T-Amp Esperienze di ascolto


Recommended Posts

Cosa mi dite della potenza? il t-amp da metà potenza (non so manopola) a salire comincia ad avere una qualità inferiore, è sufficiente la potenza di 8W che dà a quel livello? o sarebbe meglio averne un paio in più?

Io lo tengo sempre con manopola a 1/4 (ore 9, per capirci) e vado benone (85 dB di sensibilità), ma non so in stanze più grandi.

I fattori da considerare sono tanti difficile rispondere. Ad esempio non hai messo le misure della stanza.

Considera che un livello di pressione acustica intorno ai 105/110dB in una stanza diciamo da 4x5mt, ha già effetti rincretinenti, almeno su di me. A 120db si possono avere danni permanenti all'udito.

Le trombe basate su FE206 hanno un'efficienza sui 97dB/1mt/1W.

Ad ogni raddoppio di potenza erogata (1; 2; 4; 8W) corrisponde un aumento di pressione acustica di 3dB,

Quindi con 8W e le trombe Fostex puoi avere 106 dB/1mt. Sono tanti ti assicuro.

Per darti un paragone le tue da 85dB (durette) possono arrivare ad una MOL (MaxOutputLevel) di ca. 94 dB con 8W.

Per avere 8W puliti su 8 ohm dal T-Amp serve una buona alimentazione, di cui ho già scritto, e magari un piccolo tweak sulle induttanze.

Io ho provato il T-Amp con delle Klipshorn (le mie vecchie, vendute anni fa ad un amico), efficienza 104dB, che abitualmente vanno con un Quad da 20W, in un ambiente abbastanza grande, dire sui 6x9.

Ti assicuro che il T-Amp è andato a fondo corsa solo per poco e per fare una prova, per il resto era sui 4/5 max.

Ciao.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 215
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Distorce a quella potenza, non è più qualità audiofilo.

Se intendi al massimo volume, forse un pò, ma abbassando appena, come ti ho detto, la dinamica rimane notevole e pulita.

Se invece intendi a 8W bisognerebbe sapere prima se li tira fuori…

La qualità del T-Amp dipende moltissimo, come tutti gli amplificatori, dall'alimentazione.

Io per ora ho preso uno ZetaGi FT 146, anche in previsone di alimentarne due in un progettino che sto studiando.

Tu con cosa lo alimenti?

Inoltre bisognerebbe sapere le caratteristiche di carico dei diffusori con cui l'hai provato.

Se ho capito bene facevano parte di un coordinato, ed è facile che abbiano un carico ottimizzato per l'ampli con cui sono state destinate a funzionare.

Ciao.

Link to comment
Share on other sites

Gimmi, mi dai qualche info sul comportamento con i bassi? ho fatto alcune prove con casse di indubbia medio-bassa qualità (le mie, comprate ad un hi-fi Aiwa compatto dei primi anni 90 e quelle di un simile apparecchio, Panasonic) e ho trovato che i bassi sono deboli.

Con le tue come va?

La mia teoria è questa: le casse che ho provato sono pensate per funzionare con l'ampli fornito (o meglio, l'ampli è tarato sulle casse), per cui vi è un equalizzatore (oltre a quello impostabile a mano) che si occupa di spianare la risposta (le casse sono deboli? lui amplifica i bassi). Il t-amp, che fa il suo dovere cioè amplifica quello che gli arriva in entrata, non applica questa correzione per cui i bassi rimangono deboli. Se la teoria è vera, con le tue (che sicuramente hanno una risposta molto più piatta) i bassi dovrebbero essere potenti al punto giusto.

Fammi sapere, magari anche per posta elettronica, ho anche altre domande a riguardo che esulano dal mero argomento t-amp.

Ciao Olaf, scusa se non ho potuto risponderti subito, ma non uso spesso il PC.

Ho visto che ti ha già risposto Carlone e condivido quanto ti ha detto.

Io ho provato anche a collegarlo a diffusori ad alta efficienza e sicuramente il volume sonoro è più elevato, ma le LST sono sempre state le mie casse preferite in assoluto.

L'unico problema che avevano era quello di trovare un amplificazione che riuscisse a farle suonare correttamente. Sono davvero difficili e si rischia di non apprezzarle (ricordo che io stesso, all'inizio della mia passione per l'hi-fi, preferii una coppia di JBL).

Ma la cosa sbalorditiva è che col T-Amp vanno benissimo. Suono estremamente dinamico, bassi profondi, articolati e veloci, medi ed alti naturalissimi, fronte sonoro e tridimensionalità della scena sonora da lasciare senza parole. Le LST sembrano rinate.

L'ambiente in cui le ascolto è di circa 50 metri quadrati e non sento particolari carenze di potenza, nonostante prima utilizzassi per queste casse un ampli da 500 + 500 W (Carver M-01.T) .

Certo se fosse un po' più potente non guasterebbe, ma meglio che suoni così piuttosto che più forte con una qualità inferiore.

Comunque la cosa importante è utilizzare casse di qualità.

Lo so sembra assurdo comprare un affarino da 40 euro per collegarlo a diffusori da centinaia o migliaia di euro, ma è così.

Io ne ho già ordinati altri da tenere di scorta, perchè la mia paura è che possa rompersi qualcosa vista l'economicità della realizzazione.

