Qtrax:20 milioni di pezzi scaricabili legalmente e gratis


kormi
 Share

Recommended Posts

Chissa' se conterrà spyware o altro per sfrugugliare nelle cartelle?

Il progetto mi smebra interessante e la mole di pezzi enorme.Ma come pagheranno gli artisti ?Con la pubblicità?

---

File sharing: a ottobre nuova piattaforma peer to peer legale?

http://www.qtrax.com/

Il mercato dell'industria discografica sta per accogliere un'importante novità che debutterà in rete il prossimo ottobre: si tratta della piattaforma P2P denominata Qtrax che, con il consenso delle major discografiche, metterà gratuitamente on line a disposizione degli utenti, un database di musica contenente oltre 20 milioni di canzoni.

La notizia proviene da un articolo pubblicato recentemente sul quotidiano statunitense New York Post, dal quale emerge che il progetto sarà avviato da una nuova società quotata in borsa, la Flooring Zone, le cui partecipazioni di maggioranza saranno della Brilliant Technologies Corporation, mentre il restante 20% del pacchetto azionario sarà reso pubblico.

Considerato il costante declino delle vendite di dischi e la pressoché ormai consolidata esistenza dei sistemi di file sharing e del loro incessante utilizzo per la distribuzione di file musicali, le major del settore hanno pensato di sfruttare questa tecnologia a loro vantaggio, intravedendone una potenziale nuova fonte di guadagno: EMI, Sony BMG, Universal Music Group e Warner Music Group hanno quindi approvato l'iniziativa della Brilliant Technologies Corporation, autorizzando la condivisione delle loro produzioni nella piattaforma gratuita Qtrax e finanziando tale attività attraverso la pubblicità e le sponsorships.

Da questa attività - asserisce il New York Post - ci si aspetta un ricavato oscillante fra i 20 milioni di dollari fino ad un massimo di 175 milioni che verranno spartiti fra detentori dei diritti, autori, editori, artisti e discografici.

Maggiori informazioni sono reperibili all'URL

http://www.nypost.com/seven/06252007/business/file_haring_business_peter_lauria.htm

FONTE:

http://www.dirittodautore.it/page.asp?mode=News&IDNews=4083&idcan=4

Stefania Baldazzi

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

Esiste anche un sito per ascoltare in streaming on demand musica delle majors.

www.last.fm

Ma una volta iscritti dice:

Il tuo profilo verrà compilato dal software che invierà a Last.fm il nome dei brani che ascolti sul tuo computer (con iTunes, Winamp e così via). Questo è ciò che definiamo "scrobbling".

Il software ti consentirà inoltre di ascoltare la radio di Last.fm direttamente sul tuo desktop."

---

Non mi piace molto l'idea di dovere scaricare software che chiedono di installare qualcosa che permetta di dialogare con il server di chi trasmette musica.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share