Sign in to follow this  
lastolite

Comprare Mac In Svizzera

Recommended Posts

Gentili forummisti, al di là dell'evadere le tasse e di acquistare senza pagarle, mi rivolgo a chi magari è svizzero.

Domanda....se ho un'amica svizzera che ha la doppia cittadinanza (svizzera e italiana), e acquista un mac in un negozio in svizzera, quando rientra in Italia, Lei deve dichiarare cosa ha comprato? deve pagare delle tasse?

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

guarda non vorrei sbagliarmi ma ho uno zio che ha cittadinanza sia americana che italiana e sia che compri qualcosa in italia sia in america quando passa alla dogana deve sempre dichiararlo e pagare le tasse di conseguenza...per la svizzera potrebbe esserci qualche legge europea in riguardo ma non credo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sa proprio di si'.

Ci sono norme che impongono che oltre un certo valore di una merce nuova devi pagare un dazio.

Se entri in Svizzera:

http://www.ezv.admin.ch/zollinfo_privat/zu_beachten/00350/index.html?lang=it

Dalla Svizzera vai in Italia:

http://www.agenziadogane.it/

Ho dato un'occhiata ma sinceramente in questo caso non mi e' chiara la faccenda.

Se vuoi fare un'acquisto del genere ti consiglio ti fare una telefonata in dogana e vai sul sicuro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tra Svizzera e Unione europea esistono degli accordi bilaterali che prevedono la libera circolazione di persone e merci. Se acquisti qualcosa in Svizzera puoi scaricare l'IVA svizzera, ma devi pagare l'IVA italiana. Almeno così penso. Correggetemi se sbaglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La risposta è semplice: essendo la Svizzera fuori dalla Comunità Europea, acquistare qualcosa lassù equivale a comperarla a New York...

Non sei informato e la risposta non è affatto semplice come dici tu.

Acquistare in Svizzera può comportare dei costi doganali completamente diversi da quelli applicati a merci provenienti dagli Stati Uniti.

Per farvi un esempio, ad un maglione acquistato dagli USA viene applicato un dazio del 27%.

Il dazio previsto per la svizzera è del 10.5%. Questa maggiorazione è la conseguenza di una inosservanza da parte degli USA di un Trattato ma vale solo per alcuni prodotti.

L'IVA ovviamente è una imposta italiana stabilita in misura fissa: 20%.

Quindi, sempre sulla base dell'esempio che vi ho fatto, se acquistate un maglione dagli USA a 100€ dovete pagare 27 € di dazi. Per un totale di 127€. Poi aggiungete l'IVA del 20%. Totale 152€. Praticamente più del 50% di tasse.

Per la Svizzera stesso procedimento però le aliquote sono diverse e vanno cercate di volta in volta presso l'agenzia delle dogane.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Lastolite,

Chi ti scrive è Schwizzero e residente nella Confederazione da più di 20 anni.

La legge è abbastanza chiara: come già scritto sopra, l'acquisto di un bene in CH da parte di cittadino I comporta al momento dell'esportazione (quando rientri in I) il pagamento dei dazi doganali, e la restituzione delle imposte pagate in Schwizzera.

In poche parole, ti riconsegnano il 7,6% di IVA pagato in Schwizzera e paghi il 20% di IVA in Italia, tramite il semplice modulo TAX FREE disponibile in qualunque negozio di frontiera sia in CH che in I.

Quello che ti conviene fare è questo: chiedi alla tua amica di effettuare l'acquisto del Mac in Italia a nome suo, e di farsi compilare il modulo TAX FREE suddetto. Lei al momento di rientrare in Schwizzera dichiarerà l'acquisto alla dogana, la quale le chiederà di pagare le tasse Schwizzere e le renderà quelle Italiane.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sei informato e la risposta non è affatto semplice come dici tu.

Se rileggi il mio post, noterai che non ho parlato di aliquote, ma solo di convenzioni. Che grosso modo si possono dividere in due categorie:

1. Paesi UE dove l'IVA si paga nel paese di origine E BASTA, senza oneri doganali

2. Paesi Extra-UE dove se non si ha l'accortezza di usare il Tax-Free si pagano le imposte nel paese di origine E nel paese di destinazione, più gli oneri doganali.

Non sono ancora informato per caso?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La risposta è semplice: essendo la Svizzera fuori dalla Comunità Europea, acquistare qualcosa lassù equivale a comperarla a New York...

Infatti nei superstore nella fascia di confine (Serfontana a Chiasso, Foxtown a Mendrisio) la maggior parte di chi fa la spesa (e non parlo di ciccolata e dadi per la minestra) o pieno di carburante sono italiani.

Vuoi per l'euro forte, vuoi perche' qui l'IVA e' al 7,6% invece che al 20% ma per l'italiano acquistare quassu' conviene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pacino, so benissimo come funziona dalle tue parti, credo che sia dalla notte dei tempi che la zona a ridosso del confine vede al weekend serpentoni di vetture dirette ai distributori oltreconfine... Ciò che mi premeva segnalare è la differenza di modalità fra l'importazione di merci intracomunitaria e quella extra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

vi ringrazio per le informazioni ricevute, ma il problema sull'acquisto è stato risolto

in maniera egregia.

L'azienda per cui lavoro mi ha fornito un macpro ...il più costoso...come l'avevo configurato io....per cui niente svizzera, niente tasse, niente trasbordi.

In ogni caso l'Italia come paese quintomondista non poteva che avere che l'iva al 20%...

se solo facessero un iva diversa a scaglioni, sarebbe più semplice fare acquisti in questo paese, ridotto malissimo.

Grazie a tutti voi per l'ascolto e le informazioni inviatemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this