Sign in to follow this  
Guest

MULTIMEDIA

Recommended Posts

Guest

Vorrei creare dischi immagine che quando vengono montate sulla scrivania alla loro apertura mostrino una foto o un logo precedentemente inserito come esempio sotto

inserito:

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

L'esempio che hai portato e le soluzioni simili credo siano semplicemente delle finestre con un'immagine come sfondo e la cartella posizionata ad hoc (quindi senza alcun allineamento).

Prepara la tua immagine, la tua disposizione dei documenti interni, la dimensione delle icone e poi con disk copy puoi creare dischi immagine (.dmg) da cartelle.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Grazie Matteo... avevo già provato questa soluzione ma non funziona all'apertura del disco immagine lo sfondo che avevo dato prima sparisce.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Forse perchè deve stare sul disco immagine?

In fondo se tu la finestra la crei sul tuo computer e mi mandi il disco immagine, io non posso avere la tua immagine di sfondo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Infatti è questo che non capisco... sicuramente bisogna fare dei files invisibili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prova a mettere l'immagine dentro la cartella a cui deve fare da sfondo, o in una sottocartella.

Se ancora non funziona, prova così: crea un'immagine disco abbastanza grande, e predisponi le cartelle direttamente sull'immagine. Poi, per ridurla alle dimensioni minime, crea una nuova immagine utilizzando come directory di partenza la radice dell'immagine precedente. In questo modo, i percorsi dei file all'interno dell'immagine rimarranno gli stessi dell'originale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Grazie anche ai vostri suggerimenti, ho fatto molte prove, ed ho ottenuto il risultato voluto... vi descrivo un po come ho fatto (potrebbe tornare utile ad altri frequentatori del forum):

1)Con Disk Copy create un'immagine scrivibile (con Toast dal menu utilita scegliete "Crea partizione temporanea" della dimensione voluta (un pò più grande dei files che dovrà contenere) una volta fatta, montate il volume sulla scrivania, con doppio clic.

2)Aprite il volume montato sulla scrivania e mettete dentro una cartella (nominata a vostro piacere) con dentro l'immagine jpeg che desiderate come sfondo... poi digitate mela + j ed impostate l'opzione "Solo questa finestra", a vostro piacere la grandezza delle icone e la loro predisposizione (consiglio nessuna), impostate lo sfondo come immagine e dal menu a comparsa andate a scegliere la cartella contenente l'immagine che avete appena messo dentro il volume... fatto questo possiamo rendere questa cartella invisibile utilizzando un'utility qualsiasi adatta allo scopo (io utilizzo Tinker Tool e dopo aver attivato i files invisibili metto un punto subito prima del nome dato alla cartella).

3)Adesso se volete potete masterizzare il cd (consiglio prima di provare magari su un riscrivibile per assicurarsi che tutto sia andato per il verso giusto).

Grazie agli amici del forum che hanno partecipato a risolvere questo mio sfizio. Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Antonino> Prego, anche se alla fine hai fatto tutto da solo!!!

Potresti preparare un articoletto da far pubblicare a Settimio tra i tutorial di Macity...

Onore e gloria Antonino!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sono cose positive e negative di entrambe le soluzioni...

La piu' interessante a favore di un CD HTML e' sicuramente il costo del software per la produzione...

Ma non vorrei che sembrasse da dilettanti...

Non voglio particolari dinamicita' pero' certo che Director fa miracoli...

Che ne dite?

Ettore

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ma! io ho sviluppato CD in entrambi i metodi, ultimamente devo dire che i CD in HTML vanno molto di moda, certo le cose che si fanno con Director non hanno paragoni!

Secondo me è ora di considerare anche Flash per questo genre di cose, può essere utilizzato in accopiata con l'html, ma anche da solo, in fondo si possono generare dei Player eseguibili e inoltre Flash per Mac genra plaire sia per Mac che per Windows cosa che senza dubbio è un vantaggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ettore,

Penso che non si possano fare paragoni.

Director è quasi un linguaggio di programmazione che risparmia le classi mentre gli Web-CD rappresentano il modo più rozzo e triviale di stabilire relazioni fra contenuti multi-mediali. Volendo col DHTML si possono fare cose interessanti (comprese le transizioni fra le pagine) ma se ne va a <font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font> l'unico vantaggio di questa soluzione: l'interoperabilità (più torica che pratica, visto che alla fine devi sempre fare i conti con IE per Wintel). Direi piuttosto di usare Flash che ha il player anche per Linux, non è più difficile del DHTML e costa quanto Dreamwaver; credo.

Se, tuttavia, non serve una complessa implementazione di variabili annidate o

l'interazione con databasi profonde l'unico vantaggio che Director ha su alcuni notevoli concorrenti è il supporto della grafica 3D client-side di Shockwave che rappresenta il futuro del moribondo (perchè abbandonato) QTVR.

Anche se esiste almeno una soluzione implementabile nell'architettura di quest'ultimo a guisa di plugin ed altre indipendenti come Pulse3D o ViewPoint (quel che resta di Metacreation) il supporto di Di DirectShow ed OpenGL, degli effetti particellari, delle bones e l'ubiquità del player fanno di shockwave la soluzione da battere.

Altrimenti - a parer mio - Director è scomodo, perchè fondato sulla metafora della timeline che, di per se, rappresenta il contrario del concetto di interattività e straordinariamente opulento: cioè pieno di editor che nessun serio professionista userebbe mai per creare i contenuti da distribuire attraverso l'applicativo di Macromedia.

Ci sono alcune valide alternative che andrebbero sensatamente considerate, a cominciare da iShell 3

Gianni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sapevo che avrei "stanato" qualche specialista...intanto un grazie per i vostri post.

La mia idea e' di sondare la possibilita' di creare un CD invece di un classico libro cartaceo...da proporre in libreria ed edicola.

Il porgetto essendo "locale" non credo che debba essere particolarmente elevato sia di tecnologia sia di "chicche" particolarmente raffinate.

Il progetto dovrebbe essere una specie di guida fotografico-naturalistica di una particolare area piemontese. Quindi sara' ricca di fotografie, cartine, disegni e descrizioni testuali organizzati in schede stampabili.

L'idea del supporto informatico e' nata per cercare di abbattere i costi che un libro cartaceo con una buona carta per delle ottime stampe impone..

Gli svantaggi del CD sono la non diffusione totale (il libro e' piu' "per tutti" anche se sempre meno...).

Spero di ricevere nuove idee per scegliere software adatti allo scopo...

Grazie ancora a tutti.

Ettore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this