Sign in to follow this  
gla

Ho ordinato il MacBook base con tastiera americana

Recommended Posts

Ciao a tutti, questo è il mio primo thread!

Tra poco diventerò anch'io un utente Mac e comincio da ora a rompervi i maroni!

Ho ordinato domenica 26 sera online con lo sconto studenti (che per la cronaca non richiedono alcuna prova che tu sia studente) un MacBook la versione base, quella col combo per intenderci al posto del superdrive, con la tastiera americana ed il sistema operativo in inglese, perchè vorrei farci un po' di programmazione, per hobby, e per programmare chi è del mestiere sa bene che la tastiera italiana non è adatta a digitare certi tasti come le parentesi graffe, la tilde, etc.

Dovrebbe arrivare, mi dicono voci dall'Olanda, verso il 5-6 settembre.

Poi vi farò sapere se rispettano i tempi.

Ho intenzione di upgradare la RAM a 2 GB e l'HD una volta che avrò preso confidenza col giocattolino.

Ciao, vi farò sapere le novità mano a mano che passano i giorni!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

si in effetti se è vero che :

( cito De Filippo ) " Gli esami non finiscono mai "

è giusto che tu possa usufruire dello sconto studenti...anche sè....;)

...ovviamente si scherza...

Benvenuto in questo mondo ricco di emozioni...e soldi da spendere....:D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, questo è il mio primo thread!

Tra poco diventerò anch'io un utente Mac e comincio da ora a rompervi i maroni!

Ho ordinato domenica 26 sera online con lo sconto studenti (che per la cronaca non richiedono alcuna prova che tu sia studente) un MacBook la versione base, quella col combo per intenderci al posto del superdrive, con la tastiera americana ed il sistema operativo in inglese, perchè vorrei farci un po' di programmazione, per hobby, e per programmare chi è del mestiere sa bene che la tastiera italiana non è adatta a digitare certi tasti come le parentesi graffe, la tilde, etc.

Dovrebbe arrivare, mi dicono voci dall'Olanda, verso il 5-6 settembre.

Poi vi farò sapere se rispettano i tempi.

Ho intenzione di upgradare la RAM a 2 GB e l'HD una volta che avrò preso confidenza col giocattolino.

Ciao, vi farò sapere le novità mano a mano che passano i giorni!

Ma chi te l'ha fatto fare a non prenderlo col superdrive? Non avrai mai l'esigenza di masterizzare un DVD ?

Cmq auguri per il tuo acquisto! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma chi te l'ha fatto fare a non prenderlo col superdrive? Non avrai mai l'esigenza di masterizzare un DVD ?

Cmq auguri per il tuo acquisto! :)

Beh, non mi capita spesso, e cmq ho valutato che il maggior costo non avrebbe valso il superdrive. Con la stessa cifra mi compro un masterizzatore esterno se mi serve, oppure passo la iso sul mio sistema linux x masterizzarla su DVD.

Ciao e grazie per i commenti!

Una domanda niubba: ma posso collegarci un mouse qualunque oppure ci vogliono quelli con un tasto solo della apple?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, non mi capita spesso, e cmq ho valutato che il maggior costo non avrebbe valso il superdrive. Con la stessa cifra mi compro un masterizzatore esterno se mi serve, oppure passo la iso sul mio sistema linux x masterizzarla su DVD.

Grande!!Linuxista e Macintoshiano...sei già il mio nuovo idolo!;)

Ciao e grazie per i commenti!

Una domanda niubba: ma posso collegarci un mouse qualunque oppure ci vogliono quelli con un tasto solo della apple?

Certo, qualsiasi mouse USB o Bluetooth va benissimo...

almeno dovrebbe...il mio usb va un pò scattoso...anche se, forse è più un problema del mouse...è quello mini della microsoft...(che vergogna)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccomi.

Giusto per tenervi informati, il MacBook risulta spedito il 29 agosto, cioè un giorno prima rispetto alle loro previsioni.

Se sono iperfortunato mi arriverà domani 31 agosto oppure sabato 1 settembre, così nel weekend ci gioco per benino!!!

Dajje!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi è arrivato oggi, martedì 4 settembre in mattinata!

Mi hanno chiamato i miei per dirmi che è arrivato col corriere, ben 2 giorni prima rispetto alla data prevista per la consegna!

Non vedo l'ora di uscire dall'ufficio per andare a spacchettarlo!

Sarò pure ligio nel rispettare i cicli di scarica/ricarica della batteria!

Il mio bambino!

Share this post


Link to post
Share on other sites

tanti auguri e felicitazioni!

facci sapere come va il primo incontro!

Eccomi!

