Sign in to follow this  

Recommended Posts

c'è il project builder che ha interfaccia grafica oppure a livello di terminale (che per i programmini semplici è forse meglio) con il comando gcc (se il programmino è in C) oppure c++ se è scritto in C++

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Willy><FONT COLOR="ff0000">Ragazzi: non scherzate sul software matematico. Il linguaggio di Mathematica e' interpretato, non compilato. Va come una lumaca al trotto.</FONT>

Inutile risparmiare due ore su 20 di calcolo e perderne 5 per la maggior complessità nello scrivere il codice (vale comparando con C,, C++, ObjC, Java, ...).

Mi sa che non hai bene in chiaro il concetto dei programmi quali Matlab e MAthematica: devono essere usati da dottorandi sì, ma mi ca devono diventare scemi per scrivere il codice! (già lo diventano per i problemi loro!).

<FONT COLOR="ff0000">Questi programmi vengono quasi sempre sviluppati senza comprendere davvero le complessita' dei problemi che dicono di risolvere;</FONT>

Non lo penso affatto. Forse vale per le prime due release, poi capisci anche da solo che ciò che hai detto non può più valere: se fosse come dici tu, non ci metterebbe molto qualche altra ditta a prendere il posto della prima.

Squarz> <FONT COLOR="ff0000">sto scaricando questo

File: gcc-3.2.tar.gz</FONT>

Va bene se sei con il 10.x.

Da solo può bastare ma non te lo consiglio: prendi i Dev Tools ultima versione (dal sito sviluppatori Apple, iscrizione gratuita).

Inoltre hai preso la verzione non compilata!!! ahahaha! hai sbagliato!

Prendi i dev tools e basta... hanno già tutto, anche gcc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

AleX, ho visto che ti occupi di teoria dei numeri, e quindi programmi come Mathematica e Matlab effettivamente non fanno al caso tuo, ma per gli analisti numerici (o gli apprendisti analisti Posted Image) diciamo che Matlab è pane quotidiano!

PS: poco tempo fa su un compito ho trovato un'interessante dimostrazione della congettura di Goldbach! hi hi hi

Share this post


Link to post
Share on other sites

>gennaro: poco tempo fa su un compito ho trovato un'interessante dimostrazione della congettura di Goldbach! hi hi hi

io ne faccio la collezione. Mandamela, se ti va.

Comunque, a prescindere dal programma, se si vanno ad analizzare gli algoritmi che vengono usati si puo', in molti casi, farli sballare facilmente. Ovviamente bisogna conoscere la matematica ed essere in grado di riconoscere un errore quando lo si vede. Una delle vecchie versioni (la 4.0; la 4.1 non l'ho ancora provata) di Mathematica asseriva che l'integrale tra -1 e 1 di 1/x valesse 0.

Maple e' meno facilmente ingannabile.

Matlab e' molto meglio. Soprattutto perche' non pretende di saper fare tutto. Per l'analisi numerica e' uno strumento base. Ma Gennaro, se vuoi controllare la correttezza di un algoritmo su casi bassi, matlab va bene. Se devi lavorare con problemi patologici o con algoritmi doppiamente esponenziali, la velocita' diventa fondamentale. E allora quegli strumenti non vanno piu' bene. E non sto parlando di ore di computazione, Olaf, parlo di giorni, se non di mesi.

Il mio punto di fondo pero' e': attenzione a fidarsi troppo dei risultati; un po' di ragionamento e di controllo preventivo e a posteriori sono molto utili (e evitano cantonate madornali).

(so che lo sai, gennaro; vale per chi usa questi package come usa la calcolatrice).

Sulla velocita' di esecuzione non ci sono dubbi. Se si deve approcciare un problema computazionalmente "duro", tutti questi programmi non vanno bene. E ovviamente non va bene alcun calcolatore che noi poveri mortali possiamo comprarci sotto casa.

Poi se pensate di affrontare il problema del genoma con un G4 (anche bipro) fate pure. Ci si risente tra un migliaio di anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

AleX

>Matlab e' molto meglio. Soprattutto perche' non pretende di saper fare tutto. Per l'analisi numerica e' uno strumento base. Ma Gennaro, se vuoi controllare la correttezza di un algoritmo su casi bassi, matlab va bene. Se devi lavorare con problemi patologici o con algoritmi doppiamente esponenziali, la velocita' diventa fondamentale. E allora quegli strumenti non vanno piu' bene. E non sto parlando di ore di computazione, Olaf, parlo di giorni, se non di mesi.

No, ma io mi riferisco sempre a lavori da personal computer; è chiaro che per problemi come dici tu patologici e algoritmi doppiamente esponenziali, non solo si usano programmi "particolari" ma anche macchine dedicate solo a questo tipo d'elaborazioni... Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Olaf:"Inoltre hai preso la verzione non compilata!!! ahahaha! hai sbagliato!

Prendi i dev tools e basta... hanno già tutto, anche gcc."

Ihihih ora capisco perché ieri é venuto a casa mia chiedendomi di scaricargli i dev tools :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Mia sorella si troverà a frequentare dei corsi di Java e C all'università.

Personalmente non escludo la possibilità di dover scrivere qualcosa in C per la tesi (roba procedurale). Sino ad ora ho scritto tutto quello che mi serviva usando una gloriosa copia di Think Pascal su 68k (su cui ho imparato a programmare). Ho installato la mia copia dei Developer Tools (quelli di OS X 10.1, ma conto di comperare Jaguar prossimamente per avere una versione aggiornata), ma non mi sono mai messo seriamente a trafficarci sopra.

Chiedo a voi se valga la pena di insistere con i Developer Tools (che non mi sembrano male, ma la documentazione mi pare un po' troppo frammentaria e, ovviamente, orientata verso una platea di utenti avanzati) o se non ritenete più opportuno rivolgersi ad altri prodotti come CodeWarrior (che ha buone licenze academic).

Onestamente devo ancora capire come si faccia ad usare i DevTools come semplice ambiente di programmazione procedurale ANSI C standard, con banali input e output in forma di testo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this