calibrazione batteria: avrò fatto una *******ta??


seraph_th
 Share

Recommended Posts

Stavo calibrando la batteria del nuovo mbp, e dovevo aspettare che si scaricasse del tutto, però si è spento quando stavo finendo di fare una cosa, e così ho dovuto riattaccarlo alla corrente fino a fargli raggiungere più o meno il 15% di carica, e poi si è scaricato di nuovo. Adesso sto aspettando le 5 ore di fermo.

Per quella piccola ricarica mi sarò mica giocato la calibrazione della batteria??

Link to comment
Share on other sites

http://www.tuaw.com/2006/06/06/how-to-calibrate-your-macbook-battery/

Sarebbe bene prima di apostrofare il prossimo attaccare ilc ervello e soprattutto, documentarsi.

La calibrazione della batteria come scritto nel KB di Apple stessa non coinvolge la batteria, ma solamente il circuito all'interno del computer che si occupa di misurarla. E quindi necessaria SOLO se il computer da una lettura sballata delle performances della batteria stessa(es. batteria completamente carica ed indicatore SUL COMPUTER che segna 80%...).

Per calibrare la batteria però è necessario sottoporla ad una SCARICA PROFONDA che può danneggiarla gravemente: infatti le batterie ad ioni di litio, pur avendo un effetto memoria quasi assente, soffrono enormemente delle sovraccariche e delle scariche profonde, ma mentre nel primo caso ci pensa il circuito ad interrompere l'alimentazione quando la batteria è piena, per le seconde non c'è difesa automatica. Ecco perché ogni nuova batteria Apple arriva dalla casa con una carica che si aggira sul 50%.

Link to comment
Share on other sites

Secondo me si sta facendo una certa confusione tra il concetto di 'calibrazione', che è quello che dice matbard, e il concetto di 'ciclo completo di carica-scarica', che è quello che la Apple consiglia di fare almeno una volta al mese. Ma sono due cose differenti.

Link to comment
Share on other sites

Credo che si dovrebbe discutere della cosa...perche' le informazioni che arrivano a chi compra per la prima volta un mb e vuole essere ligio, non sono poi chiarissime. Infatti, quotando perfettamente il ragionamento di Matbard (oramai e' risaputo che le batterie soprattutto nuove soffrono di una scarica forzata...), occorre dire che quello che si legge sul manuale e su articoli specialistici fa pensare alla calibrazione inziale della batteria come "conditio sine qua non" per preservare la salute della batteria stessa. Sicuramente la calibrazione serve al circuito per identificare i valori corretti di carica. Allora mi chiedo...è prorpio necessario effettuarla in ogni caso (non so, tanto per dire...perchè se non si fa all'inizio poi il mac non è piu' in grado di riconoscere la giusta carica). oppure realmente conviene farla solo se il mac non riconosce la giusta carica? Il gioco vale la candela? Come dire, facendo un paragone medico..si puo' dare un antibiotico o farmaco potenzialmente pericoloso nei primi periodi di gravidanza se è strettamente necessario...altrimenti si preferisce non darlo o ne si prescrive uno sicuramente non pericoloso...

Secondo me queste cose andrebbero ulteriormente chiarite...

Ho letto un manualetto dedicato ai portatili apple allegato a MW qualche tempo fa, e chi scriveva, pur tenendo conto della opportunita' di tenere la batteria caricata il piu' possibile, facendole magari fare un po' di "ginnastica" di tanto in tanto, staccando l'alimentatore per fare consumare qualche tacca e poi riattaccarlo, recitava in maniera precisa che il modo migliore per avere cura della batteria, era quello di effettuare la calibrazione. Ragionandoci sopra i messaggi sono contrastanti..

ciao:D

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share