Sign in to follow this  
Guest

MULTIMEDIA

Recommended Posts

<FONT COLOR="ff0000">I fabbricanti di CD e DVD giocherellano un po' con questo equivoco, tant'è che scrivono sull'etichetta 4,7 Gbyte

</FONT><FONT COLOR="000000">

Lo fa anche la Apple Posted Image</FONT>

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Olaf: <FONT COLOR="0000ff">Per nomi con più di 100 caratteri penso serva UDF 1.5.</FONT>

Non ho motivo di dubitare di quanto dice Olaf. Mi pareva di aver sentito che si potesse arrivare a 256 caratteri, ma evidentemente mi sbagliavo. :-)

Non ho mai usato nomi così lunghi e non ne vedo neanche l'utilità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

così fan tutti...

quando acquistate un HD da 60 GB o da 120, in realtà hanno capacità inferiori una volta formattati...

Apple sulle specifiche delle macchine mette una nota in basso che avverte delle differenze: 1GB = 1 miliardo di byte. La capacità effettiva di un disco rigido formattato è inferiore

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Già, ma si parlava di supporti ottici non magnetici il gap che c'è su un dvd (un buon 10%) è molto maggiore di quelli degli hard disk...

Purtroppo sui dvd apple non c'è nessun riferimento alla capacità binaria o decimale...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Non c'è nessun gap, nè sui CD nè sui DVD nè sugli Hard Disk.

Basta intendersi.

In un DVD da 4.700.000.000 byte CI SONO quattro miliardi e settecento milioni di byte scrivibili. E si possono scrivere tutti, salvo una piccola parte che serve al file system per i suoi usi.

In un hard disk da 120 Gbyte CI SONO 120 miliardi di byte, e anche qui si possono scrivere tutti, salvo quelli necessari al sistema.

D'altra parte, nessuno pretende che un libro sia pieno di parole scritte dalla prima all'ultima pagina. Ci vorrà pure una copertina con il titolo, qualche pagina di indice etc.

Che poi 1 Kbyte non equivalga a 1.000 byte ma a 1.024, non cambia nulla nella capacità del supporto.

Ho fatto l'esempio prima di una immagine da oltre 170 milioni di byte, che però sul disco occupa 162,7 Mbyte e non 170 e passa.

Dunque, io posso memorizzare nel mio DVD-R 4,37 Gbyte che è esattamente la stessa cosa che scrivere 4.700.000.000 byte.

Basta ricordarsi che Kilo, Mega e Giga rappresentano moltiplicatori diversi se usati con un sistema decimale o con un sistema binario. Ma la quantità di unità base (il byte) è sempre la stessa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Madò Luciano, se rileggi i post vedi che sono il primo ad aver appoggiato il tuo discorso. Quello che dici è una delle basi dell'informatica... per gap indicavo solo la differenza tra i due sistemi di numerazione... (ed i due modi di scrivere la capacità sul disco da parte dei produttori...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tonino: <FONT COLOR="ff0000">Già, ma si parlava di supporti ottici non magnetici il gap che c'è su un dvd (un buon 10%) è molto maggiore di quelli degli hard disk...</FONT>

L'aritmetica, questa sconosciuta... su valori in KB la differenza è sempre del 2,3%, sui MB è del 4,6%, sui GB è del 6,9%. Visto che sia i DVD che gli HD si misurano in GB, la differenza percentuale è identica, mentre la differenza assoluta è ovviamente maggiore per gli HD.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Amen.

Tonino, il 10% di "gap" che puoi trovare sui DVD probabilmente dipende dal file system.

Effettivamente HFS+ (il fs di OSX) si prende più spazio rispetto a UDF o a ISO, come diceva Olaf in precedenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Avete ragione. Ho fatto un discorso basandomi sulle memorie flash e indicando quelle magnetiche... (I'm sorry).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ho fatto una prova. Masterizzando un CD UDF 1.5 (256 caratteri nei nom file) con DragonBurn e mettendoci applicazioni per X si mantengono le applicazioni eseguibili. Quelle per OS 9 invece no. Per quelle di OS 9 ora devo fare una prova con iso+joliet+estensioni Apple. Toast andava, spero anche DB.

DB permette 64 caratteri nei nomi file joliet.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Salve a tutti.

Sono nuovo del forum e uso mac da diversi anni, anche se non sono un esperto. Mi definirei un onesto pedalatore di iBook. Ho un iBookG4, senza masterizzatore DVD e ho installato 3ivx, Dvx 5.2 (demo), QuickTime 6.5 pro, Toast 6.05, VLC 0.7 e WMP.

Ho scaricato un filmato .avi che però non riesco a leggere con QT ma solo con VLC. Domande:

- Perchè? - Mi manca qualche decoder ed eventualmente, dove posso trovarlo? - Non riesco a masterizzare con toast il filmato in questione. E' normale o sonom io che sono imbranato? Potete aiutarmi ?

Grazie.

ilodoc59

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Bene, anzi male visto che nessuno mi ha dato retta.......

ad ogni modo mi rendo conto della richiesta un po' insolita.

E informatomi mi rispondo da solo (che tristezza) nella speranza di essere d'aiuto a qualche altro disperato che deve fare un lavoro del genere....

La notizia cattiva è che sti cosi costano un botto.

La notizia buona è che all'interno alloggiano computer mormalissimi (PC ovviamente......)

quindi puoi sviluppare con quello che ti pare visto che oltretutto il touchscreen si comporta come un mouse (ovvero l'imput viene dato in corrispondenza di dove si tocca lo schermo)

quindi a occhio e croce sarà una passeggiata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this