Sign in to follow this  
Guest

VIDEO DIGITALE

Recommended Posts

Guest

si, ma in anamorfico lo vedi da schifo...

riguardo gli schermi multirisoluzione: mi sa che stiamo dicendo la stessa cosa...

ma non sono sicuro, fare stare una schermata 800x600 in un 1600x1200 mi vien bene, basta raddopiare il diametro del pennello(e dunque usare 4 pixel invece di uno), e per 832x624 basterebbe avere appunto un paio di pixel ai margini... ma esportare un pal, ti resta o un'area vuota sullo schermo (mi succedeva con quake3, se non erro).

Share this post


Link to post
Share on other sites

luca:<FONT COLOR="ff0000">si, ma in anamorfico lo vedi da schifo...</FONT>

Ma no, ci pensa il lettore a ripristinare le proporzioni!

<FONT COLOR="ff0000">riguardo gli schermi multirisoluzione: mi sa che stiamo dicendo la stessa cosa...</FONT>

Se ho capito bene quello che intendi dire, no. Tu vuoi usare quattro pixel insieme (cioè quattro buchi della griglia) per farne uno, io invece dico di usare un solo pixel (cioè un solo buco), ma allargando il raggio in modo da coprire un'area più grande sullo schermo. Però anche tu hai parlato di "allargare il raggio", quindi in effetti può darsi che intendiamo la stessa cosa.

Si vede che nessuno dei due è un esperto di monitor! ^_^;;;

<FONT COLOR="ff0000">ma non sono sicuro, fare stare una schermata 800x600 in un 1600x1200 mi vien bene, basta raddopiare il diametro del pennello(e dunque usare 4 pixel invece di uno),</FONT>

Un normale 17" arriva a 1024x768, vero? E come fai a farci stare 800x600, o 640x480?

<FONT COLOR="ff0000">e per 832x624 basterebbe avere appunto un paio di pixel ai margini...</FONT>

Non ho capito...

<FONT COLOR="ff0000">ma esportare un pal, ti resta o un'area vuota sullo schermo (mi succedeva con quake3, se non erro).</FONT>

Non è chiaro cosa intendi. Se visualizzi un PAL in scala 1:1 ad 800x600 ti restano dei pixel vuoti ai lati; il caso di quake3, però, è più probabile che sia dovuto al fatto che cambiando la risoluzione, come dicevo prima, possono cambiare le dimensioni e la posizione dell'area visibile: prova a smanettare coi controlli del monitor.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

allora: la griglia sta subito dietro il pezzo di vetro che chiamiamo schermo, ed e` composta di tanti buchini che fanno passare i pennelli elettronici (che son tre, uno per colore). fanno eccezione i trinitron, che hanno dei fili tirati a comporre una griglia, invece che una maschera bucherellata(ricordo di aver visto tanto tempo fa un'immagine che evidenziava la differenza)... se nella maschera ci sono 1000 buchi, mi torna che ce ne stiano 500, usando due buchi invece che uno 9cioe` allargando il raggio in quella dimensione, mentre a me non riesce di capire come possano starcene 700, tanto per dire, perche`10/7=1.4285... non e` intero. e quindi, o usano 1.4285... pixel, per rappresentarne uno, o ciccia... adesso, mi spieghi come fai a usare 1.4285 pixel?

832x624: se ho uno schermo che a risoluzione vera e` 1664x1248, ci rappresento bene sia 1600x1200, che 832x624, solo che col primo mi avanzano pixel ai margini...

anamorfico: se guardi il DVD su un TV, viene 'na schifezza... che senso ha poi, salvare punti in piu`, quando il lettore poi dovrebbe ricomprimerli nello spazio di 306 pixel, [per darti il 16:9 in uscita?

vado a cercare documentazione in rete su come vengono proiettate esattamente le immagini sui CRT...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Alcune cose velocemente perchè sto smanettando con il mio computer (ho montato 256 RAM che sembrano fallati o che è fallata la mia scheda madre, ho montato un IBM 41 GB ma il mio BIOS non regge più di 33.8...accidenti).

