Sign in to follow this  
Guest

MULTIMEDIA

Recommended Posts

Trovi tutto nella pagina

http://www.macitynet.it/aggiornamac/video

con descrizioni in italiano e link.

Per leggere AVI su Mac OS 9... poi usare il Codec di 3ivX ma non e' compatibile con tutti i filmati.

Su Mac OS X e con le applicazioni

VideoLan, Mplayer e l'installazione dei codec di 3ivX leggi almeno il 90% degli AVI MPEG4 e degli altri file provenienti di PC

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

oltre ai due già detti sopra, puo convertirli in mov con divxdoctor (lo trovi su 3ivx.com) o una utility equivalente e vederli con quicktime o cellulo (che non so se giri in os9) ...

personalmente, uso vlc e mplayer e mi trovo benone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con OS 9, al posto di 3ivX, si può usare anche il codec DivX 5 ufficiale. Inoltre conviene installare il codec WMA, e altre cosette utili.

Per evitare il bug di QT che impedisce di ascoltare l'audio MP3 negli AVI, ci sono varie possibilità. Io aborro l'idea stessa di modificare il filmato originale, quindi consiglio di estrarre la traccia audio usando DivX Doctor, estrarre quella video usando QT Player o MoviePlayer (anche con QT non Pro), combinarle in un unico filmato sempre con QTP/MP, e salvarlo con i riferimenti.

Si ottiene un file .mov da pochi mega che contiene solo la traccia audio, e fa riferimento all'AVI originale per quella video. In questo modo si può vedere il file .mov con tutta comodità, e al tempo stesso conservare l'AVI originale intatto (quindi con il CRC/md5 ancora valido, etc.)

Se interessa potrei scrivere un tutorial, o qualcosa del genere, per gli utenti di OS 9. O lo avete già?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vorrei ricordare che esiste una versione (alfa) di decoder (per ora) realizzata da DivX.org:

http://www.divx.com/divx/mac/

Non l'ho provato ma credo/spero che non sia così CPU-intensive quanto 3Vix.

Poi non capisco tutta questa preferenza per il DivX. Adotta una quantizzazione tipo H263 che interviene in modo simmetrico tanto sulle alte quanto sulle basse frequenze. Questo lo rende molto poco cinematografico, brutto specialmente nella compressione delle produzioni indipendenti, anche quando non sono girate in 16mm,così come nelle riprese in luce ambiente (available light) perchè 'impiastra' la texture originale delle pellicole ad alta sensibilità ed attua un averaging che appiattisce il piede delle curva di contrasto (evidente sopratutto nelle ombre).

Molto meglio XVID con la DCT MPEG4 che ha qualche inavitabile artefatto in più sotto i 160KB/s ma un fuoco, una staturazione ed un contrasto fantastici.

3Vix legge anche questi ma, in ogni caso, basta cambiare su Win il FourCC per risolvere il problema.

Gianni

Ora vediamo come va il codec di Squeeze...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Camillo: <font color="0000ff">Se interessa potrei scrivere un tutorial, o qualcosa del genere, per gli utenti di OS 9. O lo avete già?</font>

Settimio: <font color="aa00aa">Non lo abbiamo e sarebbe una cosa ottima (non trovo gli accenti giusti sulla tastiera americana dell'AppleStore)</font>

Ehm... dove ci vanno gli accenti in "non lo abbiamo e sarebbe una cosa ottima"? ;D

Scherzi a parte, allora cercherò di mettere insieme qualcosa.

Gianni: <font color="ff0000">Vorrei ricordare che esiste una versione (alfa) di decoder (per ora) realizzata da DivX.org:

http://www.divx.com/divx/mac/

Non l'ho provato ma credo/spero che non sia così CPU-intensive quanto 3Vix.</font>

It's Maselli time!!! Ciao Gianni! ^__^

Quello è proprio il "codec DivX 5 ufficiale" di cui parlavo sopra. Attualmente uso l'alfa 3, e ti confermo che è molto più leggero di 3ivX: sul mio vecchio PM 7600, il frame rate è decisamente più alto, e spesso riesce a portare entro la soglia della decenza filmati che con 3ivX scattavano troppo per capirci qualcosa. ~__^;;

Non ho ancora provato l'ultima versione di 3ivX, tuttavia (anche perché il 7600 come player è secondario: per vedere i DivX di solito uso un'altra macchina).

<font color="ff0000">Poi non capisco tutta questa preferenza per il DivX. [...]

Molto meglio XVID</font>

Tutto vero, ma tu ragioni dal punto di vista dell'autore: l'utente finale invece non ha possibilità di scelta, deve accettare l'encoding che gli viene fornito.

Ora, come ognun sa, l'unico valido motivo per avere un player DivX è poter vedere le fansub ^___^ degli anime che in Italia non sono ancora usciti, o che non usciranno mai, o che sono usciti in edizioni indecorose (DVD senza sottotitoli!!! >_<).

