Sign in to follow this  
fabio69blq

legale e possibile, usare i files di iTunes (comprati) per fare il DJ??

Recommended Posts

[quote name='L'unica cosa che puoi fare' date=' secondo me, è di importare tutti i cd in iTunes ma quando vai al lavoro te li devi portare tutti dietro (ma che senso avrebbe però?) come faceva un dj che ho conosciuto una sera al Gioia (locale di Roma). Entrando ho visto che lui suonava con i suoi vari strumenti e con un MBP, me ne sono accorto grazie alla mela illuminata al buio ;) Lui aveva importato tutti i suoi cd nel computer ma con se aveva anche le copie originali. Il MBP lo usava per dei mix o la selezione tracce, ora non ricordo]

Guarda che anche così non si è in regola......... anch'io spesso utilizzo il mio PB collegato al Final Scratch e mi porto con me gli originali (e ti assicuro che è comunque più comodo utilizzare una playlist illuminata piuttosto che cercare vinili o cd dentro ad una borsa immersi in una fog-machine !!)

ma comunque non si è in regola.....

Il dimostrare di avere l'originale non basta....... si deve usare solo quello.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda che anche così non si è in regola......... anch'io spesso utilizzo il mio PB collegato al Final Scratch e mi porto con me gli originali (e ti assicuro che è comunque più comodo utilizzare una playlist illuminata piuttosto che cercare vinili o cd dentro ad una borsa immersi in una fog-machine !!)

ma comunque non si è in regola.....

Il dimostrare di avere l'originale non basta....... si deve usare solo quello.

Ora non metto in dubbio la verità di quello che dici, anzi sono assolutamante certo che tu abbia ragione, visto che lo fai di professione.

Ma consentitemi di dire: è l'ennesima stronz*** della legge italiana che come sempre è ferma alla preistoria. Quand'è che i parlamantari si sveglieranno e si daranno una mossa a "svecchiare" un sacco di cose in Italia?

PS: Con questo non voglio assolutamente aprire una discussione politico/partitica visto che qui sono state vietate. Il mio è uno sfogo al sistema Italia e non a qualche partito o corrente politica in particolare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Davidcima, hai perfettamente ragione !!!

tra l'altro io ho tantissimi amici dj che lavorano spesso all'estero e loro mi dicono che ci sono delle realtà differenti rispetto all'Italia......che vanno maggiormente incontro alle esigenze dei djs.

Qualcosa anche qui da noi stà cambiando o cambierà.... credo che la "macchina burocratica" della SIAE si sia un pò messa in moto e soprattutto credo che abbiano capito che aiutare e cercare di capire le esigenze dei djs sia importante visto che rappresentano una grande fetta del mercato discografico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giravo su Google crecando altre cose e mi sono imbattuto in questo thread, l'ho letto e mi sono accorto che era meglio registrarmi e scrivere qualcosa che facesse davvero chiarezza....

Allora vediamo di toglierci di torno tante leggende metropolitane sull'uso degli mp3 in discoteca.

Per quanto l'utente [Nessuno] sia tanto sicuro del fatto suo, sarà bene chiarire che l'utilizzo di mp3 in discoteca è ASSOLUTAMENTE LEGALE. L'utente [Nessuno] dimostra di fare un pò di confusione tra autorizzazione alla pubblica esecuzione, bollini e quant'altro.

In quali termini ciò è legale.

- Un mp3 regolarmente acquistato e utilizzato sul proprio computer in discoteca è TOTALMENTE LEGALE.

- Nessun supporto, compreso i vinili, può essere usato in locale pubblico senza autorizzazione rilasciata al gestore o all'organizzatore dell'evento dalla Siae. Il supporto usato con l'autorizzazione alla pubblica esecuzione non c'entra niente.

- Il file mp3 non è soggetto a bollinatura, ma non per questo non è considerato originale (basta leggersi qualcosa sul sito della Siae....) e quindi è utilizzabile in discoteca.

- La differenza vera la fanno gli stores dove si acquista. I tradizionali software per mixare non supportano l'esecuzione di files con drm, quindi i files acquistati su iTunes non sono utilizzabili se non masterizzandoli su cd, cosa, questa sì, che crea problemi dal punto di vista giuridico. Le contestazioni riguardano le cosidette "copie non autorizzate". Parlo dunque di masterizzazione dei files mp3 in altro formato e supporto. Se uso il file .mp3 originale SONO IN REGOLA SEMPRE.

