macbook boot


Recommended Posts

Non esiste il bios nei mac esiste EFI per i mac intel e open firmware per ppc, ti riporto questa citazione presa da un altro forum:

nel Mac non esite assolutamente nessun BIOS. Nel mondo Mac - per fortuna - non c''è infatti nessuna necessità di impostare parametri per dischi, sequenza di avvio, memoria, plug 'n play e altre amenità simili... Nel Mac è TUTTO gestito in automatico dal computer in modo completamente trasparente per l'utente. Esiste effettivamene un FirmWare al quale è possibile accedere in caso di necessità, ma solo per motivi diagnostici, da lì non si imposta nessun parametro.

Quanto al menu FailSafe tipo Windows, anche in questo caso non esiste perché non serve... Non occorre infatti fare nessun debug e tutte le configurazioni di MacOS X sono sicuramente funzionanti, non esistono casini con driver e impostazioni varie... L'unica cosa simile al mondo Windows da questo punto di vista è la possibilità di avviare il MacOS in una modalità equivalente alla "modalità provvisoria" di Windows, in cui in pratica vengono caricati solo i driver nativi del sistema operativo e non quelli di terze parti... Non mi ricordo però più il tasto per avviare in questa modalità, in quanto malgrado abbia passato gli ultimi 2 anni a installare e disinstallare continuamente software dal mio Mac, non ho MAI avuto bisogno di avviare in questo modo.

Tanto per essere chiari, il BIOS e la modalità FailSafe servono per risolvere problemi molto comuni in Windows ma che sono completamente sconosciuti al sistema operativo di Apple!!!

Link to post
Share on other sites

Chiaramente chi ha scritto quella risposta è uno che il mac lo usa esattamente come mia madre usa la lavatrice.

Safe mode

Verbose mode

Single user mode

sono strumenti estremamente potenti per la diagnostica e la manutenzione del sistema.

Vanificano quasi del tutto la necessità del disco di avvio che, non essendo aggiornato come il sistema, puo' creare problemi di un certo rilievo nei suoi attempt di riparare il disco ove compaiano problemi. Single user è uno strumento potente anche per le aggressioni "fisiche" (non remote) al sistema operativo, come azzerare le password di sistema, fare nuovi utenti, abilitare root o fare tornare il sistema alla schermata di presentazione senza formattare.

Efi non è un concetto nuovo, nè tantomeno di apple, è usato da anni nei server pc (dal 2000 circa) e comprende integrate tutte le funzioni di una bios. Sui mac è accessibile con front end di III parti come rEFIt ma non solo, lo stesso bootcamp (applicazione) accede alla efi modificandone i parametri.

Ultimamente è stata pubblicata la sequenza per accedere alla EFI degli imac con l'intel EFI sample implementation kit avendo una shell o una console bios simile. Ma al momento non ci sono vantaggi per l'utente che ha già tutto il necessario con rEFIt. Quindi se proprio vuoi capirne di più parti da rEFIt... ma se non hai esperienza limitati a guardare soltanto.

La EFI puo' essere messa sotto password così come le bios: questo per evitare accessi al single user mode che puo' scardinare le password degli amministratori. Ma, manco a dirlo, sono già state suggerite, le sequenze per aggredire la password di efi resettando tutto, sequenza che poi non è dissimile dalla sequenza con cui si aggrediva la password di open firmware che è stato oggetto di un altro thread.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now