VIDEO DIGITALE


Recommended Posts

Senza dubbio FCE è più versatile e flessibile, ma non ho notato differenze per quanto riguarda morbidezza o fluidità.

P.s.: iMovie non è gratis: l'hai pagato quando hai acquistato il tuo Mac.

Posted Image

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 7.4k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

grazie della spiegazione, siete stati chiari e precisi! Solo un'ultima precisazione: c'è un modo migliore per esportare file di qualità con FCE che non siano riferimenti a puntatori? magari leggibbili e usabili con IDVD solo per trascinamento?

Link to comment
Share on other sites

buongiorno.

ho l'abitudine di filmare in 16/9 anamorfico con la mia sony mini dv PC100;

ho sempre montato su finalcut, selezionanando la timeline in 16:9.

Ho bisogno di presentare alcuni lavori in dvd, e idvd, da quello che ho capito, crea dei DVD solo in formato 4:3 PAL:

ragion per cui il video che devo importare in idvd 4 deve uscire da finalcut già in 4:3 con le bande nere.

non riesco in nessun modo a esportare la mia timeline 16:9 in 4:3 con le bande con le pzioni di esport dei menu.

l'unica soluzione che ho trovato, ma mi sembra troppo macchinosa visto la quantità di utenti che si trovano in questa situazione, è:

-esportare il film deformato in 4:3.

-riimportarlo in FCPro e deformarlo a -30 in altezza (opzioni della finestra relativa).

-metterlo su una timeline non 16:9

-esportare in 4:3 (ed esce con le bande, effettivamente).

Domando:

1-possibile che ci voglia una soluzione così macchinosa per una questione così semplice?

2-il valore -30che ho messo "a occhio" a giudicare dalle proporzioni, è esatto , o esiste un valore numerico preciso che non conosco?

se qualcuno conosce la manipolazione precisa, può indicarmela punto per punto?

ripeto, ESPORTARE una timeline 16:9 anamorfica verso 4:3 con le bande nere.

Vi ringrazio in anticipo.

Link to comment
Share on other sites

Salve a tutti!

E' il mio primo messaggio sul forum ma è per un problema grosso che spero non essere l'unico ad avere o ad avere avuto.

Ho girato delle immagini in interni con luce artificiale con una Canon Xl1, e quando le ho acquisite in Final cut pro esse sono sensibilmente più scure.

Premetto che ho un Mac ibook g4 800 con 640mb di ram e un hard disk esterno da 160 gb. Dato che ho solo una porta firewire sul mac ho un hub firewire esterno da tre della highlight alla quale ho attaccato sia l'hard disk sia la telecamerina Sony trv30e con la quale acquisisco il materiale girato.

Ho guardato un po' in giro su internet e ho visto che questo hub potrebbe dare problemi (perdita di segnale) così ho provato ad acquisire con final cut express direttamente tramite la porta dell'ibook scollegando l'hard disk, ma le immagini sono comunque scure.

Ma nel monitorino della Sony e nel televisore esse sono di luminosità perfetta.

Dove è il Problema?

E' risolvibile?

Datemi un aiuto vi prego è importante!

Link to comment
Share on other sites

Ora sono lontano dal mio mac per cui vado a memoria,

ma oggi appena a casa ricontrollo.

Comunque:

Esporta la timeline anamorfica in un finalcut movie con i settaggi correnti (togli il segno di spunta da "make self...non mi ricordo").

Reimporti il file anamorfico ottenuto e lo trasporti in una nuova sequenza non anamorfica.

Dovrebbe essere a posto,naturalmente devi renderizzare nuovamente tutto.

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Probabilmente è solo un problema di visualizzazione sul monitor LCD dell'iBook.

Prova a riesportare una piccola parte del filmato (un minuto, più o meno, nella parte che ti sembra più scura) su una nuova cassetta miniDV e controllare sul televisore se questa parte di filmato è diversa dall'originale.

Non dovrebbero esserci differenze di qualità.

Anche la storia dell'hub firewire non dovrebbe essere un problema. Al limite potrebbe causare la perdita di alcuni frame, ma non cambiare la luminosità del materiale acquisito o, più in generale, la qualità dell'immagine.

Link to comment
Share on other sites

Il file esportato da FCE con l'opzione Final Cut Movie dovrebbe essere leggibile da iDVD senza problemi. Il fatto che sia Self contained o no non cambia niente, i puntatori si riferiscono comunque alle clip originali o ai rendering.

La qualità è sempre la stessa, ossia PAL DV, che poi iDVD comprimerà in Mpeg2 per realizzare il DVD finale.

Link to comment
Share on other sites

gigi, come ti serve il dvd? se ti basta di avere il filmato puro e semplice, puoi fare così

a) esporti in DV

b) comprimi in mpeg2(mpeg2enc) con ffmpeg, spuntando la funzione "letterbox"

c) masterizzi il DVD con toast o similia

dovrebbe funzionare (salvo imprevisti)

Link to comment
Share on other sites

potrei fare così , e gli export li ho già fatti con compressor.

ma mi piacerebbe mettere un menu in idvd per differenti versioni in differenti lingue.

la soluzione c'é: dovo trovarla.

però un paio di DVd così , meno importanti, posso farli, questo è sicuro.

grazie

Link to comment
Share on other sites

Mi pare che il 16:9 venga trattato comunque come un 4:3 con le bande nere sotto e sopra.

Durante l'editing a 16:9 infatti, se provi a sovrappore testo o immagini al di sopra dell'area video, riversi il tutto su DVD e lo guardi alla TV, la sovrapposizione rimane visibile, a meno che tu non abbia lo stesso TV con lo schermo a 16:9.

L'informazione rimane comunque, anche se il TV taglia via le bande nere.

Sbaglio?

Marika

Link to comment
Share on other sites

Di default la visualizzazione su FCP è in modalità draft, per non sovracaricare la macchina. Normalmente dovresti sempre usare un monitor CRT esterno in prewiew per valutare colore, esposizione, etc

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share