Nonostante molti gruppi stiano passando a Xvid per le nuove produzioni, rimane una grande quantità di fansub in formato DivX 5, 4 o addirittura 3 (ma spesso con codec modificati, come SBC, che utilizzano il 4CC di DivX solo per compatibilità).

Quindi, vedi bene che la disponibilità di un player DivX rimane assolutamente vitale. ~__^

<font color="ff0000">3Vix legge anche questi [gli Xvid] ma, in ogni caso, basta cambiare su Win il FourCC per risolvere il problema.</font>

Il 4CC si può cambiare anche su Mac, usando DivX Tool (cercate su VersionTracker). Tuttavia, Xvid ha recentemente introdotto il supporto per i B-frames, e se viene attivato si rompe la compatibilità binaria con DivX, quindi non è più sufficiente il trucchetto del 4CC per vederli. Non so se 3ivX, a differenza di DivX, supporta i B-frames di Xvid.

Se avete la fortuna di possedere un Mac in grado di utilizzare OS X, comunque, la strada più semplice è installare mplayer.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gianni: <font color="ff0000">XVID ha introdotto i bi-directional da poco ma DivX li supporta dalla 5 anche mella versione free; si dice con qualche bug comunque.</font>

Credo però che le due implementazioni siano incompatibili a livello binario. In precedenza, si poteva impostare il 4CC degli Xvid a 'DIVX', vale a dire il DivX originale - una sorta di minimo comun denominatore. Non credo che quel formato supporti i B-frames, però - infatti DivX 5 ha un 4CC diverso, 'DIV5' o qualcosa del genere. Ma se imposti il 4CC di un Xvid con B-frames a 'DIV5' non credo che funzioni, perché c'è stata una divergenza fra i due codec.

Comunque, se fai una prova pratica e funziona, dovrò arrendermi all'evidenza. ^^;;

Chest: <font color="aa00aa">Ma Xvid non è stato sospeso?</font>

Era: adesso è di nuovo in sviluppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Gianni, ho visto divx che, su un televisore 30", avevano poco da invidiare a un DVD, dipende molto da chi li fa ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

OT:

Camillo,ci avrei scommesso la mia collezione di Adachi,che anche tu ti trastullavi con i fansub Posted Image

Io li considero la cosa più gagliarda dai tempi di "Zero" della Granata Press,solo che non riesco ad entrare nell'ottica degli fserv...sistema troppo macchinoso avrei preferito qualcosa di simile ad Hotline...e così ogni volta mi passa la voglia...finendo poi per "accontentarmi" dei prodotti di Daito Anime.

Scusate l'off topic ^_^'

[modificato,correggendo un errore di battitura :P]

(Messaggio modificato da ziodiavle il 07 gennaio 2003)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Marco,

No, non dipende molto da chi li fa.

O, meglio, se per 'farli' intendi prendere una cassetta beta sx proveniente da uno scanner a 2K (cioè partendo da zero) ti do ragione: ci vuole estetica e talento per impostare i filtri di pre-rendering, come quelli di riduzione adaptive del rumore spaziale e/o temporale. Ancora di più ce ne vuole per trovare il giusto contrasto medio e l'equilibrio cromatico: tutti valori che vanno pesati con la necessità di soddisfare un target consumer il più ampio possibile.

Ci sono diverse scuole: gli americani 'rischiano' spesso con le curve di After Effect per aprire le ombre senza compromettere la brillantezza generale; insomma osano di più: per esempio gli effetti audio di Magnolia sono spesso oltre la soglia della distorsione digitale ma la particolare struttura armonica delle esplosioni disorte non lo evidenzia mentre il complesso approfitta in pieno della maggiore dinamica.

Una cosa diversa è la mera copia di backup (ha ha) di un DVD. Anche se molti titoli potrebbero essere migliorati (....) e su Windows ci sono delle straordinarie applicazioni free come il frame server 'aviSynth' (di Ben Rudiak-Gould's http://math.berkeley.edu/~benrg/autore anche dell'eccellente codec lossless huffyuv)in grado di farlo agevolmente, dubito che il tipico rippatore di backup si dedichi a questo genere di cose.

Più probabilmente si limita a calcolare il datarate in funzione della lunghezza del film originale e poi a decidere se conviene dividerlo in due pezzi oppure farlo stare in un solo CD.

Se il Codec glie lo permette magari impara che a bassi datarate iDCT H263 è meglio della MPEG; poi, giusto quando crede di essere bravo perchè smanetta nel registro, prova a sparare valori a caso nella matrice MPEG ma vede che gli escono solo schifezze e così diventa un apostolo dei valori di defoult: che vanno sempre benePosted Image

Gianni

ps: La compressione digitale ha ancora molti punti deboli e bisognerà aspettare formati diversi dall'MPEG-2 per ottenere una qualità che non ceda nelle ombre, per esempio.

Va a finire che ci arriva ancora una volta Zio Bill con Corona...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this