Leopard su iBook G4 - Soddisfazioni e frustrazioni, dite la vostra!


luca_mm80
 Share

Recommended Posts

Ho installato una settimana fa Leopard sul mio iBook G4 12" 1,33 con 1,5 Giga di RAM.

Tutto perfetto. Non ho provato ancora Time Machine perchè mi trovo bene già con Carbon Copy Cloner, ma per il resto va tutto alla grandissima. L'unica cosa è il dock che a volte sale un po' a scatti, ma credo ci siano cose più gravi che potrebbero capitare ;)

Gli stack li trovo comodissimi, ho creato una cartella per le applicazioni più importanti ed ho mantenuto quella per i downloads e mi sembra di avere tutto a portata di mano. Poi mail, migliorata ancora con i miei RSS sempre disponibili insieme alla posta e per ultimo la barra delle opzioni in alto sotto la quale vedo il desktop in trasparenza...

La sera stessa che trovai questo iBook usato quasi mi ero pentito di non aver preso un MacBook per 250 euro in più, mentre adesso sono più contento che mai.

E ieri ho ordinato la tastiera wireless nuova, non vedo l'ora di cominciare a battere la tesi con il freddo alluminio sotto le dita... :P

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Ciao! questo weekend ho installato Leopard sul mio iBook, G4 12",1,2 ghz con 1,25 di RAM. Ho atteso un mese prima di aggiornare per essere sicuro circa la compatibilità con il mio portatile e con alcune delle applicazioni da me usate. Ho fatto aggiorna e installa, dopo aver lanciato ripara disco alla schermata iniziale. Tutto perfetto!!!Adesso la macchina è più veloce, risponde alla grande, e funzionano tutte le mie applicazioni, comprese alcune che in una discussione (letta adesso non ricordo dove) erano indicate come incompatibili, ad esempio Mercury Messenger, il cui unico problema è stato un font errato subito risolto. Non solo è compatibile, ma adesso è molto più reattivo. Due soli appunti: non ha installato Boot Camp (logico, ho un Power PC) e nonostante abbia personalizzato l'installazione escludendo i driver delle stampanti e le lingue ad eccezione di inglese e italiano, lo spazio occupato del mio HD da 13 giga è salito a 18 e mezzo. Se ancora non siete passati al felino per timore che l'iBook non lo supporti, il mio consiglio è di non avere alcuna remora!!!

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

io amo tiger, da un mesetto ho preso un ibook G4 usato e adoro quella grafica minimale ed austera.

Leopard sarà più figo, ma non credo che abbandonerò il mio primo amore mac.

(prima avevo un pc fisso con windows, se lo amo così tanto potete capire perchè...)

eka

Link to comment
Share on other sites

Un po' in effetti ti capisco, il primo amore non si scorda mai, ma ti assicuro che il passaggio a Leopard è meno traumatico del previsto, La parte grafica non cambia poi più di tanto, l'unica cosa è forse il dock che comunque puoi riportare subito in 2D con il terminale o con una miriade di applicazioni dedicate.

Io ho aspettato Leopard per mesi, ancora ricordo la mattina che mi sono recato dal fedele FNAC di via Roma nella mia fredda Torino e con la scatoletta cangiante in mano sono tornato a casa per l'installazione...

Provalo e non tornerai indietro!

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
  • 4 weeks later...

L'ho montato sul mio minig4 1.33/1 gigaram (oltre che sul macbook).

Il mio mini ha il dock non perfettamente fluido, e quando l'hd sta lavorando in altro diventa una non fluidità davvero brutta a vedersi.

Coverflow è graficamente fluido ma quando si guarda il contenuto di cartelle grandi gli scatti dovuti alla lentezza del data rate del canale ide... fanno vedere tutta l'età della macchina.

Anche expose' e spaces hanno un difetto di fluidità se l'hd lavora in altro... ciononostante ci si puo' lavorare senza troppi rimpianti. Col macbook però è tutto perfettamente fluido e la differenza si avverte subito.

Link to comment
Share on other sites

L'ho montato sul mio minig4 1.33/1 gigaram (oltre che sul macbook).

Il mio mini ha il dock non perfettamente fluido, e quando l'hd sta lavorando in altro diventa una non fluidità davvero brutta a vedersi.

Coverflow è graficamente fluido ma quando si guarda il contenuto di cartelle grandi gli scatti dovuti alla lentezza del data rate del canale ide... fanno vedere tutta l'età della macchina.

Anche expose' e spaces hanno un difetto di fluidità se l'hd lavora in altro... ciononostante ci si puo' lavorare senza troppi rimpianti. Col macbook però è tutto perfettamente fluido e la differenza si avverte subito.

Ma con un giga di RAM sei al massimo? E' noiosissimo lavorare così!

Link to comment
Share on other sites

Nel macmini va un solo banco DDR400 ma istat pro mi da' oltre 600 mega di memoria libera quindi sono abbastanza sicuro il "problema" non sia la memoria. Ne sono sicuro anche perchè teniamo un "vecchio" imac G5/1 giga a lavoro ed è un po' più fluido del G4 con l"i"opard.

Temo influisca il canale ide, l'hd da 5400 che sarà lento, e non ultimo il processore senescente. Tanto per darti un esempio, se io apro con coverflow attivo una cartella con 20 foto da 2 mega il mini carica le anteprime delle foto... l'animazione dello "slittamento" alla posizione centrale è quasi perfetta ma la carica delle foto precedenti o successive è tratteggiata e avviene a scatti. Questa cosa col macbook C2D è molto meno marcata, quasi impercettibile nonostante l'hd sia sempre da 5400. Non che la cosa dispiaccia perchè tanto coverflow su tiger non c'era... però si vede che la macchina non gestisce leopard come le più recenti.

Certamente l'animazione del dock è molto più pesante della precedente. Forse il riflesso, forse stack... ma dock mette pochissimo a diventare poco fluido indipendentemente dalla memoria libera. Cmq come dicevo nel post precedente ci si puo' lavorare tranquillamente.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share