Sign in to follow this  
Guest

VIDEO DIGITALE

Recommended Posts

Guest

Alessandro, mi sembra strano che con ffmpeg tu non sia riuscito a fare un svcd, hai provato ad usare semplicemente le preselezioni veloci, tipo svcd o fast svcd?. Seleziona il filmato sorgente, decidi la destinazione, nelle preselezioni veloci scegli svcd (o fast svcd) e premi codifica. Tutto qui. Che mac hai? e quale versione di ffmpeg?

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

non ci sono speranze Posted Image

stai chiedendo ad una cinquecento di andare alla stessa velocità di una ferrari...

ci ho provato mille volte non si può al limite massimo dopo mille tentativi riesci ad avere immagini pulite ma audio droppato. Il G3 NON è una stazione di montaggio!

consigli (non chiedermi perchè ma è così):

- svuota l'HD (più spazio c'è meglio è)

- i clips utilizzati nella sequenza devono essere il minor numero possibile e più brevi possibile (quindi se hai molti tagli esporta la sequenza in alcuni file Quick time, da max 2 minuti l'uno, poi rimettili insieme)

- fai sempre il mixdown audio prima di print to video

- compra un G5 ah ah.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto provando ad acquisire via firewire un filmato girato in DvCam con telecamere broadcast in non compresso 8bit 4:2:2, volevo sapere se oltre al peso del singolo file (circa 5 volte di più) ho anche una qualità superiore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Queste maledette sony fanno dei bei filmatini VGA vi garantisco PAL 640x480 mpeg1 VX standard. FFmpeg dopo la codifica mi tira fuori un file diva video ed uno mp2 audio. Che ne pensate le metto su VHS e chi se ne frega (ammesso che sia possibile) o ci sarà un sistema per farne dei CD. Se ci riesco mando un vaff. x mail al presidente della sony.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Se un filmato è digitale, cioè già numerico, non si acquisisce (nel senso classico di digitalizza) ma semplicemente si trasferisce così com'è. 8bit, 4:2:2 sono già una forma di compressione visto che avrebbe potuto essere 16bit (o 10 come il Cineon) e 4:4:4 (cioè senza sottocampionamento cromatico).

Dunque non c'è guadagno qualitativo ma un codec migliore "organizza" meglio i bit della telecamera ed uno spazio colore/lunghezza parola più ampio permette trasformazioni più precise; sopratutto permette la marcia indietro. Mi spiego: se la curva di luminosità di un'immagine (dunque anche frazione video) viene modificata così da scurire la stessa fino a che si chiudano le ombre, successivamente sarà possibile schiarirla di nuovo solo se a 16 bit (per semplificare); ad 8 i dettagli saranno andati persi e l'istogramma risulterà frammentato, a pettine.

cheese

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Naturalmente è sempre possibile acquisire dalle uscite analogiche ma non ne vedo l'utilità se non nel caso di workflow consolidato (ed un po' outdated) con schede RT et c.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

il file "diva video" è in realtà l'mpeg. scaricati bitvice helper, muxa audio e video ed avrai risolto. forse, bitvice ti spakkerà le balls per l'audio prodotto da ffmpeg (che non so perchè nn gli piace), nel caso convertilo in aiff e fallo ricomprimere da bitvice helper. lo so, è un casino, ma funziona ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh ma scusa... il Dvcam è un sistema di registrazione a 4:2:0 con un transfer rate di 25mb/s, se lo acquisisco in dvpal non avrò mai un file che pesa 25mb/s ma avrò una compressione dati di 5:1... e cmq il massimo della qualità quindi zero compressione lo si ottiene impostando il sistema a 10bit 4:2:2 non compresso cioè il sistema per acquisire betacam sx o digital betacam, è chiaro che se acquisisco in component video da una sorgente betacam sp o M2 non avrò nessuna perdita di qualità e sarà come se utilizzo un sistema di montaggio analogico full broadcast, cioè mantengo inalterata la qualità dalla ripresa al montaggio finale su master.

