Cose da switcher...Le mie memorie


Alfamac
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti.

Mancano la bellezza di 32 minuti per lasciare l'ufficio. Il lavoro odierno è terminato, il mio blog temporaneamente chiuso ed allora scrivo qui, magari a qualcuno va piacere. :P

Voglio fare un resoconto del passaggio che ho compiuto da più di un anno alla piattaforma mac.

Inizio dicendo che non ero stufo di windows, conoscevo il mac os 9 e lo ritenevo antico e bruttarello, vidi una volta mac os 10.0 e dissi "carino ma senza futuro"....che stupido.

Il 20 giugno 2006 mi trovavo in spagna a studiare ed un mio amico di li mi informa che un megacentrocommerciale sta per chiudere e liquida tutto; perche non comprarmi qualcosa.... Cosi felice la mattina andai e trovai tante cose scontate al 50% tra cui con sorpresa c'era un piccolo reparto apple. C'erano macbookpro appena usciti 17' a 1600 euro, macmini con 30% e poi lui...iMac 17 1.8ghz a 699euro (stava a 1319 sul listino apple). Qui tutti voi direte "nacque l'amore"...assolutamente no, la mia vena commerciale mi spinse a comprarlo per rivenderlo in Italia :P .

L'errore della mia vena commerciale fu ACCENDERLO. Lo portai nell'appartamento in spagna, lo accesi e vidi cose diverse. Inizia a premere qui e la su quella barra nel basso che consideravo una brutta imitazione della barra windows. avviai iPhoto, Photobooth, itunes. Rimasi sbalordito dalla grafica. Poi quel telecomando e quell'interfaccia front row....WOW. Iniziai a collegarmi a internet per leggere come funzionasse e come installare app. Rimasi allibito per ogni cosa, tutto era "stupido" tremendamente stupido. Non potevo credere di trascinare un file in una cartella per installare una app; ma dove mi trovavo? mi prendono in giro?

Lo shock è invece un altro. Dal giorno alla notte capisci che sei un idiota, un imbecille patentato. Non credo minimamente a nessuna di quelle persone che dicono "non ho mai avuto un problema con windows" impossibile. Ho smanettato tantissimo con il win, il suo registro, i suoi .ini, assemblo pc da una vita eppure una qualsiasi rogna c'era sempre. Un virus prima o poi passa e rompe le *****, non puoi installare applicazioni minori stupidine perche installa minifile in giro per l'hdd e tocca IL REGISTRO come se alterasse il DNA genetico. Alla fine accade sempre qualcosa ma a renderti stupido è il considerarsi intelligenti...Perche se win non parte e ti fa schermata blu magari spendi 2 ore per sistemarlo e poi ti senti intelligente ed esperto. Hai buttato 2 ore a ***** ma sei felice, hai combattuto un adware e ti senti campione. I tuoi amici ti considerano mago informatico perche risparmiano i soldi dell'assistenza...ma di certo se un pc ti frega 2 ore per essere risistemato e non lavora piu come appena comprato allora sei proprio un idiota. Ecco allora che parte la corsa al pc nuovo perche comprendi come la colpa non è del win ma dell'hardware vecchio da buttare.

Tenere le cartelle di foto in win era una noia mostruosa, alcune volte dimenticavo anche di averle, mai osato montare il video delle vacanze, mai tenura un'agenda elettronica.......insomma scoprii cosa vuol dire LAVORARE.

Portato in Italia decisi di fare un altro passo, comprare un pb12 usato ultima generazione da affiancare al sony vaio per verificare se il mac era buono anche come portatile. Provato per 1 mese, il vecchio g4 si comportava meglio del previsto e quindi "ciao ciao vaiot37, ciao ciao pb12, benvenuto macbook 2ghz".:D

La mia vita divento realmente Digital Life Style ma anche il lavoro al pc diventò nettamente piu produttivo riuscendo a fare tutto in maniera piu snella, rapida ed efficiente.

Le persone intorno ovviamente ti guardano sempre come un alieno ma sinceramente mi faccio i fatti miei, meno siamo e piu ci divertiamo ;) (eccetto per chi vieni ad attaccarmi frontalmente).

Per il resto mi piacerebbe analizzare piu a fondo il concetto di UTILITA' che nel forum è sempre stato poco trattato. Analizzare la GUI non come informatico ma dal versante umano-psicologico sarebbe molto interessante.

Spero di avervi scassato abbastanza

Saluti

L'Alfassassina

Link to comment
Share on other sites

é proprio vero...

io il primo mac che ho preso, quando l'ho aperto ho detto.. "che figo!"

e quando l'ho acceso e usato..."impossibile sia cosí semplice, staró sbagliando qualcosa..."

da li', fino ad ora, quello che mi chiedo sempre é: ma "quelli" che fanno windows perché non si comprano un mac? imparerebbero un sacco di cose...

Link to comment
Share on other sites

é proprio vero...

io il primo mac che ho preso, quando l'ho aperto ho detto.. "che figo!"

e quando l'ho acceso e usato..."impossibile sia cosí semplice, staró sbagliando qualcosa..."

da li', fino ad ora, quello che mi chiedo sempre é: ma "quelli" che fanno windows perché non si comprano un mac? imparerebbero un sacco di cose...

Copierebbero, si dice copierebbero. Dejavu.
Link to comment
Share on other sites

é proprio vero...

io il primo mac che ho preso, quando l'ho aperto ho detto.. "che figo!"

e quando l'ho acceso e usato..."impossibile sia cosí semplice, staró sbagliando qualcosa..."

da li', fino ad ora, quello che mi chiedo sempre é: ma "quelli" che fanno windows perché non si comprano un mac? imparerebbero un sacco di cose...

Quoto in pieno mai trovato niente di più semplice

Link to comment
Share on other sites

Per il resto mi piacerebbe analizzare piu a fondo il concetto di UTILITA' che nel forum è sempre stato poco trattato. Analizzare la GUI non come informatico ma dal versante umano-psicologico sarebbe molto interessante.

L'Alfassassina

Pare che la GUI fosse meglio studiata nel vecchio Os9.

Era più brutto, ma pare fosse molto più funzionale e studiata. Il resto del sistema però era antiquato.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share