I DVD, come i DivX fatti bene, non usano bit per le bande nere;

nel caso degli anamorfici è il lettore che allarga l'immagine, nel DVD sono usati 720x576 pixel;

nei monitor CRT i buchi sono in numero fisso, poi penso sia come dice Camillo, penso venga allargato il raggio del fascio di elettroni, anche se comporta una certa sfuocatura. Perchè altrimenti gli LCD si vedrebbero così bene?

torno al mio PC.

Share this post


Link to post
Share on other sites

luca: <FONT COLOR="ff0000">allora: la griglia sta subito dietro il pezzo di vetro che chiamiamo schermo,</FONT>

Allora mi sa tanto che ho detto una cavolata. ^_________^

Ma almeno c'è il mezzo gaudio del mal comune... anche tu pensavi che i fori della griglia corrispondessero ai pixel (1 o 4 o magari 9 fori per pixel), invece a quanto pare non c'entrano un bel niente. Infatti, su tutti i monitor si può spostare, allargare o deformare l'immagine, quindi, se anche in una particolare condizione ad ogni pixel corrispondesse un foro, appena allarghi un po' l'immagine la corrispondenza viene meno (mettiamo 800 pixel per 800 fori, allarghi l'immagine del 10%, allora hai 800 pixel per 880 fori).

<FONT COLOR="ff0000">fanno eccezione i trinitron, che hanno dei fili tirati a comporre una griglia, invece che una maschera bucherellata(ricordo di aver visto tanto tempo fa un'immagine che evidenziava la differenza)...</FONT>

Basta che metti un tubo delta e uno inline fianco a fianco e la differenza la vedi subito. ;-)

<FONT COLOR="ff0000">se nella maschera ci sono 1000 buchi, mi torna che ce ne stiano 500, usando due buchi invece che uno 9cioe` allargando il raggio in quella dimensione,</FONT>

Ecco, per esempio in questo caso se stringi l'immagine del 10% hai 500 pixel per 900 buchi, cioè 1,8 buchi/pixel.

<FONT COLOR="ff0000">[...] mentre a me non riesce di capire come possano starcene 700, tanto per dire, perche`10/7=1.4285... non e` intero. e quindi, o usano 1.4285... pixel, per rappresentarne uno, o ciccia... adesso, mi spieghi come fai a usare 1.4285 pixel?</FONT>

La spiegazione, per quanto detto sopra, è che i buchi della griglia non c'entrano niente con i pixel. Boh?

<FONT COLOR="ff0000">anamorfico: se guardi il DVD su un TV, viene 'na schifezza...</FONT>

Se hai fatto la prova ed è andata così, allora devo darti una cattiva notizia: è il tuo lettore che fa schifo.

<FONT COLOR="ff0000">che senso ha poi, salvare punti in piu`, quando il lettore poi dovrebbe ricomprimerli nello spazio di 306 pixel, [per darti il 16:9 in uscita?</FONT>

Ehm... non le avete le TV 16:9 in Inghilterra? ^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Veloce, veloce, perché stasera vorrei anche provare una 'certa cosa' che non posso pronunciare per via di un certo 'NDA'...

E' più facile considerare gli LCD come 'digitali' ed i CRT come analogici: in un LCD un pixel ha tutto lo stesso valore, mentre in un CRT il fascio di elettroni può essere modulato in qualsiasi punto anche a 'metà' di una 'tripletta' di fosfori.

Il diametro del fascio di elettroni è per forza di cose fisso e focalizzato sulla superficie dei fosfori, quello che cambia quando si modifica la risoluzione è per quanto tempo il fascio di elettroni (che, ricordo, è analogico quindi ha 'x' livelli) rimane ad un certo livello, senza nessuna correlazione con il numero di 'triplette' di fosfori presenti nel cinescopio.

