Sign in to follow this  
Matteo OS X

Mi propongo come Moderatore su Macity...

Recommended Posts

Non puoi adottare una linea rigida senza aiutarti con la censura, perché questa è lo strumento che garantisce lo status. Bisognerebbe chiedersi piuttosto se si è d'accordo ad accettare questo status. Se sì, e allora si partecipa e si scrive edulcorando e modellando il proprio pensiero in funzione dei parametri; se no, non si partecipa alle discussioni...

Pejo, come ti dicevo, non voglio fare "filosofia" ma aiutare a risolvere concreatamente problemi. La mia formazione di matematico m'impone degli schemi che sono ... Assiomi->Teoremi ... voglio dire dato l'insieme di regole:

{non si parla di politica, non si chiedono informazioni su crack, non si offendono gl'utenti} -> (implica) -> {ammonizione, cancellazione del messaggio incriminato, seconda ammonizione->ban per 5 gironi, reiterazione->ban di un mese, ulteriore reiterazione->ban "perenne"}

se questo è ben chiaro, mi pare che non è che ci possano essere dubbi di censura di pensiero o di mancanza di libertà d'espressione o cose del genere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' per questo che dico che ci vogliono TANTI moderatori ... :-)

Non ha senso quello che dici. Anche con 100 moderatori della sezione OT ti assicuro che nessuno dei 100 leggerebbe TUTTI i post di un thread come quello delle associazioni.

Ho chiaramente specificato che NON ho alcuna intenzione neanche d'avvicinarmi a quei luoghi perché (1) non sarei moderato io stesso e (2) sai bene come la penso in merito e determinati tipi di thread.

Nessuno ti ha chiesto di farlo. Era per far capire che fino a quando parliamo di post con un minimo di senso tipo quelli sul lancio di Leopard o altri, magari li leggi anche, ma se devi leggere 12000 post di un thread come quello, ne esci rimbambito. Te lo assicuro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gennà..guardare ad un nucleo sociale (quale è appunto una community come questa..) come ad un "problema" matematico più che aiutarti ti farebbe perdere di vista il nodo focale del compito che andresti a rivestire..un buon moderatore non è un giudice esasperato che fa rispettare le leggi con sentenze nella mano destra e verga di cuoio nelle sinistra...

Un buon mod (ed ancora non è stato sottolineato da nessuno degli astanti) è colui che riporta sulla strada giusta gli utenti incorsi in errori (errori di carattere tecnico..ma anche, e soprattutto, di carattere relazionale..leggi litigi e flame inutili..)..aiutandoli nel comprendere i loro "fuori-rotta"..costruendo con costoro una relazione fondata su fiducia reciproca, rispetto ed educazione.

Le persone non devono temere i tuoi interventi..ma accoglierli come un faro guida..

Michele è particolarmente capace in questo..ha uno stile relazionale maturo e sa essere autodirettivo nei momenti critici.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gennà..guardare ad un nucleo sociale (quale è appunto una community come questa..) come ad un "problema" matematico più che aiutarti ti farebbe perdere di vista il nodo focale del compito che andresti a rivestire..un buon moderatore non è un giudice esasperato che fa rispettare le leggi con sentenze nella mano destra e verga di cuoio nelle sinistra...

Un buon mod (ed ancora non è stato sottolineato da nessuno degli astanti) è colui che riporta sulla strada giusta gli utenti incorsi in errori (errori di carattere tecnico..ma anche, e soprattutto, di carattere relazionale..leggi litigi e flame inutili..)..aiutandoli nel comprendere i loro "fuori-rotta"..costruendo con costoro una relazione fondata su fiducia reciproca, rispetto ed educazione.

Le persone non devono temere i tuoi interventi..ma accoglierli come un faro guida..

Michele è particolarmente capace in questo..ha uno stile relazionale maturo e sa essere autodirettivo nei momenti critici.

Come non essere d'accordo? Riconosco che sarebbe molto più facile la linea dura (è sempre così in tanti altri aspetti del vivere – e il forum io lo interpreto anche in questo senso –), ma siamo sicuri che sia sempre la strada migliore in assoluto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ha senso quello che dici. Anche con 100 moderatori della sezione OT ti assicuro che nessuno dei 100 leggerebbe TUTTI i post di un thread come quello delle associazioni.

Allora ammetti che c'è una sezione che è terra di nessuno ... io questa la vedo come un'anomalia.

Nessuno ti ha chiesto di farlo. Era per far capire che fino a quando parliamo di post con un minimo di senso tipo quelli sul lancio di Leopard o altri, magari li leggi anche, ma se devi leggere 12000 post di un thread come quello, ne esci rimbambito. Te lo assicuro.

Ti ripeto, o accetti che ci siano zone franche, o dai delle regole oppure fai come oggi ... non si sa cos'è lecito o meno. Non so quale sia la soluzione peggiore.

Gennà..guardare ad un nucleo sociale (quale è appunto una community come questa..) come ad un "problema" matematico più che aiutarti ti farebbe perdere di vista il nodo focale del compito che andresti a rivestire..un buon moderatore non è un giudice esasperato che fa rispettare le leggi con sentenze nella mano destra e verga di cuoio nelle sinistra...

Un buon mod (ed ancora non è stato sottolineato da nessuno degli astanti) è colui che riporta sulla strada giusta gli utenti incorsi in errori (errori di carattere tecnico..ma anche, e soprattutto, di carattere relazionale..leggi litigi e flame inutili..)..aiutandoli nel comprendere i loro "fuori-rotta"..costruendo con costoro una relazione fondata su fiducia reciproca, rispetto ed educazione.

