basta ai furbetti di quartiere


Recommended Posts

  • Replies 45
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

non so come mai questo thread ha concluso che modificare del software sia illegale. Non e' mica cosi' chiaro e la "illegalita" non e' una categoria giuridica, per quanto sembri strano. Le regole contrattuali contenute nella tiritera che accompagna l'acquisto non valgono circa nulla. Andrebbero sottoscritta una per una. Questo per la violazione delle regole contrattuali. Se poi chi fa la modifica non e' il primo acquirente siamo in alto mare.

Vendere un iPhone con software sbloccato e' un po' diverso che vendere un proprio prodotto che funziona mediante software sottratto/copiato da quello Apple.

Quanto alla violazione del diritto d'autore che avverrebbe mediante modifica fatta senza disporre del codice sorgente e' molto dubbia. Anche se si rivende il prodotto. Sui reati andiamo ancora peggio.

In questo campo le cose sono molto complicate e per ragionare occorre possedere tutta una rete di concetti e presupposti.

Consiglierei di lasciare stare e se occorre (vi arrestano) rivolgervi a uno specialista :).

Il punto qui era che qualcuno sta imbrogliando gli acquirenti degliiPhone sbloccati facendo una pubblicita' e una vendita ingannevole.

Link to comment
Share on other sites

Io invece sostengo che le cose, in questo campo, sono molto lineari..... come la legge!! Mario se leggi per bene quanto riportato nelle confezioni, i termini della garanzia e della licenza d'uso del software, vengono esplicitamente accetatti dall'acquirente al momento dell'apertura dei sigilli sulla confezione. Nella manualistica c'è anche scritto chiaramente che chi non vuole accettare quanto disposto nel contratto, può riportare il bene indietro e farsi restituire quanto ha speso. Sbloccare un programma, che sia un'eseguibile o un firmware, significa modificare il codice sorgete di questo, cosa espressamente vietata da tutte le licenze... Per l'imbroglio, o truffa, bhè qui ci sono tutti gli estremi del penale.....

Link to comment
Share on other sites

...si e' svegliata anche Apple, come prontamente segnalato oggi da Macitynet:

http://www.macitynet.it/macity/aA30316/index.shtml

Per ora solo presso i "furbetti" danesi (che si vendono l'iPhone al controvalore di 791 Euro); speriamo, pertanto, che presto si facciano vivi anche presso i "furbetti" nostrani.

C'e' un particolare, pero': se e' vero cosi' come appare sul sito di vendite on line di Telekaeden (la catena danese oggetto della querela di Apple):

http://butik.tkmobil.dk/Butik/Produkter/Vare.asp?VareID=5318

che gli iPhone vengono venduti non sbloccati (s.e. non sembra esserci sul sito web di Telekaeden nessun cenno di possibilita' di utilizzo con altre SIM) ma semplicemente cosi' come prodotti da Apple, forse la risposta di Telekaeden <<...non abbiamo bisogno del permesso di Nokia per vendere i loro cellulari...>> potrebbe non essere cosi' peregrina rischiando di trasformare la querela di Apple in un boomerang per la stessa.

D'altro canto, Telekaeden non e' il piccolo rivenditore di cellulari sotto casa, ma sembrerebbe avere una notevole presenza sul mercato danese e mi rifiuto di credere che i loro legali non abbiamo analizzato a fondo tutti gli aspetti prima di commercializzare l'iPhone.

Auspicando comunque che non sia cosi', restiamo in attesa degli sviluppi.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share