- Acquistando mp3 su Beatport, Junodownload, Djdownload, Traxsource ecc... ed utilizzandoli in formato .mp3 con software come Virtual Dj, Traktor, Visualdiscomix, Mixvibes, Final Scratch, Serato Scratch Live ecc.... si è PERFETTAMENTE IN REGOLA.

Tanto per non sbagliarsi ecco la domanda posta 27 luglio 2005 (due anni fa..... utente [Nessuno], aggiorniamoci.....) al presesidente della FIMI (i discografici italiani) Enzo Mazza sul forum ufficiale dell'associazione stessa:

DOMANDA:

"Quindi mi può confermare che se io acquisto da una casa discografica un .mp3 e lo uso in discoteca direttamente dall'hard disk del computer con programmi per mixare come Visualdiscomix, Traktor, Virtual Dj o altri programmi simili sono perfettamente in regola."

RISPONDE ENZO MAZZA:

"Dovrebbe farsi un giro sul forum però, è inutile venire qui a sollecitare risposte che sono già state date in diverse occasioni. Lei può utilizzare benissimo i file acquisiti legalmente, ci mancherebbe. Il problema è soltanto legato al luogo dove avviene la pubblica esecuzione. La discoteca deve essere in regola, questo è pacifico."

Una cosa l'utente [Nessuno] la dice giusta.

La ricevuta in sé non fa fede (non la fa neanche in caso di acquisti di vinili o cd.....) sull'autenticità dei supporti, per "consuetudine" portarsi dietro le ricevute è un qualcosa che gli ispettori ovviamente gradiscono, ma legalmente valgono il giusto.

Spero di aver messo finalmente un pò di chiarezza.

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

MrVain visto che a questo punto ne sai più di me (hai ragione sul dire che ci sono tante leggende metropolitane in merito) ti volevo fare una domanda:

- Io ho il mio bel Powerbook con Final Scratch e tutti i miei mp3 acquistati legalmente dai siti che tu mi elenchi e devo compilare il modulo SIAE (borderò) come faccio??

Ti ricordo che tale modulo per essere compilato CORRETTAMENTE deve riportare gli autori originali del brano (qualli che sono registrati in SIAE per intenderci) , non pseudonimi o nomi del gruppo/band

Purtroppo queste informazioni non sono presenti sul file mp3 anche se acquistato legalmente

Grazie a te

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi, io avevo lo stesso quesito così mi sono rivolto direttamente all'ufficio SIAE, che mi ha risposto che i brani acquistati su iTunes o altro portale NON POSSONO ESSERE UTILIZZATI per la riproduzione pubblica. Potrebbero essere utilizzati sole ed esclusivamente se in possesso del supporto originale con l'etichetta della SIAE.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi, io avevo lo stesso quesito così mi sono rivolto direttamente all'ufficio SIAE, che mi ha risposto che i brani acquistati su iTunes o altro portale NON POSSONO ESSERE UTILIZZATI per la riproduzione pubblica. Potrebbero essere utilizzati sole ed esclusivamente se in possesso del supporto originale con l'etichetta della SIAE.

Questo perchè la SIAE ha ancora un regolamento del dopo-guerra. Quando uno compra in maniera legale i diritti d'autore vengono versati regolarmente :mad: Questo mi fa incavolare tremendamente

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se leggete il paragrafo "REGOLE D'USO" del link sottostante, vedrete immediatamente che l'utilizzo dei brani acquistati da iTunes è solo PRIVATO e PERSONALE (lo dice la stessa Apple, vogliamo discutere di questo?).

Nei locali pubblici (di qualunque genere siano), non si può utilizzare la musica acquistata su iTunes. Spero di essere stato chiaro per tutti quei gestori di locali e discoteche che utilizzano la musica di iTunes impropriamente (pensando di essere nella ragione visto che l'hanno acquistata).

iTUNES STORE - TERMINI E CONDIZIONI

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, cybermaster102, e benvenuto nel forum :)

Probabilmente ti è sfuggito che l'ultimo intervento in questa discussione è stato postato nel settembre 2007.

A volte capita.

Nel merito: i gestori di locali e discoteche dovrebbero attivare un ID Apple di tipo professionale e, quindi, fare anche acquisti con IVA scaricabile. Probabilmente l'evasione dei diritti SIAE è "il meno" di quel che evadono ... in una delle ultime spedizioni della GF non hanno scoperto dipendenti in nero a vagonate e contabilità inesistenti?

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this