Sign in to follow this  
Guest

MULTIMEDIA

Recommended Posts

Questa, per esempio, è una sfrontata riduzione a jpeg da 48KB di una panoramica parziale fatta allineando con PanoTools 4 (o 6, non ricordo bene) immagini verticali scattate con un Tamron 20-40 a mano libera.

.

Posted Image

.

La dimensione originale ha una base di 18000 pixel

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Oggi al Photoshow ho visto sia le teste della Seitz (distr.Manfrotto) che le Agnos. Queste ultime vengono vendute anche in bundle col software Stitcher 3.5 di cui ho visto l'estrema semplicità d'utilizzo.

ciao

Corrado

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

per il sito per cui collaboro (www.kronic.it, giusto per non fare pubblicità occulta) dobbiamo mettere online un filmato, TASSATIVAMENTE in streaming. l'admin, schiavo del lato oscuro della for... ehm ... utente microzozz, casca dalle nuvole, io mi sono posto il cruccio di trovare una soluzione ... qualcuno mi dice come fare con gli strumenti a portata di noi utenti mac? basta un "semplice" quicktime o cosa?? grazie in anticipo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

ehm ... ovviamente il titolo del thread era "streaming" ... miracoli del Braulio riserva ...Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uno Stream (sia uni che multi - cast) si differenzia dal download perchè non è gestito dal server HTTP secondo il classico protocollo TCP/IP ma richiede l'installazione di un software apposito che utilizza un protocollo più idoneo per questo tipo di media (nel caso di Apple - esempio - l' RTP/RTSP su UDP) perchè evita di controllare ciclicamente che tutti i dati siano arrivati liberando banda ed inutili, ulteriori blocchi del flusso di dati.

Lo streaming viene indirizzato ad una porta che generalmente è la 8080 ed è necessario comunicare ai potenziali utenti l' URL a cui devono accedere col browser. Questo si fa con un messaggio di posta elettronica che può contenere un link e/o (sempre nel caso di Apple) un reference movie: in file vuoto contenente un puntatore.

Stante la situazione della/delle reti italiane - tuttavia - io propenderei senza dubbio per il progressive in modalità fast start.

Introdotta con QT3 (quando ancora apple era leader nell'innovazione tecnologica e nell'originalità con cui la concepiva) la modalità progressiva permette di usare un qualunque server HTTP per scaricare in locale un file temporaneo/cache da cui il player legge il contenuto dopo appena qualche istante di buffering.

I router, le reti abilitate al multicasting, poi, in Italia praticamente non esistono.

Gianni

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

dunque, fammi capire se ci vedo giusto: io con tempoveloce comprimo il file in mp4 con i settaggi che voglio io in base alla banda che presumo possa avere l'utente, abilito il fast-start, poi passo il file a chi di dovere perchè lo metta online, giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this