Sign in to follow this  
kormi

Consigli x fare una buona scansione da una foto stampata

Recommended Posts

Consigli per una perfetta scansione di foto 10x15/15x21 a salire fino al formato A4 (o polaroid,ritagli di giornale ecc).

Tralasciando i consigli per marche e modelli di scanner mi interesserebbe sapere quale sia il sistema/tecnica migliore di acquisire immagini con scanner piano.

Le ozioni sono un sacco :colori a 24 bit, a 48 bit,risoluzioni varie (72,300 fino a 1200 dpi) , retino,contrasto,tiff,jpeg e via dicendo.Lo fa anche tutto in automatico ma penso che faccia un file non di ottima qualita'.

C''e chi consiglia in certi casi di rifotografare il tutto con la con la macchina digitale.

In effetti se si ha tanta luce (rifllessi su carta a parte) e le foto sono tantissime (e magari anche in formato 30 x 40) non e' una soluzione da scartare in quanto avendo tempi di scatto veloci con o senza macro, non verrebbero mosse e si risparmia tempo.

Ho fatto una prova e mi sembra che si avvicini molto alla reso di uno scanner, e il file risultante è di 6 mega (con la mia digitale).

Per il discorso pixel non mi è molto chiaro se conviene sempre utilizzare il massimo di pixel offerti dallo scanner (per esempio nel mio caso 1.200 o 2000 circa).

A parte la lentezza della scansione (vedi anch e24 o 48 bit) magari si ha un file esageratamente pesante che non serve.

Consigliatemi per favore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La regola generale è quella di usare la risoluzione di 300 dpi se la copia deve essere usata per delle pubblicazioni a stampa (libri, calendari, etc.).

Se invece serve una copia per un sito internet possono essere sufficienti i 72 dpi oppure 96 dpi.

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di solito, le risoluzioni più spinte, si usano se si hanno degli originali molto piccoli, tipo francobolli, oppure le foto molto antiche, e si vogliono ottenere forti ingrandimenti, per realizzare ad esempio dei poster.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di solito, le risoluzioni più spinte, si usano se si hanno degli originali molto piccoli, tipo francobolli, oppure le foto molto antiche, e si vogliono ottenere forti ingrandimenti, per realizzare ad esempio dei poster.

Ciao

Il problema e' sempre il solito:

non si sa mai a cosa servira' una foto un domani.Mentre con un negativo si potra' fare dal 10x15 al poster 100X150 (anche se con grana),con i file no.Non sei mai sicuro se la scansione che fai andra' bene per un certo utilizzo tra qualche anno.

E fare scansioni a 2000 dpi ti prosciughi la memoria di iPhoto o del mac.

Indeciso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fatto è che se fai una scansione in altissima risoluzione in futuro a seconda dell'uso che ne fai puoi sempre ridimensionarla diminuendo anche il peso, ma non è possibile fare il contrario, una bassa definizione non può essere ricampionata ottimamente in alta, via software non si fa mai, tranne in qualche eccezione, come la non disponibilità dell'originale, o se si è in presenza di un immagine scaricata dal web.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema e' sempre il solito:

non si sa mai a cosa servira' una foto un domani.Mentre con un negativo si potra' fare dal 10x15 al poster 100X150 (anche se con grana),con i file no.Non sei mai sicuro se la scansione che fai andra' bene per un certo utilizzo tra qualche anno.

E fare scansioni a 2000 dpi ti prosciughi la memoria di iPhoto o del mac.

Indeciso

diciamo che con 600dpi sei ragionevolmente tranquillo anche per un poster ( al limite 1200)...e nulla ti vieta di mettere il "master" su un cd o dvd e utilizzarne altre versioni in bassa risoluzione per altri scopi

Share this post


Link to post
Share on other sites

per ottimi risultati sarebbe però meglio campionare una dia o un negativo con uno scanner per diapositive piuttosto che una foto che ha già subito un processo di degradazione dei colori ( carte di marche diverse danno colori diversi) e di texture dati dalla carta.

In fase di campionamento l'ideale sarebbe ottenere immagini di circa 6 Mpixel non compresse (Tiff) o superiori, tenete presente che per una stampa perfetta (300 dpi) 10x15 serve una immagine di 2 MPixel, (1600x1200) e per un 20x30 7,7 Mpixel (3200x2400).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo al 100% con Alexander De Large (anche perché è un tipo pericoloso ed è sempre meglio stare dalla sua parte :) )

Io userei la massima risoluzione possibile, così se ci vuoi intervenire con qualche ritocco risulta anche più facile e più preciso. Ad ogni modo puoi sempre ridimensionare in giù senza perdere troppa qualità e in questo caso puoi anche applicare un po' di maschera di contrasto per ovviare alla leggera perdita d'incisione che può causare la riduzione. Se hai dei problemi di spazio per l'archivio usa un TIF compresso (io uso il formato .zip del tif) oppure un jpeg al massimo della qualità. Con il jpeg non dovresti alterare troppo (e comunque non in modo visibile) la qualità dell'immagine se non ci apporti successive modifiche. Se dovessi di nuovo lavorare sul jpeg meglio risalvarlo in TIF o psd per evitare un'ulteriore perdita di qualità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perchè? Che c'è di male in amare Beethoven? :)

Nulla, specie quando si beve un buon moloko+ al karova bar :)

молоко = Latte

Карова = Mucca

Per chi non lo sapesse....

Ma siamo completamente off topic, scusate...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this