In effetti nel caso di crt sarebbe più corretto parlare in termini di temporizzazioni e/o pixel clock, piuttosto che di risoluzione in pixels. Ovviamente anche se la parte elettronica di un monitor CRT può avere una banda passante enorme, se il cinescopio ha poche 'triplette' (un dot pitch o stripe pitch alto) la qualità non sarà eccelsa, ma non ci saranno le distorsioni comunemente visibili in un LCD usato ad una risoluzione 'non nativa'.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<FONT COLOR="aa00aa">osservandoli si nota la differenza della gliglia</FONT> 'o saccio, ne ho uno davanti... a prop. non e` che qualcuno sai dirmi se e come un vecchio monitor SGI 19" o 21" si puo` attaccare ad un normale mac, oppure alla PSX/PS2?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Camillo>

"(e di scheda video: ricordo che il grosso problema delle 3dfx 1 e 2 era di non poter lavorare in finestra... puo` darsi mi sbagli)

Sicuramente, per la 1 era così."

Anche per la 2.

Olaf>

"Falso. Falsissimo: guarda un trinitron da 17 di fascia bassa (però Sony) ed un LG Flatron di fascia media (che comunque costa meno): sono uguali."

E' un caso particolare.

La maggior parte dei crt non Trinitron in giro hanno una griglia bucherellata

a "scolapasta", con fori disposti a file sfasate, come le celle di un alveare.

E' escluso che un monitor siffatto venga giudicato migliore di un Trinitron ai

miei occhi.

Certo le "righine' di sostegno del Trinitron sono un difetto ma dopo un po'

uno non le nota piu'.

La griglia colabrodo invece distorce pesantemente l'immagine.

Provate a spostare una finestra con del testo in corpo piccolo e vedrete come

le lettere assumeranno una forma diversa a seconda della loro posizione sul

monitor...

Per quanto riguarda flatron e teconologie recenti ho poca pratica...

DVD, risoluzioni e storie varie.

Io una cosa del DVD non l'ho mai capita.

Esempio Bug's Life.

Se faccio girare il film in finestra a "dimensione 100%" la finestra mi sembra

meno larga di 720 pixel. perche?

Ho provato a farlo girare a varie risoluzioni, fino a 1024*768...

Le righe oblique risultavano sempre perfette, senza scalettature o artifatti tipo quelli che si vedono quando si usa uno sfondo scrivania a risoluzione non nativa.

Non mi sono mai spiegato la cosa...

Concludo dicendo che non mi e' ancora chiaro al 100% come vengano rese disponibili le risoluzioni su un monitor.

Dipende dal monitor, dalla scheda video *e* dall'OS.

Infatti su un iMac e' possibile (con apposito accrocchio) farlo andare a 1280*1024, quindi il monitor e la scheda "possono" ma l'OS non "vuole".

Smanizzando Linux pero', se guardate il file "XFree86Config.cfg" (se la memoria

non mi inganna), viene il dubbio che si possa forzare la scheda grafica a fare risoluzioni "mai viste" sotto MacOS, accrocchi compresi.

Sono quasi sicuro di esser riuscito a portare il mio ArtMedia 17" a 1024*768 a 80Hz, contro i 75 possibili con MacOS...

Se qualche guro mi delucidasse a proposito...

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho provato con la 110 e DV-in attivato con widget: il segnale in ingresso analogico non viene duplicato sull'uscita DV.

Mentre il segnale in ingresso DV viene duplicato in uscita analogica.

Non conosco risultati diversi. Se ci sono novità in questo senso sarei felice di conoscerle e chiaramente di aggiornare la pagina relativa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

per quanto riguarda i passaggi di filmati digitali telecamera-mac senza peggioramenti mi sono espresso male...

nel semplice passaggio di file non avviene ovviamente alcuna modifica del segnale digitale.

Lo scadimento (peraltro poco avvertibile se non a livello professionale) avviene quando editiamo il file e poi lo registriamo di nuovo... il rendering che viene effettuato operara un decodifica ed una nuova codifica che possono introdurre delle differenze qualitative.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

ho visto il nuovo catalogo JVC con modelli di telecamere con il DV-In abilitato di serie che secondo me sono molto interessanti.Rimane da vedere come si comportano a livello di compatibilità con il DV MAC qualcuno ne sa di più?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this