Perdonate la latitanza dovuta all'entusiasmo nello scoprire tutte le funzionalita' del mio MacBook!

Ecco alcune impressioni:

innanzitutto la mancanza di alcuni caratteri italiani nella tastiera americana si sentono!! Avendo imparato a digitare al computer "alla cieca" sulla tastiera italiana, con quella americana ho qualche problema nella digitazione dei caratteri accentati... ma va bene, d'altronde ho preso il MacBook apposta con la tastiera americana per poter scrivere codice con piu' facilita'.

Mi aspettavo maggiore user-friendliness in diverse cose, ad esempio il fatto che, a differenza sia di Windows che della maggior parte dei desktop environment sotto linux, non e' di immediata comprensione quali siano i programmi aperti... cioe' quando si minimizzano con l'icona meno e con l'icona x il risultato e' quasi lo stesso... cio' e' sconcertante!

Poi ho notato che non si puo' fare taglia-incolla dei file dal Finder, ma solo copia-incolla!!

Altra cosa negativa e' la mancanza del tasto destro del mouse.

Altra cosa sconcertante e' il fatto che si puo' tranquillamente avere una finestra di Firefox che occupa tutto lo schermo mentre l'applicazione attiva e' un'altra e cio' lo si deduce soltanto guardando in alto a destra e leggendo il nome dell'applicazione attiva sulla barra dei menu'...

Per installare i programmi poi ho avuto non poche difficolta', anche qui le procedure sono diverse sia dal mondo Windows che dal variegatissimo mondo Linux.

A parte queste cose che suppongo che per un utente Mac di vecchia data siano cose talmente ovvie, per un utente Windows/Linux sono cose abbastanza sconcertanti.

Di positivo cmq ci sono molte cose, a partire dalla sensazione che tutto funzioni alla prima botta, per arrivare alla grande integrazione dei programmi a disposizione. Grandissima soddisfazione quando mi ha funzionato il wireless alla prima botta e IMMENSA soddisfazione nello scoprire che con iSync, iCal e AddressBook si puo' sincronizzare in modo semplicissimo la rubrica e l'agenda del mio Nokia N70 tramite bluetooth senza dover installare assolutamente nulla di aggiuntivo!! Tutto ha funzionato out of the box!

Ho apprezzato molto le System Preferences, specialmente il form di ricerca per arrivare subito al preference pane giusto. Sotto Linux era un macello trovare ogni volta il tool giusto e piu' volte mi sono perso tra i menu' e sottomenu'.

Ancora non ho messo a frutto la dashboard, non so se mi sara' molto utile.

Il finder mi ha spiazzato, avrei preferito un file manager tradizionale.

Cosa degna di nota e' che il terminale non ha piu' quel ruolo fondamentale che tuttora ha sotto linux, ma se ne puo' tranquillamente fare a meno, come su un sistema operativo che mira ad una vasta utenza di pubblico.

Ancora devo sperimentare molte cose, ad esempio iPhoto.

iTunes non mi piace molto, poi non capisco perche' quando aggiungo dei file a iTunes lui fa una copia degli stessi file dentro la cartella di iTunes. Cosi' si spreca un sacco di spazio disco!!

Contemporaneamente mi sto leggendo un libro MacBook for dummies che mi sono scaricato e stampato.

Mi fa molto piacere sapere che molti sviluppatori sviluppano tanto per Windows quanto per Mac, ad esempio Skype e Yahoo Messenger. Peccato che sotto Linux la situazione sia ancora abbastanza penosa.

Ciao e a presto a tutti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccomi!

Perdonate la latitanza dovuta all'entusiasmo nello scoprire tutte le funzionalita' del mio MacBook!

Ecco alcune impressioni:

innanzitutto la mancanza di alcuni caratteri italiani nella tastiera americana si sentono!! Avendo imparato a digitare al computer "alla cieca" sulla tastiera italiana, con quella americana ho qualche problema nella digitazione dei caratteri accentati... ma va bene, d'altronde ho preso il MacBook apposta con la tastiera americana per poter scrivere codice con piu' facilita'.

Mi aspettavo maggiore user-friendliness in diverse cose, ad esempio il fatto che, a differenza sia di Windows che della maggior parte dei desktop environment sotto linux, non e' di immediata comprensione quali siano i programmi aperti... cioe' quando si minimizzano con l'icona meno e con l'icona x il risultato e' quasi lo stesso... cio' e' sconcertante!

Poi ho notato che non si puo' fare taglia-incolla dei file dal Finder, ma solo copia-incolla!!

Altra cosa negativa e' la mancanza del tasto destro del mouse.