Cmq la domanda che vi poneva era questa.... acquisendo da dvcam (quindi un supporto professionale e non broadcast come quelli che ho sopra citato) in non compresso 8bit 4:2:2 avrò una qualità migliore rispetto al dvpal di default di fcp4?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Per quel che ne so io DVCAM ha lo stesso identico datarate del DV e miniDV (25Mbits e può essere registrato sulle medesime cassette miniDV, oltre che le standard. Il rapporto di compressione rimane 5:1 e il nastro scorre un po' più veloce (28.215 mm/sec - la stessa velocità del Digital8 - invece di 18.81 mm/sec) ma data la registrazione numerica il guadagno sta sostanzialmente nella ripartizione del rischio di difetti fisici del nastro per un periodo di tempo inferiore (l'altezza della traccia pure è di 0.5 micron superiore).

In pratica le cassette miniDV durano meno:40', le standard 3h. Altri formati usano un datarate doppio (50Mbits/s) una compressione di 3.3:1 ed uno spazio di 4:2:2 Pal nativo e sono il DVCPRO di Panasonic ed il Digital-S di JVC. Ci sono anche macchine che gitano a 4:4:4 progressive con una risoluzione tre volte superiore ad una Aaton Minima 16mm (vedi Thomson Viper da 9.3MP, Panasonic Varicam o Sony HD) ed anche al 35 'accademic aperture' stimata in 7MP.

Un flusso analogico non compresso, interallacciato in PAL (768*576) impiega più di 240Mbits al secondo e ti lascio immaginare le risorse che richiede per gestirlo. La via più economica continua a chiamarsi VideoToaster mentre su Mac il meglio che si trova (10bit) è qui:

http://www.digitalvoodoo.net/products/hdrange/

In conclusione...passo (non ho capito la pur semplice domanda:-)

O tu hai confuso i Megabit coi MegaByte oppure io non ho capito che vuoi registrare su disco senza passare dal nastro...

cheese

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie cheese per il ripasso sulle caratteristiche tecniche del dvcam. Ricapitolo velocemente:

Attualmente utilizzo un G5 2Ghz DP con un Sony DSR-40P in firewire come 2° banco di montaggio, vorrei però crescere di qualità utilizzando un Sony DSR-85P (lettore/editing DvCam) xè nelle lavorazioni miste si vede molto la differenza con un'altro banco di montaggio della Sony (XPRI) che lavora in non compresso, vorrei entrare dentro al mac in SDI (serial digital interface) attraverso un Box dell'AJA che trasferisce (non converte) il segnale in SDI via Firewire ma non voglio "tritare" il segnale con un rapporto di compressione di 5:1, voglio acquisire il supporto DvCam in non compresso o nella massima risoluzione che permette Final Cut Pro HD (chiaramente con l'aiuto di dischi ad alta velocità in Raid). il nocciolo della discussione è questo: utilizzando un box come quello dall'Aja o la scheda della digital Vodoo che mi hai detto posso avere una qualità superiore al classico e amatoriale DV PAL?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Allora, ho una ENG che processa il segnale con un A/D a 10 bit; segnale che può essere fatto uscire dalla SDI non compresso spazialmente ma solo sottocampionato cromaticamente in 4:2:0...

Se sfrutto il procedimento sopra detto, avrò una migliore qualità? La risposta è - ovviamente, - si ma devi avere un codec in grado di gestire questo stream audiovideo; altrimenti devi acquisirlo come sorgente analogica.

Voglio usare un VTR, perciò sono costretto a leggere i dati così come scritti dalla telecamera sul nastro. Bè ma la telecamera scrive i dati secondo standard proprio perchè i dati siano universalmente fruibili ed il DVCAM è uno solo!

Perciò (in teoria, visto che non ho esperienza diretta in questo caso) ed a meno che la Camera non registri un segnale non standard sul nastro, fornendo il codec per manipolarlo, direi che quanto pensi di fare non è utile semplicemente perchè non fattibile. Piuttosto converti i file trasferiti in cineon per sfruttare la precisione dellle operazioni di cui al mio primo post

cheese

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this