Sign in to follow this  
Coqui

Parla il vecchio parruccone

Recommended Posts

Certo che ha interesse ad aggiornare il sistema operativo, ma se avesse l'interesse che mi pare di capire tu intenda, avrebbe fatto come Microsoft. Su una macchina di tre anni fa Vista non gira.

La differenza tra il mio Leopard e il tuo può anche essere dovuto alla differente installazione, non lo so. Sta di fatto però che hai mezzo giga di RAM in più e un processore a 64bit contro i miei 32.

In ogni caso, gli effetti non sono poi questa gran caterva. Gli unici effetti che vedo sono relativi al riflesso del Dock (che si può togliere) e il menu traslucido (che pure si può togliere).

Per quanto riguarda TIme Machine, beh, l'hai detto tu stesso: Synk ha anni alle spalle di esperienza.

Da quanto mi pare di capire, le innovazioni grafiche sono poi molto limitate. L'unico rallentamento effettivo che ho trovato è Exposé con molte finestre aperte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giuppe ed Apo, mettetevi d'accordo ;)

E' perché mai mi dovrei mettere d'accordo :)

Io penso che i G4 erano processori vecchi già quando uscirono, il G5 fu un bel passo in avanti ma ha avuto vita breve, con gli INTEL la APPLE non si è posto più il problema, tutto qui.

LEOPARD è più lento di TIGER con macchine meno attuali (G4/G5)

TIGER era più lento di PANTHER con macchine ancora meno attuali (G3).

La normale evoluzione delle cose, i fronzoli ci vogliono perché un'ambiente di lavoro deve essere gradevole ed immediato, altrimenti a chi non gli piace c'è sempre il terminale dentro applicazioni/utility, quello sarà reattivo penso.

La parola Linux-like mi sembra una presa in giro, cosa c'è di like nelle distribuzioni linux, forse per uno che viene da windows, ma per un utente mac non vedo cosa ci sia di like ;)

Io sto testando LEOPARD sul MacBook effettivamente é meno reattivo quando si fa largo uso di Space, però su TIGER non c'era quindi non posso fare un raffronto :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

La parola Linux-like mi sembra una presa in giro, cosa c'è di like nelle distribuzioni linux, forse per uno che viene da windows, ma per un utente mac non vedo cosa ci sia di like

Nei dettagli non so; ma il fatto che digitando "emacs" sia nel terminale di OSX che in quello di Linux si apre la stessa applicazione, potrebbe significare che i due cuginetti hanno più cose in comune di quanto si immagina...

;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho 4 Mac:

- un Mac Mini Core 2 Duo da 2 Ghz con 2 GB di ram comprato a inizio ottobre 2007, che con Leopard funziona benissimo

- un iBook G4 1.33 Mhz con 1 GB di ram comprato a maggio 2006, che con Leopard funziona benissimo

- Un PowerMac G4 MDD con doppio processore da 1 Ghz e 1.5 GB di ram comprato a ottobre 2002, che con Leopard funziona benissimo

- Un PowerMac G3 Yosemite 300 Mhz con scheda di upgrade processore a G4 500 Mhz e 1 GB di ram comprato a giugno 1999, che con Leopard NON FUNZIONA... in compenso funziona benissimo con Tiger 10.4.11.

In definitiva, su 4 Mac, non è compatibile con Leopard uno solo, che è stato costruito otto anni e quattro mesi prima dell'uscita dell'ultimo SO di Apple. Dalla mia esperienza personale, posso quindi dire che Leopard funziona benissimo almeno con i Mac vecchi di 5 anni... Il che, trattandosi di informatica, mi pare un periodo più che sufficiente per il quale garantire la retro-compatibilità.

NOTA 1: Quando dico "funziona benissimo", parlo della versione 10.5.1 e intendo senza blocchi di sistema e senza rallentamenti rilevabili rispetto a Tiger nelle stesse operazioni (visione film, ascolto musica, elaborazione documenti di testo, fogli di lavoro, presentazioni, navigazione su Internet, fotoritocco a livello amatoriale, spostamento e copia di file, ecc.).

NOTA 2: Il "vecchietto" Yosemite fa ancora ottimamente il suo lavoro con Tiger ed è ancora ben lontano dalla pensione. Lo usa la mia dolce metà - e guai a chi glielo tocca - per elaborazione di documenti da ufficio, fotoritocco elementare, visione di filmati, chat, posta elettronica, navigazione sul web e altre attività di questo genere.

