Sign in to follow this  

Recommended Posts

Guest

Per la grafica e per i giochi effettivamente presenta delle lacune, che in qualche modo i programmatori della REAL software stanno cercando di ovviare. Infatti nelle ultime versioni è già cambiata la gestione della grafica 3D. I socket invece non sono male se associati a plugin di altri programmatori. Il programma di cui non posso dire niente usa proprio i socket e devo dire che tutto sommato se la cava bene.

Per la ricerca e sviluppo, purtroppo, servono anche i soldi e i gestionali e programmi simili aiutano in mancanza d'altro.

Io ho (21 anni adesso 17 quando ho iniziato a programmare) iniziato con REALBasic e con i gestionali per imparare la programmazione (e da questo punto di visto è OTTIMO perchè ti inserisce nella mentalità di programmatore) e guadagnare qualche soldo, purtroppo ho imparato a mie spese che non si può creare qualcosa senza avere una copertura finanziaria quindi idee banali come i gestionali servono. E alla fin fine non sono nemmeno così banali perchè aiutano il lavoro di molti. A me piace infinitamente il linguaggio puro dove sei tu ad avere il pieno controllo del computer (C su tutti). Non per altro sto incominciando a imparare per conto mio Obj-C (grazie ad Apple) e grazie all'università Java. Infine da quando c'è Mac Os X mi sto sempre più appassionando alla conoscenza del mondo Unix e delle sue potenzialità.

Io miro ad essere non un utente passivo come vuole Microzzoz ma un utente attivo che ha il controllo del computer.

Per finire REALBasic non lo vedo così deleterio come VisualBasic (su cui i Winzozziani si appoggiano) ma lo vedo piuttosto come una rampa di lancio verso linguaggi più complessi. Inoltre secondo me si presta per un buon numero di applicazioni. Non bisogna dimenticare infatti che oltre alla parte più "testuale" del computer ci vuole anche una parte grafica che allieti noi utenti e ci semplifichi il lavoro per alcune cose. E' importante l'equilibrio tra parte testuale (es. cuore Unix di Mac Os X) e parte grafica (Aqua). Sono entrambi importanti. Per questo a volte un programma che potresti scrivere in C/Obj-C lo puoi anche scrivere con REALBasic con meno fatica e risorse ma con un risultato altrettanto buono.

Spero di essere stato chiaro con "parte testuale".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Luca: <FONT COLOR="0000ff">Per la grafica e per i giochi effettivamente presenta delle lacune, che in qualche modo i programmatori della REAL software stanno cercando di ovviare...</FONT>

Ok, io posso solo far riferimento alle versioni che ho testato. Se in futuro diventerà un valido strumento per portare/creare applicazioni su mac, sarò il primo ad esserne felice.

<FONT COLOR="0000ff">Per la ricerca e sviluppo, purtroppo, servono anche i soldi e i gestionali e programmi simili aiutano in mancanza d'altro.</FONT>

E le "software house" italiane che da anni vanno avanti con VB e i programmini per i pub secondo te non ne hanno? Posted Image

<FONT COLOR="0000ff">Io ho (21 anni adesso 17 quando ho iniziato a programmare) iniziato con REALBasic e con i gestionali per imparare la programmazione ... </FONT>

Io ne ho 25 e ho passato tutte le versioni di RB, fino alla 4.5. E' ottimo per imparare, non posso darti torto, ma bisogna stare attenti a non fossilizzarsi. Secondo me appena le conoscenze lo permettono è meglio buttarsi su strumenti più flessibili (e standard).

<FONT COLOR="0000ff">E' importante l'equilibrio tra parte testuale (es. cuore Unix di Mac Os X) e parte grafica (Aqua).</FONT>

Superd'accordo, peccato però che RB interpreti Aqua un po' come gli pare. I controlli grafici non sono quelli forniti dal sistema, ma solo delle ricostruzioni più o meno fedeli (basta resEdit per rendersene conto). Questo garantisce la portabilità, ma penalizza l'integrazione col sistema (es. tutti i controlli Cocoa sono thread-safe, in RB nessuno) e le prestazioni in generale (vedi anche Java).

<FONT COLOR="0000ff">Per questo a volte un programma che potresti scrivere in C/Obj-C lo puoi anche scrivere con REALBasic con meno fatica e risorse ma con un risultato altrettanto buono.</FONT>

mmm ... meno risorse non so ... diciamo: "a volte". Posted Image

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<FONT COLOR="0000ff">Giulio: E le "software house" italiane che da anni vanno avanti con VB e i programmini per i pub secondo te non ne hanno?</FONT>

Posted Image Effettivamente hai ragione.

Sarà perchè sono Winzozziani.

<FONT COLOR="0000ff">Giulio: Secondo me appena le conoscenze lo permettono è meglio buttarsi su strumenti più flessibili (e standard).</FONT>

Questo lo penso anch'io non per altro sto cercando di imparare altri linguaggi.

<FONT COLOR="0000ff">Giulio: Superd'accordo, peccato però che RB interpreti Aqua un po' come gli pare. I controlli grafici non sono quelli forniti dal sistema, ma solo delle ricostruzioni più o meno fedeli (basta resEdit per rendersene conto). Questo garantisce la portabilità, ma penalizza l'integrazione col sistema (es. tutti i controlli Cocoa sono thread-safe, in RB nessuno) e le prestazioni in generale (vedi anche Java).</FONT>

Comunque ho fiducia in REALBasic secondo me può crescere bene e risolvere questi problemi.

A proposito grazie della chiaccherata è stata molto interessante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ciao a tutti! So che è un pò azzardato...ma c'è qualcuno che sa come si crea un sistema operativo? Si usa il terminale?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

per creare un sistema operativo devi creare un kernel, un file system e una interfaccia. ovviamente devi avere un editor e un compilatore come ha detto luca.... ma permettimi di dubitare delle tue possibilità di riuscita....

se invece vuoi creare una tua disribuzione di un sistema già esistente, magari open, dai un' occhiata anche a darwin: http://www.opendarwin.com http://developer.apple.com/darwin/ disponibile sia per imtel che powerpc...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

un po' di anni di studio sulla teoria dei linguaggi di programmazione e un po' di anni di studio sulle archittetture hardware. In contemporanea lavoro di programmazione giornaliero con linguaggi e strumenti pro

e semi-pro. Direi, come minimo, un lustro di lavoro...

Share this post


Link to post
Share on other sites

ALternativa molto veloce alla Bill: spendi 20 minuti e 149 euro per comprare Panther, stampi una nuova etichetta con il nome del nuovo sistema (ad esempio .... MegaSoftware eXtraPower per darti tono, leggi MS XP), la appiccichi sui disci di mac e li rivendi... a quanto pare funziona, e in poco tempo hai il 95% del mercato di PC alle tue dipendenza.

Facile no?!

saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Salve a tutti.

Qualcuno sa se i Developer Tools della Apple sono ancora gratuiti e se si dove si scaricano?

E inoltre:

Secondo voi è meglio usare Xcode?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this