Sign in to follow this  
Coqui

Parla il vecchio parruccone

Recommended Posts

Nel mondo animale l'occhio umano è il top per quanto riguarda definizione e numero di colori percepiti...

io sapevo che il limite era appunto intorno ai 14-16 milioni di colori...

infatti non servono apparati grafici che supportino più di tale numero...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Coqui, il tuo discorso in generale mi pare troppo riduttivo. Il mercato è formato da una molteplicità di individui e categorie, ognuno con i suoi gusti e le sue necessità!! C'è chi come te bada solamente al sodo senza fronzoli e c'è chi i fronzoli li pretende!! Il bello è proprio poter scegliere, secondo i propri gusti e le proprie possibilità. Venendo a Leopard, che senso avrebbe oggi, presentarlo in una forma leggera, solo perchè sia più scattante? E poi, lo sarebbe davvero? Non tutti gli utilizzatori di un SO, la maggior parte in assoluto, sono dei professionisti informatici, e pretendono di avere un prodotto affidabile, veloce, efficiente, facile ad utilizzare e bello a vedersi!! Quello che conta, ai fini di utilizzazione è questo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alex hai ragione: poter scegliere.

Infatti Apple ti consente di scegliere: Leopard o Leopard. :P

Almeno Windows ha diverse versioni, (anche se ammetto che non so se cambi qualcosa oltre al prezzo, perché non uso Windows: ma mi parrebbe assurdo che non fosse così).

Ho vissuto senza i dashboard e senza Spaces per tanti anni. Continuerò a farlo. Per non parlare dei fighissimi stacks, e del nuovo dock, per i quali è necessario avere un processore intel o un G5 (e qualche G4), un casino di RAM per far funzionare una cosa come il dock, ora divenuta assolutamente inutile!

Ma è proprio impossibile produrre una versione di OSX che non abbia tutte queste indispensabili cosette che, per inciso, rendono obsoleto un computer con processore G4 acquistato nel 2003 o nel 2004? Quale scelta offre Apple a chi "think different?"

Sarebbe sufficiente permettere di disabilitare alcuni mirabolanti effetti speciali (come già si può fare, grazie a dio, per spaces o TM).

fermo restando che son convinto che tutte queste menatine contribuiscono a far diminuire la stabilità del sistema. Non a caso da quando ho installato Leopard ho dovuto riavviare l'imac un'infinità di volte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

kalimer, sono d'accordo con te che Leopard è instabile, ma è assolutamente usabile sui G4. Tante cose sono inutili, ma Quicklook è fantastico, se uno ha tonnellate di documenti accumulati negli anni è un grande aiuto per razionalizzare.

Quanto all'instabilità, non credo (ma non sono qualificata per capirci molto) che dipenda dalle menatine grafiche... credo semplicemente che abbiano bruciato i tempi per vendere nella stagione d'oro americana e fino a Natale. Sarebbe dovuto uscire, Leopard, probabilmente a gennaio 2008 per essere davvero stabile.

Io avrei apprezzato, piuttosto, magari solo per powerpc (anche scaricabile a parte) un "Classic" per continuare a usare non tanto i vecchi programmi, quanto per consultare alcuni importanti cd-rom rilasciati solo per Classic (o migliori nella versione classic che aggiornata).

Ho provato a utilizzare Sheepshaver, funziona ma è instabile e crasha spesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel mondo animale l'occhio umano è il top per quanto riguarda definizione e numero di colori percepiti.

... dove l'hai letta?

Non è vero, noi abbiamo tre differenti pigmenti, ma due sono quasi identici, quindi la risoluzione spettrale in quelle lunghezze d'onda è scarsa. Questo perché i mammiferi persero tempo fa 2 dei 4 pigmenti, poi i primati, ne generarono uno nuovo, come mutazione di uno dei due rimasti. Questo nuovo non è molto diverso da quello da cui si originò.

Quindi ne abbiamo 3 ma di questi 2 sono molto simili.

Gli uccelli ne hanno 3 bene spaziati spettralmente tra loro (quindi migliore identificazione dei singoli colori) e in più ne hanno uno per l'ultravioletto vicino, quindi ne hanno 4. Vedono molto meglio di noi i colori.

http://www.brainmindlife.org/coloreuccelliincorso.htm

Per la definizione non saprei, ma dubito che un computer possa metterla alla prova.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema non è di LEOPARD, ma bensì del G3/G4 che erano processori dalle prestazioni abominevoli ;) ed è per questo che le nostre povere vecchie macchine sono invecchiate velocemente quando è uscito LEOPARD. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alex hai ragione: poter scegliere.

Infatti Apple ti consente di scegliere: Leopard o Leopard. :P

Almeno Windows ha diverse versioni, (anche se ammetto che non so se cambi qualcosa oltre al prezzo, perché non uso Windows: ma mi parrebbe assurdo che non fosse così).

Ho vissuto senza i dashboard e senza Spaces per tanti anni. Continuerò a farlo. Per non parlare dei fighissimi stacks, e del nuovo dock, per i quali è necessario avere un processore intel o un G5 (e qualche G4), un casino di RAM per far funzionare una cosa come il dock, ora divenuta assolutamente inutile!