NOTA 3: Ma lamentarsi sta diventando uno sport nazionale? Se non vi piacciono le novità di Leopard (che vanno ben oltre ciò che si vede in superficie) basta che continuiate a usare felicemente il tigrotto senza bisogno di lamentarvi del nuovo felino uscito da Cupertino e dei suoi "orpelli"... o no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho 4 Mac:

- un Mac Mini Core 2 Duo da 2 Ghz con 2 GB di ram comprato a inizio ottobre 2007, che con Leopard funziona benissimo

- un iBook G4 1.33 Mhz con 1 GB di ram comprato a maggio 2006, che con Leopard funziona benissimo

- Un PowerMac G4 MDD con doppio processore da 1 Ghz e 1.5 GB di ram comprato a ottobre 2002, che con Leopard funziona benissimo

- Un PowerMac G3 Yosemite 300 Mhz con scheda di upgrade processore a G4 500 Mhz e 1 GB di ram comprato a giugno 1999, che con Leopard NON FUNZIONA... in compenso funziona benissimo con Tiger 10.4.11.

In definitiva, su 4 Mac, non è compatibile con Leopard uno solo, che è stato costruito otto anni e quattro mesi prima dell'uscita dell'ultimo SO di Apple. Dalla mia esperienza personale, posso quindi dire che Leopard funziona benissimo almeno con i Mac vecchi di 5 anni... Il che, trattandosi di informatica, mi pare un periodo più che sufficiente per il quale garantire la retro-compatibilità.

NOTA 1: Quando dico "funziona benissimo", parlo della versione 10.5.1 e intendo senza blocchi di sistema e senza rallentamenti rilevabili rispetto a Tiger nelle stesse operazioni (visione film, ascolto musica, elaborazione documenti di testo, fogli di lavoro, presentazioni, navigazione su Internet, fotoritocco a livello amatoriale, spostamento e copia di file, ecc.).

NOTA 2: Il "vecchietto" Yosemite fa ancora ottimamente il suo lavoro con Tiger ed è ancora ben lontano dalla pensione. Lo usa la mia dolce metà - e guai a chi glielo tocca - per elaborazione di documenti da ufficio, fotoritocco elementare, visione di filmati, chat, posta elettronica, navigazione sul web e altre attività di questo genere.

NOTA 3: Ma lamentarsi sta diventando uno sport nazionale? Se non vi piacciono le novità di Leopard (che vanno ben oltre ciò che si vede in superficie) basta che continuiate a usare felicemente il tigrotto senza bisogno di lamentarvi del nuovo felino uscito da Cupertino e dei suoi "orpelli"... o no?

Credo che la testimonianza di guass possa chiarire tutti i dubbi nati in questa discussione (che è molto più seria ed interessante di tante altre)!

Sono anch'io un fortunato possessore di Leopard che come guass e apo758 non ha alcun problema, anzi va tutto meglio di prima! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Coqui

C'è già un OS con le caratteristiche che dici tu, sobrio seppur elegante (anche se in quest'ultimo periodo anche esso ha avuto lifting vari, ma tant'è....) ma che evita le "frivolezze" in favore di velocità e purezza.

Si chiama Linux.

(Perchè Apple dovrebbe reinventare la ruota?)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Macteo, ho passato l'età delle pippe con il poster della Anderson davanti :)

Non ho messo in discussione le funzionalità di ricerca (a dirla tutta, è possibile usare un banale comando da terminale per cercare qualsiasi stringa di testo in qualsiasi gerarchia di documenti: Spotlight a me pare la versione lecca-lecca di piccole utilities Unix come sed, awk et similia, ma capisco che è più pratico), ma il resto che citi per me è arabo.

Io so solo che ogni sei mesi un computer diventa "obsoleto" ed escono sistemi operativi con cadenza annuale che fanno le stesse cose di quelli precedenti ma un po' più colorate e che hanno bisogno di un computer "più performante" per far girare le palle tridimensionali.

E poi, diciamolo, a che ti serve una scheda grafica a sedici milioni di colori che il nostro occhio a malapena ne distingue un centesimo?

Non sto parlando di pippe... a meno che tu non definisca tali tutte le cose che "non ti spieghi"...

Tanti anni fa, si sarebbe detto che "è la versione lecca-lecca di un OS vero": si parlava di Mac OS quando i "veri" sistemi erano UNIX.riga di comando...

Quindi, ben vengano strumenti "lecca-lecca" che rendano utilizzabili da tutti potenti strumenti stile-unix... non è una cosa banale.

Molte cose che cito sono arabo? Meglio, vuol dire che non te ne sei accorto... che le usi senza problemi in maniera trasparente.

Quartz Extreme fu una scoperta incredibile... bastava una scheda video compatibile e il filmato QT che girava a 4 fps passava a 24... senza scatti. Grazie a QE e altre tecnologie la tecnologia dei sistemi operativi ha cominciato a sfruttare veramente la potenza dei componenti: la scheda video è un computer nel computer e grazie ai vari "core" è possibile fare effetti video in real time... non è una cosa banale neppure questa...