Le persone non devono temere i tuoi interventi..ma accoglierli come un faro guida..

Michele è particolarmente capace in questo..ha uno stile relazionale maturo e sa essere autodirettivo nei momenti critici.

Io credo che per ogni luogo ci sia una funzione opportuna e per ogni ruolo ci sia una funzione opportuna.

Non mi pare che in una comunità "reale" quando uno va in una libreria e ruba un libro (che è la STESSA cosa del craccare un software) il commesso o il vigile che potresti trovare all'uscita si mette a sedere con te e chiacchierare sul fatto che non si ruba e sui mutivi per cui hai rubato.

Semplificando il discorso vieni preso ed arrestato.

Ora non vedo perché mentre nella società reale non sei autorizzato a rubare, a camminare nudo per strada, a dare fastidio alla gente che incontri, o a compiere atti antisociali in genere, appena si entra nella comunità virtuale iniziano i discorso sul perché è giusta o meno una regola, se a fronte di un comportamento "fuori legge" sia giusto punire piuttosto che mettersi a discutere sul perché.

Share this post


Link to post
Share on other sites

....{non si parla di politica, non si chiedono informazioni su crack, non si offendono gl'utenti} -> (implica) -> {ammonizione, cancellazione del messaggio incriminato, seconda ammonizione->ban per 5 gironi, reiterazione->ban di un mese, ulteriore reiterazione->ban "perenne"}...

Questa è una linearità che non può esimersi dal sopportare crisi strutturali nel tempo..perchè?? Perchè si tratta di rapporti interpersonali...semplice..chiedilo a maurizio..lui avrà inteso le mie parole..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque ripeto ... altri forum grossi 3 volte questo, sono moderate con fermezza e si parla di politica, religione, fotografia, arte, tecnologia, musica ecc. ecc. ne più (anzi ... forse più, se penso alla politica) ne meno che questo forum.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gennà..guardare ad un nucleo sociale (quale è appunto una community come questa..) come ad un "problema" matematico più che aiutarti ti farebbe perdere di vista il nodo focale del compito che andresti a rivestire..un buon moderatore non è un giudice esasperato che fa rispettare le leggi con sentenze nella mano destra e verga di cuoio nelle sinistra...

Un buon mod (ed ancora non è stato sottolineato da nessuno degli astanti) è colui che riporta sulla strada giusta gli utenti incorsi in errori (errori di carattere tecnico..ma anche, e soprattutto, di carattere relazionale..leggi litigi e flame inutili..)..aiutandoli nel comprendere i loro "fuori-rotta"..costruendo con costoro una relazione fondata su fiducia reciproca, rispetto ed educazione.

Le persone non devono temere i tuoi interventi..ma accoglierli come un faro guida..

Michele è particolarmente capace in questo..ha uno stile relazionale maturo e sa essere autodirettivo nei momenti critici.

mah secondo me è proprio così che si perde di vista il punto. cioè il forum non è una scuola, non deve educare nessuno, ma altresì un luogo in cui le persone si relazionano e dovrebbero farlo in maniera corretta. Di conseguenza il moderatore non è un insegnante, un rabbì o un prete che deve riportarti sulla "retta via" ma semplicemente una figura che deve moderare, cioè contenere gli eccessi di utenti che "vanno oltre" nel relazionarsi con gli altri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perchè si tratta di rapporti interpersonali...semplice..chiedilo a maurizio..lui avrà inteso le mie parole..

Cioé ... mi stai dicendo che un poliziotto se s'accorge che un suo amico compie un atto illecito non dovrebbe fermarlo perché ci stanno dei rapporti interpersonali?

Faccio sempre un rapporto con la realtà (magari a volte calcando volutamente la mano) eh ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

mah secondo me è proprio così che si perde di vista il punto. cioè il forum non è una scuola, non deve educare nessuno, ma altresì un luogo in cui le persone si relazionano e dovrebbero farlo in maniera corretta. Di conseguenza il moderatore non è un insegnante, un rabbì o un prete che deve riportarti sulla "retta via" ma semplicemente una figura che deve moderare, cioè contenere gli eccessi di utenti che "vanno oltre" nel relazionarsi con gli altri.

BRAVO!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alcuni comportamenti maleducati e violenti nella società reale spesso non sono riusciti a rientrare attraverso la forza repressiva e la linea dura in generale, ma al contrario attraverso il dialogo e il ragionamento (in condizione di salute mentale... e a volte, può sembrare strano, anche nei matti!!!). Perché non si dovrebbe riuscire a fare questo in una comunità virtuale? Ammetto di non avere grande esperienza di altri Forum, ma io sono fiducioso nell'insegnamento e nell'educazione dialogica...

Share this post


Link to post
Share on other sites

...Io credo che per ogni luogo ci sia una funzione opportuna e per ogni ruolo ci sia una funzione opportuna...

sarà la terza volta che lo dico qui nel forum..ma secondo me chi deve ricoprire un ruolo di admin o mod dovrebbe leggere qualcosa sulla letteratura scientifica in proposito.

Guarda gè..incappi in un errore madornale se credi che la diacronicità che accompagna una comunità virtuale la renda diversa da una comunità reale..i tempi saranno diversi..ma sensazioni, emozioni e conflitti sono gli stessi..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this