VIDEO DIGITALE


Recommended Posts

  • Replies 7.4k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ciao ragazzi, io vi ringrazio per i suggerimenti dati, ho letto che ffmpeX è buono,però in questo momento il tempo che ho è poco e quindi mi sembra una soluzione + comoda con toast.Per quanto mi riguarda i filmati che ho provato a fare e che non ho ottenuto nulla con toast, forse perchè non salvavo come immagine, infatti il tutto riuscivo a finirlo in neanche un'ora (filmato di 1h30m)ora provo con i consigli di roberto.Cmq toast implementa anche funzione "edit" video,l'ho usata e vorrei sapere se quando faccio il taglio devo vedere qualcosa oppure no?Grazie bye

Link to comment
Share on other sites

Ciao,io quando usavo il system 9 ho sempre visto i film con VLC senza mai aver avuto problemi,però non ricordo se aveveno audio AC3,cmq io sia con 9 che con OSx mi trovo bene con vlc.bye

Link to comment
Share on other sites

Ho notato che i filmati editati con FCE, quando mandati in play sul canvas, hanno una qualità grossolana, in particolare, se i video contengono titoli o caratteri di scrittura, questi appaiono molto sgranati (come se la risoluzione fosse scarsa). Ciò avviene anche dopo aver masterizzato un DVD con tali filmati editati oppure dopo aver esportato in formato Quick Time (DV-PAL).

La sorpresa è che quando rivedo i video su TV la qualità diviene come per incanto molto buona.

I titoli appaiono ben definiti, così come le altre immagini.

Ora mi chiedo se sono io che sbaglio qualcosa nella visualizzazione sul monitor del mac o se tutto ciò è normale.

Ho sentito che sarebbe bene collegare un monitor PAL al sistema al fine di avere sempre a disposizione la visualizzazione del lavoro come sarà poi sul TV.

Come è possibile fare ciò? Qualcuno di voi può aiutarmi?

Grazie e ciao a tutti.

Link to comment
Share on other sites

E' abbastanza strano che tu veda così male il filmato nella finestra Canvas, e ancor più strano che tu lo veda male una volta masterizzato su DVD.

A meno che non ti riferisca all'effetto "seghettatura" dei bordi. Quest'ultimo è tipico dei video interlacciati, come quelli ripresi dalla maggior parte delle videocamere amatoriali.

Tale effetto non si nota sullo schermo televisivo in quanto l'immagine TV è anch'essa interlacciata, mentre si nota nei monitor dei computer, specialmente in scene movimentate.

Nei DVD commerciali l'effetto non esiste, neanche sui monitor, in quanto si tratta di filmati non interlacciati. Stesso discorso per clips riprese con videocamere professionali o anche prosumer, che effettuano riprese con il cosiddetto "progressive scan".

Quanto a collegare un TV durante l'editing, è certamente consigliabile, soprattutto per vedere l'effetto reale di eventuali filtri, e quanta parte del fotogramma viene "tagliata" ai bordi dallo schermo televisivo.

Link to comment
Share on other sites

Luciano, ti ringrazio molto.

Dopo la tua spiegazione sono sicuro che la cattiva qualità di cui parlavo sia proprio quella dell'effetto "seghettatura".

Dato che lavoro su clip girate con una videocamera amatoriale mi sembra chiaro che quest'effetto, sul monitor del computer, è del tutto normale, così come che sparisca durante la visione su TV.

La seconda parte rigurda il collegare la Tv durante l'editing, che anche tu mi consigli.

Il problema è: come si fa a farlo con un G5? Serve una scheda video particolare? Oppure qualche adattatore?

Grazie ancora per l'aiuto preziosissimo.

Link to comment
Share on other sites

Devi solo collegare la videocamera alla porta Firewire del computer da un lato, e alla presa Scart o agli ingressi audio/video del televisore dall'altro.

Poi tieni la videocamera accesa, eventualmente togliendo la cassetta MiniDV per evitare che si spenga ogni pochi minuti, e lavora normalmente sul tuo filmato.Ciò che vedi nella finestra Canvas lo vedrai anche sul televisore. L'audio lo sentirai solo sul televisore.

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share