Sign in to follow this  

Recommended Posts

Guest

Fabrizio, tu lo usi?

La notizia la avevo vista e mi piacerebbe pasticciare con RB, ma:

- la demo dura 14 giorni

- la versione commerciale non e' proprio economica, coltretutto se vuoi accedere ai database occorre la versione enterprise che costa una botta...

Prima di cacciare i soldi mi piacerebbe l'opinione di qualcuno...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho usato RealBasic per un po' (la versione Professional) e posso dire che l'entusiasmo per questo IDE arriva e se ne va molto in fretta. Inizialmente tutto sembra semplice ed immediato: con due clic si riescono a mettere in piedi applicazioni con Finestre, menu ecc. ma finisce qui. Non appena ci si avventura nella programmazione "seria" si incontrano un'infinità di bug, incongruenze, rallentamenti e crash inaspettati. Le applicazioni compilate per OS X si appoggiano parzialmente su CarbonLib e parzialmente su Librerie proprietarie di RealSoftware. Il look&feel che ne risulta è abbastanza buono ma le differenze rispetto ad Aqua si notano. L'engine grafico è lentissimo. Tanto per dire, un algoritmo per il fill-Area eseguito in Java è 5/6 volte più veloce del corrispettivo in RealBasic. La compilazione verso Windows produce eseguibili dal crash assicurato. Per Linux non ho idea.

Insomma è adatto per qualche utility o giochetto senza troppe pretese, ma niente di più.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Devi specificare se vuoi compilarlo per MacOS 9.x o MacOSX. In quest'ultimo caso, il codice dev'essere carbonizzato per mantenere la totale compatibilità.

Dimmi intanto, se hai già risolto il problema. Per altre questioni è indispensabile visionare il sorgente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Conio.h contiene delle prototipi per accedere direttamente alla tastiera e allo schermo in modalità console. Sul Mac si lavora di solito con Toolbox.

Share this post


Link to post
Share on other sites

come si fa a creare un' interfaccia grafica per un programma unix a linea di comando? bisogna interagire col sorgente o possono essere 2 cose separate?

grazie in anticipo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Possono essere due cose separate. AppleScript può lanciare comandi di shell. Basta usare AppleScript studio per creare con l'InterfaceBuilder un'interfaccia collegata a script di AppleScript che richiamano i comandi di shell.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Secondo me Giulio A. sei esagerato. Io uso REALBasic praticamente dalla 2 versione (la prima l'avevo solo provata) e ci ho creato molte cose. E' vero programmare in Obj-C o Java ti da molte possibilita e potenzialità ma con REALBasic si possono creare lo stesso molte applicazioni, inoltre (io uso la 4.5) ho notato che ha avuto molti miglioramenti. Io con esso ho creato dei programmi gestionali (utilizzando Valentina come database) per la linea Mac della Finson, più vari programmi shareware e freeware. Inoltre adesso sto creando un nuovo programma commerciale ma di cui non posso dire niente. Secondo me REALBasic si presta per molte cose. Non sarà "The Mother of all Language" ma è sicuramente un ottimo linguaggio. Pensa che Visual Basic che sul Win è il corrispettivo di REALBasic crea Applicazioni pesanti e piene di bug e nonostante tutto lo usano in tanti. REALBasic non crea applicazioni così pesanti e ha molti meno bug. Fa tu la differenza.

Per mc100 sul sito dell'Active-Software ci sono comunque ottime offerte per REALBasic anche a prezzi contenuti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Benvengano i gestionali per Mac! Linfante ti faccio i migliori auguri per il tuo lavoro, visto che contribuisci ad allargare il panorama del software Mac ... davvero Posted Image. Però lasciami dire che non tutti i software sono gestionali, e se in questo ambito RB può andar bene, in tutti gli altri mostra difetti più o meno gravi. Come ho già detto, non è adatto per la grafica e nemmeno per l'elaborazione del segnale sonoro. La gestione dei socket è buona solo per un utilizzo amatoriale e un programma perfettamente funzionante su Mac, se ricompilato per Windows, 8 volte su dieci crasha senza alcuna spiegazione ...

Infine vogliamo parlare del danno che questi IDE stanno arrecando al software meidinitali? Possibile che nessuno abbia più interesse per ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie? Ovunque regna VisualBasic o più in generale si utilizzano strumenti già pronti, basta semplicemente "mettere assieme i pezzi". Puntando sui software per parrucchiera o su quelli per la gestione delle ordinazioni nei pub non andremo molto lontano. La solita "furbata" del fatica poco e gudagna molto ha funzionato per un po', ma se adesso MS dice B invece di A siamo nella M.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this