha messo in atto una strategia aggressiva, cedendo quote di mercato a concorrenti tecnologicamente più limitati. L'introduzione del supporto di MPEG-4, tuttavia, sembra aver segnato un cambio di rotta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

iDivx sarebbe stata una grandissima killer application, ma Apple ancora non può o vuole supportare i nuovi media dentro QT.

Aggiungo che in QT restano alcuni bug clamorosi come quello che impedisce di vedere i divx dentro al QT Player anche in presenza di codec scaricati a carico dell'utente e perfettamente usabili dagli altri software.

In pratica un qualche miliardo di film in giro per il pianeta non può essere visto dal player di QT perchè traccia video ed audio non sono sincronizzate (o per motivi più tecnici che non conosco).

Per carità, Apple farà anche bene a non incoraggiare la pirateria (anche se qui il concetto tra legale ed illegale è ancora sfumato), però i suoi concorrenti lo fanno, quindi Apple perde quote di mercato, e risiamo punto ed a capo.

Chiudo: pare che le future versioni di Xbox e Playstation supporteranno la visione dei divx.

E' un buon motivo per acquistarle, no? Leggono anche i dvd, se non erro.

Ebbene, Apple aveva tutto il necessario per sbarcare 2 anni fa nel campo divx, il concept "La leadership nel mondo del video digitale", l'hardware ed il software.

Non lo ho fatto.

Ed è la econda volta che rimane indietro sui formati digitali introdotti da Internet. La prima, per chi non lo ricorda, fu l'mp3. Apple non beneficiò per niente della diffusione di questo formato, limitandosi a prenderne atto dopo un po' (e facendo un ottimo software, seppur tardivo).

Lo stesso accade con il divx.

iDivx sarebbe stata una grandissima killer application: più della musica online.

Share this post


Link to post
Share on other sites

<font color="ff0000">er carità, Apple farà anche bene a non incoraggiare la pirateria (anche se qui il concetto tra legale ed illegale è ancora sfumato), però i suoi concorrenti lo fanno, quindi Apple perde quote di mercato, e risiamo punto ed a capo. </font>

Questa volta concordo con te. Anche se non è tanto un problema di quote di mercato (alla fine le altre apps sono gratuite e favoriscono involontariamente Apple, perchè convincono le persone eventualmente restie a switchare), ma di immagine: è incredibile che un sistema operativo come X non abbia un player di default che legga il formato emergente più usato al mondo. E' vero che le alternative sono di facile reperibilità, sia VLC che mPlayer, però è anche vero che molti utenti "se non trovano la pappa pronta, si bloccano", e questo una grande azienda lo deve tenere da conto.

La pirateria non c'entra, è la solita scusa: il divx in se non è illegale, tanto che alcuni produttori di lettori DVD da tavolo stanno inserendo il supporto al divx nei loro apparecchi. Il DivX è una enorme innovazione tecnologica, e come dici tu, chi non la supporta rimane indietro, non c'è scelta.

<font color="ff0000">Divx sarebbe stata una grandissima killer application: più della musica online.</font>

Soprattutto della musica online "come vogliono le major", cioè per frodare ulteriormente il consumatore. E cmq magari sarebbe bastato inserire il supporto ai DivX in QT, o in iDVD.

Ciao,

Daniele

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

aggiungo alle considerazioni di Camillo

il fatto che il formato DivX non e' affatto un formato standard ma e' un clonazione di una deviazione del formato MPEG4 fatta da Microsoft e chiamato MS-MPEG4 (per non pagare le royalties???)...

... il formato divx ne e' una reimplementazione, fatta da molti gruppi in maniera leggermente diversa,

questo fa si' che ci sia una babele di formati simili ma non perfettamente compatibili con grossi problemi a fare un player che visualizzi correttamente tutti i possibili sotto-formati.

Lo stesso problema lo si ha anche sotto Windows, dove si devono scaricare i vari codec dai vari siti (ad esempio divx.com opendivx ecc...), procurandosi di volta in volta il codec giusto a seconda del filmato che si vuole visualizzare: e non e' detto che esista una versione del codec che funziona col il player standard di windows; costringendo quindi l'utente a scaricare vari player e cercare quello giusto per il fim in questione.

Il vero handicap per il macos e' il fatto che QT non supporta l'audio in WMA ed ha problemi con una versione particolare dell'mp3 utilizzato all'interno degli avi... come sempre tecnologia microsoft non standard!

VLC legge questo tipo di file con dei codec suoi senza passare per i servizi di QT e quindi vosualizza correttamente questi file avi.

Personalmente pero trovo che, dove funziona, il player QT, nella ultima versione 6.1.1, sia piu' veloce e piu' stabile di VLC: sembra che Apple stia lavorando nella direzione giusta!

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà, nemmeno i concorrenti di Apple supportano DivX. Se prendi un PC con Windows appena installato, i DivX non li vedi. Devi procurarti un codec di terze parti, esattamente come su Mac.

Il problema è che il codec DivX è nato su Windows, e quindi quel sistema operativo ottiene gratis un supporto di prim'ordine. Su Mac sarebbe stato utile un po' d'aiuto da parte di Apple, che purtroppo non c'è stato, d'onde il ritardo iniziale.

Però stavamo parlando di QT, non di Mac; e QT c'è anche su Windows; e lì il codec DivX per QT non c'è (c'è quello 3ivX). Purtroppo, a causa di clamorosi errori strategici da parte di Apple, QT per Windows aveva già perso parecchio terreno nei confronti della concorrenza (Real prima e WMP poi), anche prima dell'avvento del DivX.

A questo punto, essendo DivX nato come codec VfW/DShow/ComeLoVuoiChiamareOggi, e utilizzando nativamente il patetico formato AVI di Microsoft, ci sarebbe voluto un impegno veramente serio per convincere gli utenti ad usare QuickTime per vedere i DivX, invece del player nativo di Windows. Apple avrebbe dovuto implementare un codec, o almeno un decoder video MPEG-4 DivX-compatibile superiore allo stesso DivX; aggiornare il componente di importazione AVI (eventualmente anche facendo degli strappi alla regola: il formato AVI non è in grado di supportare l'audio VBR, ma se DivX ci riesce con un accrocchio e questa funzione è utilizzata in valange di filmati, bisogna saperla gestire... un po' come l'HTML "balcanizzato" ¬__¬); potenziare il QT Player, magari aggiungendo anche le skin o roba del genere, qualsiasi cosa purché la gente lo usi.

Sarebbe stato un impegno non indifferente, e forse ci sarebbe stato qualche problema con le licenze (ma credo che il problemi avuti con QT 6 riguardassero soprattutto l'audio AAC; MS aveva già rilasciato un codec video MPEG-4 da parecchio tempo), tuttavia era un'ottima occasione per rilanciare l'immagine di QT, danneggiata dalle battaglie sullo streaming.

L'occasione è stata mancata, e se qualche anno fa QT era installato su ogni PC multimediale che si rispetti, oggi gli utenti Windows lo evitano come la peste, e credono che sia un semplice player "mono-funzione" come quello di Real (vabbe', anche certi utenti Mac, a quanto pare ¬__¬).

L'MPEG-4 completo potrà segnare l'ora del riscatto? O__o

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this