Magari proverò anche a comprare la versione upgradata che si trova in giro in qualche sito in internet (ora non ricordo quale, ma l'avevo trovato e lo cercherò di nuovo con google o yahoo) con condensatori e bobine modificate, dove promettono una potenza ed una gamma bassa leggermente superiore), ma più per curiosità che per altro.

Saluti - gimmi

Link to comment
Share on other sites

Magari proverò anche a comprare la versione upgradata che si trova in giro in qualche sito in internet (ora non ricordo quale, ma l'avevo trovato e lo cercherò di nuovo con google o yahoo) con condensatori e bobine modificate, dove promettono una potenza ed una gamma bassa leggermente superiore), ma più per curiosità che per altro.

Ciao Gimmi,

forse ti riferisci a questo modifica alle bobine, che avevo già linkato. È quello che vorrei fare anch'io.

Sempre su Autocostruire e Sperimentare, vendono i Kit ai quali credo tu ti riferisca, tipo il Class-T-Amp.

Ciao.

Link to comment
Share on other sites

Diffido chiunque dallo spendere così tanto per così poco.

Casomai sconsigli.

Cosa che farei anch'io se il T-Amp andasse collegato al computer per i giochi o a casse da due soldi per lo seconda casa o la cameretta dei ragazzi.

Poi scusa, prima di qualunque giudizio, sarebbe utile che tu facessi una prova seria come quelle fatte da me o da Gimmi o da molti altri, che forse (mi permetto di parlare anche a nome di Gimmi) abbiamo un orecchio abbastanza allenato alle sonorità audiophile.

Poi confronti le tue esperienze.

Basarsi su test fatti con due cassettine di un coordinato compatto non è molto significativo.

Un mio amico sta usando 2 T-Amp con delle PSB (casse da un paio di migliaia di euri) e da mesi non usa più il suo Audio Analogue Puccini SE (circa € 1.000).

Come me vuol fare un Tweak con i due T-Amp, secondo te siamo fessi?

Ciao.

Link to comment
Share on other sites

Sì, intendevo "sconsiglio".

Intendevo dire che spendere 80 euro per una scheda e dei componenti non è la cosa migliore (fai un conto di quanto tempo ti serve se non sei pratico di saldatura e dell'evenienza di danneggiamento dei componenti), si trovano in giro dei prodotti finiti a prezzo poco superiore: 100-150 euro, ma non trovo più la pagina, era in inglese però. Quel prodotto che vidi (a memoria ti direi che era rosso) era grosso poco più del T-amp e aveva connettori RCA per tutte le connessioni, garantendo quindi una qualità superiore (meglio del jack).

Luca> beh, prima che il progetto del mio gruppo sia pronto temo che il mercato sia completamente saturo di t-amp, quindi non è una alternativa che abbia senso proporre :-)

Io puntavo comunque su un mercato un po' diverso da quello che si discute qui: pur contando di non scendere sotto la qualità t-amp, l'idea è di avere qualcosa di bello esteticamente, la forma non sarà di quelle tradizionali per ampli.

Link to comment
Share on other sites

Vista la giornata uggiosa, ho approfittato per delle prove di ascolto.

T-amp alimentato con lo ZetaGi 143.

Il mio impianto Hi-Fi:

lettore DENON DCD 1460

ampli di riferimento MUSICAL FIDELITY B1

diffusori EPOS M12.2

cavi segnale Audio-Technica

cavi potenza Van Den Hul

Dopo qualche minuto ho percepito subito un impressionante dettaglio, la scena è ricreata in modo fedele, gli strumenti sono ben distinti, solamente le voci mi sembrano un pò più avanti rispetto alla scena sonora........

confermo i bassi un po’ pigri ma ben definiti e frenati.

Certo che il suono caldo del Musical Fidelity B1 è un’altra cosa (era famoso per questo) però, gli strumenti sono meno definiti e le voci rimangono più indietro rispetto la scena sonora….. mio Dio!!!........questo T-amp.......siamo davanti ad un miracolo???

Comunque in questi giorni farò più test in merito.

Link to comment
Share on other sites

Se intendi al massimo volume, forse un pò, ma abbassando appena, come ti ho detto, la dinamica rimane notevole e pulita.

Se invece intendi a 8W bisognerebbe sapere prima se li tira fuori…

La qualità del T-Amp dipende moltissimo, come tutti gli amplificatori, dall'alimentazione.

Io per ora ho preso uno ZetaGi FT 146, anche in previsone di alimentarne due in un progettino che sto studiando.

Tu con cosa lo alimenti?

Inoltre bisognerebbe sapere le caratteristiche di carico dei diffusori con cui l'hai provato.

Se ho capito bene facevano parte di un coordinato, ed è facile che abbiano un carico ottimizzato per l'ampli con cui sono state destinate a funzionare.

Ciao.

Ciao Carlone,

sono quello delle AR LST.

Ho visto che hai comprato anche tu l'alimentatore ZetaGi FT 146 col trasformatore toroidale.

Volevo chiederti se ti trovi bene perchè io l'ho provato col T-Amp ed il suono si appiattisce e diminuiscono i bassi (l'ho provato con vari tipi di casse); insomma a me non piace.

Mi interessa conoscere il tuo parere.

Stranamente mi sono trovato bene con un altro alimentatore stabilizzato anonimo da 4 A con trasformatore tradizionale.

Io l'ho tarato su 13,5 Volts.

gimmi

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share