Sign in to follow this  
Guest

MULTIMEDIA

Recommended Posts

Per versione due intendo la seconda, molto piu' completa (ed anche diversa) di quella uscita nel novembre dell'anno scorso sul sito di Apple.

Mentre per cio' che concerne il frame rate di WRworks 2.0.1, non l'ho mai controllato supponendo che non alterasse quello impostato in makeCubic PPC. Ed in effetti non ho mai notato differenze; meglio, la prima volta il movie aveva un refresh molto lento ma questo dipendeva dal fatto che il settaggio relativo alla correzione di default della distorsione** durante il movimento (e non solo per le immagini statiche a mouse fermo) era impostato sulla massima qualita'.

Provveduto, come d'abitudine, ad impostare lo slider a meta' corsa tutto e' andato a posto.

Non ti preoccupare del frame rate perche' non stiamo parlando di movie lineare.

G.

** correzione della distorsione e' la rimappatura delle singole facce del cubo cosi che appaiano senza 'spigoli' ne soluzione di continuita'

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Allora la mia versione di MakeCubic PPC é l'ultima. Sono d'accordo con te per ció che riguarda le varie impostazioni. Mi sorprende peró che tu non noti la differenza fra il movie singolo dopo l'esportazione da MakeCubic, molto fluido nel movimento, e lo stesso linkato con un altro ed esportato da VRworx 2.0.1. Quando ti muovi con il mouse va a scatti, e torna fluido solo quando usi i tasti maiuscole o control per lo zoom. E questo sul mio MAC che va da Dio. Mi preoccupa il fatto che questi filmati dovrebbero essere mostrati su dei PC, molto probabilmente abbastanza modesti in quanto a prestazioni. Lo strattagemma di usare contemporaneamente i tasti Shift e Ctrl non mi sembra un gran che.Peró funziona. Speravo di capire perché VRworx modifica nel salvataggio, il frame rate, anche se non gli faccio ricomprimere il file.

Ciao Gianni

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Si può fare con AppleScript, però non so se o come sia collegabile a Flash.

Magari lo conosci già, ma se ti capita spesso di fare CD di quel tipo (QuickTime & HTML) potresti essere interessato ad ishell http://www.tribeworks.com. Non è propriamente economico, ma è piuttosto comodo per realizzare CD multipiattaforma. Per esempio la funzione di cache su HD è gestibile direttamente in modo manuale od automatico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da un po' iShell puo' essere anche acquistato (prima c'erano membership con diversi livelli di assistenza che duravano un anno).

Costa 1.300$: una discreta sbarla.

Pero' e' bellissimo. Nessuno potra' farmi dimenticare quella cosa meravigliosa che era mtropolis (sempre sia lodato) ma se provi ribrezzo e frequenti conati di vomito di fronte a quella c a g a t a di Director iShell e' elegantissimo.

Un'altra soluzione - con la quale taglieresti un altra testa a questi poveri tori - e Katabounga di Abvent. In questo caso non devi copiare ne installare nulla parte dal disco con un doppio click anche su Windows. Si appoggia completamente a QT (come iShell) ed ha un plug-in per la visualizzazione attraverso il browser come aveva mTropolis e come ha iShell dalla versione 2.5 uscita la scorsa settimana.

Tutti i programmi fatti bene per la realizzazione di eseguibili in locale gestiscono automaticamenti eventi di caching scrivendo un o piu' file temporanei per rendere la visione fluida pur non copiando alcunche' su disco.

G.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Gianni> eh eh, pensa che da ishell riesco a cavarci qualcosa anch'io, il che è tutto dire... infatti in questo momento sto proprio masterizzando il ... master della prima 'produzione' fatta con ishell Posted Image (niente di eccezionale, in pratica una raccolta di filmati quicktime con un descrizione di fianco)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho realizzato dei cd-rom relativamente semplici, diciamo composti da alcuni file di testo e serie di immagini e filmati, usando acrobat - solitamente si tratta di cd-rom "affiancati" a perizie in ambito giudiziario e quindi deve essere privilegiata la facilità d'uso rispetto ai bells and whistles.

Solitamente creo una semplice schermata di descrizione del caso, con una pulsantiera a icone che porta alle diverse parti (documentazione scannerizzata, foto, filmati, animazioni, links sul web).

Non mi sembra una cattiva soluzione: non si pagano royalties, il prodotto fila via liscio anche senza installare nulla sul disco, ed è automaticamente riconosciuto sia da Windows che da MacOS.

E' anche facile realizzare indici e capoversi, se necessario.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

grazie per le informazioni.

Purtroppo nello specifico progetto il lavoro deve essere realizzato per capitolato in HTML visionabile da browser, quindi non grandi possibilita' di manovra. Ho realizzato un comodo installer con Applescript (non l'avevo mai usato e mi sembra invece una cosa fantastica), l'unica cosa che mi chiedo e': per l'utente Mac medio, e' normale andarsi ad aprire il CD e fare doppio clic su una icona per installare il tutto, o bisogna ragionare come su Windows dove gli utenti imbelli devono avere l'installer che parte da solo? Posted Image

Altra domandina stupidina: puo' capitare che un utente Mac non abbia Applescript e quindi il mio installer non funzioni?

Share this post


Link to post
Share on other sites

In genere su Mac gli utenti preferiscono avere l'installer.

Per lo script poi, se non ricordo male, esistono gli script compilati che sono di fatto delle vere e proprie applicazioncine. Questi non dovrebbero avere bisogno di AppleScript, che in effetti essendo una estensione potrebbe essere disabilitata o assente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Per Chest:

con script compilati, ti riferisci agli Applet generati da Applescript? Ossia, per eseguire un Applet non e' necessario avere Applescript? In caso positivo, direi che ho risolto il problema!

grazie

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Allora, ho provato a partire senza estensioni e lo script non va. Posted Image

Come icona particolare, tu intendevi la classica icona Applescript con dietro un riquadro (a differenza dell'icona classica degli script che ha solamente il rotolino di pergamena, senza riquadro)?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this