VIDEO DIGITALE


Recommended Posts

La Canopus DVRaptor non acquisisce il video in MPEG2. Oltretutto, anche le schede che lo fanno, lo fanno con l' I - Frame: cioé con l'MPEG2 composto di soli fotogrammi completi (come ho detto nel primo post) mentre ASTARTE M.Pack esporta l'MPEG IPB.

E' possibile, però, che sia in grado di gestire l'audio MPEG2. M. Pack non esporta in AC3.

La cosa migliore é consegnare direttamente le cassette miniDV che possono essere trasferite attraverso la 1394, di cui DVRaptor é fornita, o digitalizzate in 4:2:2 attraverso l'imput S-Video di cui, pure, la Canopus, dispone.

G.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 7.4k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ho convertito dei file dv in On2VPC e mentre

sul G4 450 girano bene sul Pismo G3 4OO vanno

al rallentatore: troppo lento? C'è un modo per vederli fluidi senza abbassare troppo la risoluzione o senza dover comprare il nuovo Powerbook?

Grazie a tutti

Link to comment
Share on other sites

Un divx è un file particolare in formato mpeg4. Sotto windows li trovi con suffisso avi, ma il suffisso è irrilevante. Quello che conta è l'algoritmo di codifica.

E' un ottimo formato per comprimere l'mpeg2, ovvero il formato (tra l'altro) dei DVD.

Difatti si è affermato come metodo per la compressione dei film in DVD (circa 7 volte più grande invece; nota girano fantasie ingovernabili sul fatto che il divx comprima 100 volte un dvd... Pippe galattiche. Si va dai 7 ad un massimo di 10. 12; cmq niente male, ma non ti voglio tediare).

Questa operazione è naturalmente illegale, ma non per colpa del formato, bensì della violazione del copyright. In quanto tale è soggetta alle leggi dei 250 statid el mondo, creando una babele indissolubile, in cui ognuno fa quello che gli pare.

Un file divx di *grandissima* qualità ha un bit rate attorno ai 1600kbit/sec a risoluzioni tipo 640x480, facendo sì che un un secondo occupi 200kbyte ed un minuto circa 12megabyte. La risoluzione è naturalmente un parametro e può essere minore o uguale a quella dvd. Ti assicuro che non te ne accorgi, però (se è di poco minore).

A questa qualità in un CD da 700 Megabyte entrano ovviamente 700/12=58 minuti.

Con questo livello di qualità un divx è letteralmente indistinguibile, nella traccia video, da un DVD.

Sorvolo sull'audio perchè nei dvd è più complicato. Nei divx è un normale mp3, generalmente a 128kbit/sec (compresi nei 1600 di sopra, beninteso).

La rete strabocca di filmati in divx ottenuti dai dvd. I film in questo formato ovviamente aggirano la codifica regionale (reato) e la crittazione css (reato a meno che non sia stata ottenuta tramite "forza bruta). Ne segue che hanno bacino mondiale, con scorno serio dei produttori.

Esistono anche film in divx ottenuti da videocamere, passaggio intermedio in mpeg2 e risultato in divx. Un esempio tipico sono i blockbuster di hollywood che vengono cinepresi da pirati fantasiosi in Turchia o nei paesi asiatici. E poi messi in rete il giorno stesso della loro uscita. Questo sta spingendo le major ad unificare la data di uscita ad un unico giorno worldwide (potenza del web e della globalizzazione, aggiungo io).

Questi film hanno però qualità scarsa, dovuta alla cattiva illuminazione, gestione del colore, rumore in sala, sottotitoli nelle lingue più disparate. Da provare comunque. Per esempio in rete gita molto "La tigre ed il Dragone" in giappones o coreano o cinese (saperlo non mi è dato) coi sottotitoli in inglese...

Più spesso la codifica è ad un bit rate più basso (tipo 100 o anche meno, proprio per far entrare un film intero in un CD da 700MB). Ho visto cmq dei veri capolavori anche a bssso bitrate. Deve dipendere, ne deduco, da fattori ancora a me poco chiari (mi sto impratichendo).

Esistono player, che io sappia solo per Windows, che consentono anche la visione dei sottotitolo assieme al film in divx. Naturalmente il sottotitolo, se rippato, costituisce reato. Se fatto a manona costituisce un esempio di certosina pazienza.

Ti cito ad esempio microdvd, un autentico prodigio informatico gratuito.

Se vuoi cercare dei film in divx per testare la qualità del codec io so rimandarti solo a www.divx.it. lì un gruppetto di amatori cura un sito deidicato al divx in lingua italiana.

Se fai una ricerca generica (ma sul web è raro trovarli) tieni conto che i film hanno suffisso avi e contengono divx nel nome del file.

Vedi ad esempio "Jurassic Park III - divx.avi".

Cosa ci sia per Mac io non lo so. Ma sono certo che qui sul forum ti aiuteranno.

Ciao.

Link to comment
Share on other sites

Vai su www.versiontracker.com e cerca divx, troverai il player (in beta) x i divx (devi avere Windoz player 6 installato (non 7!!!!!!). Da non confondere con 3ivx, open source ma poco diffuso (ma migliore ;-)

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo no. Mi pare di averlo già scritto qualche giorno fa, QuickTime ormai sta decadendo. Apple ha sbagliato strategia: punta troppo sulla produzione dei filmati (iMovie e compagnia cantante) e troppo poco sulla visione.

Link to comment
Share on other sites

<FONT COLOR="ff0000">Da non confondere con 3ivx, open source ma poco diffuso (ma migliore ;-) </FONT>

Open source? guarda che fai confusione: quello OpenSource è OpenDivX (ProjectMayo), non 3ivx che si prefigura come un codec commerciale, distribuito come plug-in per QT (cosa che succede con anche OpenDivx).

Link to comment
Share on other sites

Perchè? ora è più veloce e nella prossima release sarà anche ottimizzato per i vari processori, sia nel decoding che nell'encoding.

Link to comment
Share on other sites

Se lo dici te... L'ultima volta che l'ho provato io ci voleva un supercomputer per fare un encoding in tempi non biblici e comunque una supermacchina per *vedere* i filmati.

Il tutto con un bit rate superiore al divx (sic!) e naturalmente con una resa inferiore.

Mi pare che 3ivx sia nato non per trasformare l'mpeg2 ma qualche altro formato, a me ignoto.

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share