Poi, ognuno è libero di pensarla come vuole... ma 6 mesi non sono certo il periodo di obsolescenza! Cosa direbbe il mio povero PowerMac G5 del 2003? Ho installato leopard e gira magnificamente.

E dato che i nuovi OS escono ogni 18 se non 24 mesi... non vedo tutta questa "corsa" a far girare le palle tridimensionali.

Come detto, sono punti di vista, ma forse bisogna guardare le cose con meno criticismo (a priori).

Share this post


Link to post
Share on other sites

kalimer, tu devi solamente piallare il tuo computer... e installare DA ZERO TUTTO!

Non eri tu, per tua stessa ammissione, che ti portavi dietro un sistema da un altro computer?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riassumendo: se non ritengo necessario cambiare computer e sistema operativo per avere in cambio un backup programmato e gli stack a molla, posso restare con Tiger senza apprezzabili variazioni di performance?

Forse non mi ero spiegato.

Non metto in discussione le migliorie interne, Quartz, Pip, Putz, Kranz e quant'altro.

E' l'interfaccia Gardaland che non mi interessa se sottrae risorse a un programma tipo Logic.

E' come comprare una macchina in base al design e non al consumo: oggi è rigorosamente out.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riassumendo: se non ritengo necessario cambiare computer e sistema operativo per avere in cambio un backup programmato e gli stack a molla, posso restare con Tiger senza apprezzabili variazioni di performance?

Forse non mi ero spiegato.

Non metto in discussione le migliorie interne, Quartz, Pip, Putz, Kranz e quant'altro.

E' l'interfaccia Gardaland che non mi interessa se sottrae risorse a un programma tipo Logic.

Non sottrare risorse, anzi, considerando tutte le giostre gardalandesche si comporta anche meglio di tiger.

E' come comprare una macchina in base al design e non al consumo: oggi è rigorosamente out.

Stronzata. Mi spieghi allora le strade piene di SUV!? :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riassumendo: se non ritengo necessario cambiare computer e sistema operativo per avere in cambio un backup programmato e gli stack a molla, posso restare con Tiger senza apprezzabili variazioni di performance?

Forse non mi ero spiegato.

Non metto in discussione le migliorie interne, Quartz, Pip, Putz, Kranz e quant'altro.

E' l'interfaccia Gardaland che non mi interessa se sottrae risorse a un programma tipo Logic.

E' come comprare una macchina in base al design e non al consumo: oggi è rigorosamente out.

Dimostrami empiricamente che sottrae risorse ad un programma tipo Logic. Lo uso quotidianamente e non vedo peggioramenti ma solo miglioramenti.

Guarda che il Gardaland che dici tu lo trovi in sistemi operativi tipo Windows Vista, dove i substrati relativi alla multimedialità sono disgregati un in livello *superiore* al kernel e non incorporati in esso.

Io uso Mac OS X perchè è stabile. E questo ho avuto modo di constatarlo. Leopard fin'ora non mi ha deluso (e teniamo in considerazione che è in circolazione da un mese soltanto). Gli eye-candies ben vengano, se non pregiudicano la stabilità e le performances dell'OS.

E - fin'ora - non è stato così. Almeno per me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riassumendo: se non ritengo necessario cambiare computer e sistema operativo per avere in cambio un backup programmato e gli stack a molla, posso restare con Tiger senza apprezzabili variazioni di performance?

Forse non mi ero spiegato.

Non metto in discussione le migliorie interne, Quartz, Pip, Putz, Kranz e quant'altro.

E' l'interfaccia Gardaland che non mi interessa se sottrae risorse a un programma tipo Logic.

E' come comprare una macchina in base al design e non al consumo: oggi è rigorosamente out.

La progettazione dell'interfaccia è una cosa molto importante che, se ben eseguita, rende l'utilizzo del Macintosh (che in fondo è pur sempre un calcolatore) più semplice e piacevole.

Le tecnologie attuate da Apple fanno si che ci possano essere degli effetti, le trasparenze, i riflessi (come quello sul dock) grafici "accattivanti" all'interno dell'OS senza che ci sia un consumo delle risorse inutile.

Ho installato Leopard e posso assicurarvi che va molto meglio di Tiger: le risorse vengono gestite in modo ottimizzato; l'interfaccia delle varie applicazioni è stata unificata e sono state introdotte funzioni che completano e migliorano ulteriormente OS X!

Che poi Spaces, piuttosto che Time Machine possano non servire a qualcuno... beh, non è mica un punto a sfavore di Leopard!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this