Ma è proprio impossibile produrre una versione di OSX che non abbia tutte queste indispensabili cosette che, per inciso, rendono obsoleto un computer con processore G4 acquistato nel 2003 o nel 2004? Quale scelta offre Apple a chi "think different?"

Sarebbe sufficiente permettere di disabilitare alcuni mirabolanti effetti speciali (come già si può fare, grazie a dio, per spaces o TM).

fermo restando che son convinto che tutte queste menatine contribuiscono a far diminuire la stabilità del sistema. Non a caso da quando ho installato Leopard ho dovuto riavviare l'imac un'infinità di volte.

Trovo questi discorsi insulsi. Un casino di RAM per il dock? Su che sistema? Perché io ho alla fine un misero GB di RAM e va tutto bene, senza rallentamenti o altro. Un GB, ad oggi, non lo puoi definire "tanto".

Gli effetti mirabolanti di cui parli già vengono disattivati automaticamente sulle macchine più vecchie. Cosa che, tra l'altro, già succedeva su Tiger. Quindi non sono gli effettucci mirabolanti che rendono obsoleti (discorso davvero paradossale da farsi) un G4 del 2003 (nel 2004 erano già sul gigahertz).

Apple offre a chi "think different" la scelta di restare con un ottimo sistema come Tiger che ancora sarà supportato per chissà quanto tempo. Se il tuo discorso avesse senso, tutti i sistemi operativi di oggi dovrebbero girare su un 286. Non è think different questo è un lagnarsi e basta.

E, ripeto, instabilità non ne ho riscontrate su un'installazione fatta inizializzando. Piccoli bug sì, instabilità no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel mondo animale l'occhio umano è il top per quanto riguarda definizione e numero di colori percepiti...

io sapevo che il limite era appunto intorno ai 14-16 milioni di colori...

infatti non servono apparati grafici che supportino più di tale numero...

Non so nemmeno se esiste un monitor in grado di visualizzare 16 milioni di colori...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Coqui, il tuo discorso in generale mi pare troppo riduttivo. Il mercato è formato da una molteplicità di individui e categorie, ognuno con i suoi gusti e le sue necessità!! C'è chi come te bada solamente al sodo senza fronzoli e c'è chi i fronzoli li pretende!! Il bello è proprio poter scegliere, secondo i propri gusti e le proprie possibilità. Venendo a Leopard, che senso avrebbe oggi, presentarlo in una forma leggera, solo perchè sia più scattante? E poi, lo sarebbe davvero? Non tutti gli utilizzatori di un SO, la maggior parte in assoluto, sono dei professionisti informatici, e pretendono di avere un prodotto affidabile, veloce, efficiente, facile ad utilizzare e bello a vedersi!! Quello che conta, ai fini di utilizzazione è questo.

E' un mio difetto di fabbrica: ragiono in maniera simile allo squallido personaggio della famosa (?) battuta:

Il pessimista vede il bicchiere mezzo vuoto.

L'ottimista vede il bicchiere mezzo pieno.

Il razionalista vede che c'è un bicchiere grande il doppio del necessario.

;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giuppe ed Apo, mettetevi d'accordo ;)

La verità, purtroppo, è che gli aggiornamenti dei sistemi operativi sono funzionali alla vendita di hardware e inducono (per non dire che obbligano) gli utenti a modificare il loro parco macchine con una frequenza di gran lunga inferiore alla durata delle macchine stesse.

Oggi, ad esempio, i processori G3 sono del tutto tagliati fuori dal mercato e presto altrettanto avverrà con i G4.

È chiaro che Apple ha tutto l'interesse ad aggiornare il sistema operativo.

Creare un sistema snello e minimale contrasta con la politica aziendale.

Ciò detto, Apo, sono contento per te che Leopard sia perfetto.

Purtroppo nel mio imac G5, con 1,5 di RAM, e che ha appena due anni di vita, i problemi sono molteplici e anche le prestazioni sono ridotte rispetto a Tiger. Sono ignorante, ma ho la sensazione che l'aggiunta di molti effetti grafici riduca le risorse disponibili per il sistema.

Ad esempio, quando TM fa i suoi back up, fare una ricerca con spotlight è un autentico suicidio, significa impallare praticamente tutto il sistema per alcuni minuti. Se, invece, faccio il back up con Synk, che uso da anni, non ho problemi a fare la ricerca con spotlight. Ma questo è solo un esempio.

Sarà forse questo che mi fa propendere per il bicchiere mezzo vuoto, anche se, forse, è proprio vero che il bicchiere è semplicemente troppo grande :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' un mio difetto di fabbrica: ragiono in maniera simile allo squallido personaggio della famosa (?) battuta:

Il pessimista vede il bicchiere mezzo vuoto.

L'ottimista vede il bicchiere mezzo pieno.

Il razionalista vede che c'è un bicchiere grande il doppio del necessario.

;)

Ma vedere mezzo bicchiere no, vero? :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this