Altra cosa sconcertante e' il fatto che si puo' tranquillamente avere una finestra di Firefox che occupa tutto lo schermo mentre l'applicazione attiva e' un'altra e cio' lo si deduce soltanto guardando in alto a destra e leggendo il nome dell'applicazione attiva sulla barra dei menu'...

Per installare i programmi poi ho avuto non poche difficolta', anche qui le procedure sono diverse sia dal mondo Windows che dal variegatissimo mondo Linux.

A parte queste cose che suppongo che per un utente Mac di vecchia data siano cose talmente ovvie, per un utente Windows/Linux sono cose abbastanza sconcertanti.

Di positivo cmq ci sono molte cose, a partire dalla sensazione che tutto funzioni alla prima botta, per arrivare alla grande integrazione dei programmi a disposizione. Grandissima soddisfazione quando mi ha funzionato il wireless alla prima botta e IMMENSA soddisfazione nello scoprire che con iSync, iCal e AddressBook si puo' sincronizzare in modo semplicissimo la rubrica e l'agenda del mio Nokia N70 tramite bluetooth senza dover installare assolutamente nulla di aggiuntivo!! Tutto ha funzionato out of the box!

Ho apprezzato molto le System Preferences, specialmente il form di ricerca per arrivare subito al preference pane giusto. Sotto Linux era un macello trovare ogni volta il tool giusto e piu' volte mi sono perso tra i menu' e sottomenu'.

Ancora non ho messo a frutto la dashboard, non so se mi sara' molto utile.

Il finder mi ha spiazzato, avrei preferito un file manager tradizionale.

Cosa degna di nota e' che il terminale non ha piu' quel ruolo fondamentale che tuttora ha sotto linux, ma se ne puo' tranquillamente fare a meno, come su un sistema operativo che mira ad una vasta utenza di pubblico.

Ancora devo sperimentare molte cose, ad esempio iPhoto.

iTunes non mi piace molto, poi non capisco perche' quando aggiungo dei file a iTunes lui fa una copia degli stessi file dentro la cartella di iTunes. Cosi' si spreca un sacco di spazio disco!!

Contemporaneamente mi sto leggendo un libro MacBook for dummies che mi sono scaricato e stampato.

Mi fa molto piacere sapere che molti sviluppatori sviluppano tanto per Windows quanto per Mac, ad esempio Skype e Yahoo Messenger. Peccato che sotto Linux la situazione sia ancora abbastanza penosa.

Ciao e a presto a tutti!

al volo:

1- i programmi che sono fissi sul dock, quando aperti hanno un triangolo nero, gli altri no. I programmi non fissi sul dock, quando aperti hanno il triangolo nero, quando non aperti non ci sono proprio. Difficile o persino sconcertante? bah...

2- mancanza tasto destro del mouse? ti consiglio un giro nelle impostazioni generali del mac...il mighty mouse non ha tasti visibili, ma riconosce la zona dove fai pressione, puoi impostarlo a due tasti, o anche a tre, utilizzando come terzo la pallina.

.p.s. puoi anche impostare il touchpad per essere usato a due dita e quindi avere contemporaneamente tasti destro e sinistro, oltre che spostamento.

3- installare i programmi è difficile? la maggior parte dei programmi basta trascinarla sulla cartella applicazioni o su un altra cartella a piacimento...solo alcuni hanno l installer e comunque, una volta clickato basta spingere avanti e accetto...

forse alcune cose ti sembreranno strane o difficili, ma vedrai che tante di queste la supererai in fretta, trattasi, nella maggior parte dei casi, di abitudini, come il fatto di avere i programmi a sfondo trasparente o totalmente nascondibili (cosa che si puo talvolta rivelare molto comoda)...

p.s. fatti un bel giro nelle preferenze di sistema e personalizza...troverai tante belle cosine per adattare il sistema alle tue esigenze.

buon mac.

Pode

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, si, grazie delle info, cmq avevo già capito le cose che mi hai detto, è che dicevo che sono scomode e poco intuitive per chi proviene dal mondo Windows o Linux.

Ma come hai detto tu è una questione di abitudine.

Ah, poi anche il fatto dei tasti Ctrl, Option e Command, che prima ero abituato con la tastiera PC e i keyboard shortcut erano semplici, non variavano molto tra Linux e Win, mentre qui molte combinazioni che prima si facevano con Ctrl ora si fanno con Command ma per esempio per selezionare parole intere prima facevo Ctrl+Shift+Frecce dx/sx, ora devo usare Option+Shift+frecce. Poi prima riuscivo ad andare all'inizio di una riga semplicemente premendo il tasto Home, ora come faccio? Vabbè, si tratta di riimparare!!

Ciaooo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this