Sign in to follow this  
Guest

Masterizzazione CD

Recommended Posts

Comunque, ha detto tutto Olaf:

Andrea: <FONT COLOR="ff0000">o vuoi essetre tu a decidere quello che devo pensare del MIO sistema operativio (anzi del s.o. del MIO Mac)??</FONT>

Olaf: <FONT COLOR="ff6000">Ma scherzi? assolutamente no! se tu sei contento buon per te.</FONT>

Chi è soddisfatto delle capacità di masterizzazione di OS X non ha niente di cui preoccuparsi. Potete persino smettere di comprare Toast!

Ma per favore, non dite che chi non si accontenta sbaglia. Altrimenti useremmo tutti Windows...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho solo il masterizzatore esterno (LaCie fw)...

Toast Lite poteva andare ma Toast Titanium è meglio (5.2.1).

Ho fatto una prova, parziale, (non terminata perché non avevo proprio voglia di buttare un CD) su un CD da 700 in formato ISO9660: Toast non ha fatto una piega e mi ha permesso di caricare 718 MB di dati. Poi non premuto il bottoncino rosso...

Possibile?

L'avviso di «sovraccarico» lo dà prima di avviare la masterizzazione o durante?

Grazie per le eventuali risposte.

<FONT SIZE="-2"><FONT COLOR="808080">(sempreché la domanda sia pertinente...)</FONT></FONT>

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alessio " Un Cd costa 700 lire"

Non è mica vero, prova a trovarli..oramai il costo dei CD è raddoppiato.Solo i fondi di magazzino sono a prezzo vecchio. Per i Sony da 700 prima spendevo 50-60 centesimi ora non meno di 80 centesimi o 1 euro

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<FONT COLOR="ff0000">quando avevi due file che sommati facevano 1,43 MB che facevi? ne usavi due, eppure in formato fat ci sarebbero stati;</FONT>

Errore: 1,38 MB.

Comunque i miei CD sono in generale sui 700-703 MB oppure (un tempo) 650-654 MB. Per questo ritengo inaccettabile perdere 36 MB per CD. Se facessi CD da 650 MB su dei 700 sarei a posto.

E poi i CD costano 60-80 centesimi, non 700 lire. Al posto di quelli da 700 lire preferisco usare il Cestino che Windows ha gentilmente piazzato sul desktop.

Comunque Camillo ha ragione: vediamo quando uscirà una nuova versione dell'OS con un supporto decente quanti saranno gli ipocriti che diranno che il supporto attuale fa schifo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi sembra che ci sia nessuno particolarmente entusiasta della masterizzazione via finder.

Io credo di averla fattauna volta sola per vedere come funzionava.

Da finder ora come ora è inutile, e toast è necessario.

Senza contare che da finder ti viene creata un'immagine disco prima della masterizzazione quindi il tempo di masterizzazione aumenta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravo, Fabrizio,

è ciò che cercavo di far comprendere:

NON sono entusiasta del sistema di masterizzazione di Panther, ma, se il convento passa questo... e non mi ritengo un ipocrita quando domani Apple fornirà un OS che gestisce meglio di oggi la masterizzazione. L'ho detto da subito che è macchinoso e poco pratico, tuttavia credo abbiano dei motivi (a noi scomodi) per fare ciò.

Ciao

Damy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, io a dire la verità non ho quasi mai necessità di fare CD da 700Mb precisi, inoltre avendo anche la necessità d'usare i metadati per computer più anzianotti, il fatto che masterizzi su HFS non mi dispiace. Concordo sul fatto che potrebbero far scegliere il formato, ma l'idea che sta dietro a questa scelta (o almeno mi auguro) è il fatto di dover creare il meno possibile problemi agli utenti. Insomma, l'utente inesperto che deve trasportare documenti su computer su cui gira OS 9 o precedenti (e questo capita purtroppo spesso) "capisce" molto di più un messaggio tipo "spazio su disco insufficiente" piuttosto che un cd perfettamente leggibile ma con documenti senza icone che il system non apre.

Detto questo, ho acquistato Toast anche per avere altri tipi di comodità, quali la duplicazione "al volo" oppure creazione semplicissima di VCD ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

<FONT COLOR="ff0000">Errore: 1,38 MB.</FONT><FONT COLOR="000000">

? scusa, può darsi che tu ti riferisca alla capacità dei floppy mac, che ho usato solo un paio si volte quando lavoravo in biblio, ma la cosa non cambia la sostanza dato che i floppy da 2MB formattati pc erano da 1.44, e questo lo ricordo bene, e come costo non eravamo lontani dai cd.

certo che se miglioreranno la capacità di masterizzazione sarò più contento, che c' entra? solo mi sembrava eccessivo farsi troppe storie per un disco in più ogni tanto, poi se nel tuo caso particolare hai sempre 3 file da 233 posso anche capire che ti giri un po', ma se non ricordo male usi linux (o mi sono fumato gli ultimi neuroni? <per il mentecatto di camillo: evita inutili commenti gratuiti e spocchiosi come te, imbecille>), per cui il problema è solo accademia, no?

</FONT>

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Lo switch è previsto per il 2004... in questo periodo sto cercando (non che sia difficile, serve solo un po' di tempo per verificare la correttezza del risultato: sono 300 MB) di importare la posta di Eudora. Purtroppo importare la posta mi obbliga ad usare il teminale... ma non è un problema, mi sto meravigliando io stesso di quanto raramente sia costretto a farlo!

Comunque, senza che sia importante, ho controllato e Windows dà 1,38 MB per un floppy vuoto FAT12. 1,44 sono i MB se li consideri come "milioni" di byte.

Non ho "sempre" 3 file da 233 MB, però, in base all'esperienza, mi capitano spesso file (o directory che non posso spezzare) grossi e mi trovo che devo arrangiarmi per far tornare lo spazio (ne ho sempre in sovrannumero, posso scegliere quali mettere per fare 700 MB).

Comunque penso che ormai abbiamo raggiunto un punto in cui siamo più o meno d'accordo (c'è chi dice che il supporto attuale è più o meno ok e chi dice che è appena sufficiente e spesso serve Toast). La sola cosa che mi dispiace è che non vedo motivi reali per non mettere anche il supporto ISO+joliet (l'ipotesi della maggior semplicità non torna: la Apple ha già dimostrato di saper fare interfacce assai semplici per l'utente novizio ma anche potenti per l'esperto), per cui l'unica cosa che mi viene in mente è che sia una delle idee che ogni tanto scappano fuori senza grandi motivi, con il solo scopo di far vedere che si è "diversi". E non sarebbe la prima volta.

Comunque chiudiamo qui e buon Natale, non penso valga la pena di continuare :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this