Recommended Posts

Ciao a tutti,

dopo una breve ma precisa configurazione della mia extreme, ho deciso che era ora di collegare i vari dischi .

La prima amara sorpresa è che il Belink USB / Fire Hub (per mac mini) che sotto alla airport sarebbe stato benissimo , evidentemente è difettato, perchè quando lo collego al macbook mi spegne le porte "avviso eccessivo consumo" anche se non c'e' collegato nulla a esso. invece al mac mini proprio lo spegne di colpo, ovviamente anche quando lo collego alla extreme non accade proprio nulla.

Vabbeh amen anche se stava da dio sotto .. torniamo a noi

Semplifichiamo la mia configurazione così:

Ho due dischi iomega uno da 1TB e uno da 500GB rispettivamente chiameremo A e B :

A: contiene file che vorrei sharare in tutta la rete , filmini di vacanze, foto, materiale vario , senza però la possibilità che la gente modifichi i file. Solo in lettura.

B: contiene invece file di lavoro e backup che vorrei tenere strettamente sotto chiave accessibili solo a me (inoltre è il candidato potenziale per quando arriva Leopard cone timemachine).

Quindi fidandomi di quello che avevo letto su internet , ho tentanto di configurare la modalità "ACCESSO ACCOUNT" e ho quindi creato un account pubblico per il primo disco e Accesso con PASSWORD per il secondo.

Qui ho scoperto subito che non si possono configurare due modalità di accesso differente per i dischi. E nemmeno due password diverse (la password deve essere sempre la stessa).

Quindi ho provato ad affidarmi completamente all'accesso con ACCOUNT... ma anche qua le cose non migliorano sebbene riesco a inserire un ACCOUNT solo lettura... questo account LEGGE anche sul Disco B che invece è privato.

Volendo anche sconquassare tutto il filesystem e affidarmi prettamente all'utilizzo delle cartelle UTENTE , anche qui sorgono bei problemi, in quanto se accedo con utente PIPPO. Lui mi carica la directory HOME PIPPO a Random o meglio:

Se durante l'accensione A viene caricato per primo di B , allora quando accedo con il mac mi carica HOME PIPPO (A) con i file di A , se però il giorno dopo ha caricato B per primo allora quando accedo con il mac vedrò solo HOME PIPPO (B) e i file che avevo in HOME PIPPO (A) non posso vederli.

BRRRRRRRR che casino.

Insomma proprio non saprei come permettere di condividere sulla rete A in sola lettura e B solo a me.

Sconfortato un pò da queste limitazioni.. ho pensato che l'unico modo sia affiancare una nuova AIRPORT EXTREME in modalità con WIFI disattivo con il solo compito di condividere A in sola lettura.

e B lo lascio sotto protezione di password qua.

voi che ne pensate?

Link to post
Share on other sites

per ora ho risolto cosi :

Inserito PASSWORD DISCO e come "Invitato (bug della traduzione mac per dire OSPITE" ho messo READ ONLY.

poi ho piazzato sui mac un collegamento diretto sul desktop alla cartella condivisa e accesso come ospite ad essa (in questo modo caricano il contenuto in read only).

sui windows ho messo l'indirizzo per esteso della cartella e ho connesso con "Connetti unita di rete" anche loro connessi come ospite

... NON HO utilizzato l'airport disk utility per nessuno.

Invece per i miei computer accedo con password e con l'airport utility carica in automatico completamente il contenuto dei due dischi.

ovviamente è una soluzione del menga.. però partendo dal fatto che tutti quelli dentro la mia rete sarebbero stati potenziali usufruitori della cartella condivisa mi può andare bene.

Ho dovuto inserire URL preciso altrimenti non solo possono leggere in READ ONLY quella cartella ma tutto il disco. Confido sul fatto che nessuno smanetti e salga di path per vedere cosa c'e' fuori dalla cartella condivisa perchè lo può fare .. e questo contribuisce a rendere questa soluzione , la soluzione del MENGA per antonomasia.

Link to post
Share on other sites

non c'e' nessuno?

vabbeh vi scrivo un nuovo tip:

inizialmente avevo collegato un disco HFS e uno FAT32 , con i sistemi windows questo non creava nessun problema.

Mentre con mac utilizzando l'airport disk utility , non riusciva mai a caricarli entrambi senza problemi, le mie piccole skill di tester suggeriscono che il bug sia questo:

L'airport utility vede 2 HD , riconosce che uno è HFS e quindi gli da la priorità nel montarlo in modalità APPLE SHARE (AFS) , però poi non commuta su SAMBA/CIFS per montare il FAT32 e quindi restituisce AUTENTICAZIONE FALLITA...

Problema si poteva aggirare mettendo un ALIAS che cliccandolo forzava il mount con SAMBA. Però rendeva inutile l'autmount del Airport utility...

Quindi ho preferito e colto anche un pò l'occasione per upgradare il disco minore anche lui a HFS e abbandonare l'obsoleto FAT32 . In questo modo ogni volta che ora entro nel wifi in automatico vengono caricati entrambi i dischi.

Mentre gli utenti windows non hanno problemi a caricarli con SAMBA (unica loro opzione) .

Se poi c'e' qualcuno su questo forum che conosce i vantaggi e svantaggi tra Apple Share e SAMBA sarei felicissimo di ascoltarli.

Nonostante questo TIP gratuito che vi do =) rimango sintonizzato in attesa che qualcuno riesca a risolvere i problemi sopra citati... QUINDI : UP!

Link to post
Share on other sites

Errata corrige: Qualche riga piu in alto ho affermato che con più utenti l'airport che utilizzano la station tende a crashare.

RITIRO CIO CHE HO DETTO.

Analizzando la bandwith del mio setup notavo dati rindondanti durante il trasferimento.. ho provato di tutto.. poi mi è venuto in mente i vari malfunzionamenti del belkin.. beh andando a cambiare il cavo (non utilizzando quello figo in dotazione ) .. magicamente TUTTO RISOLTO.

ora sfruttando senza errori USB 2.0 , la condivisione dei file è divntata una scheggia ottima per qualsiasi tipo di backup.

eccovi una fotina va :

Posted Image

Zoom

bene .. piano piano sto risolvendo davvero tutti i problemi... ma nessuno ha riscontrato cose simili? inizia a sembrare un noioso monologo questo thread..

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Avessi anche io una airport extreme ti farei compagnia! Cmq continua a scrivere che anche se nessuno risponde ci sono un sacco di info interessanti.

Quello che per ora mi ha lasciato perplesso è ili fatto dell'accounting. Non si possono configurare in maniera diversa dischi diversi?! Ma la AE come li esporta? Come due volumi distinti (se si è alquanto frustrante che non si possano configurare le ACL in modo diverso per i vari volumi condivisi)?

Magar i hai anche qualche informazione sulle performance come disco condiviso per musica, film, editing video ecc?

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now