Sign in to follow this  
dottormarchetto

iMac: schermo lucido per fotografia e grafica?

Recommended Posts

Ciao a tutti,

oggi sono andato contentissimo in negozio per comprare un iMac 24'' Aluminium, ma, dopo avergli detto che l'avrei usato principalmente per fare fotografia fine art e stampa digitale, mi è stato subito sconsigliato in quanto monta uno schermo lucido che mi avrebbe dato colori sempre e comunque diversi da quelli della resa in stampa. E ha aggiunto che è "incalibrabile".

E' davvero così? Anche perchè l'alternativa che mi ha proposto è il Mac Pro, che mi costerebbe almeno il doppio - alternativa già esclusa.

Ho letto un po' di forum in giro ma ci sono opinioni contrastanti. Io sono combattuto tra il fatto che ho bisogno di un monitor più fedele possibile ai colori ed ai toni reali, e il fatto che non ho i 5 mila euro che servono per avere un Pro con il suo bel monitor opaco.

Spero che possiate darmi qualche dritta.

P.S.

Sarebbe ridicolo un mac mini con un monitor Cinema da 24'', vero?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io pensavo (e penso tuttora) che gli schermi glossy fossero inutilizzabili per lavori di questo tipo...

però ho visto che un mio amico, noto fotografo di architettura, usa quotidianamente in studio un nuovo imac 24. Al mio scetticismo ha risposto che ci lavora molto bene, e riesce a calibrarlo normalmente con una sonda standard.

Quindi non saprei che dirti... se puoi fai qualche prova. Al limite, potresti prendere la versione da 20" con il Cinema Display da 23" a parte, mi sembra la soluzione migliore!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non sono esperto in queste cose, ma è la prima volta che sento dire che il nuovo iMac non è calibrabile. Per i pro e i contro dei vari glossy/matte, aspetta pareri più competenti e dai un occhio al forum, però la cosa mi puzza.

Se tu avessi comprato il Mac Pro, lui ci avrebbe guadagnato il doppio. Che caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho fatto così, ho comprato il nuovo iMac (il 20 però) e poi ho comprato in aggiunta il cavo per attaccare un secondo monitor al quale ho connesso un lacie 24... ho risolto alla perfezione!

Uso il Lacie come primo monitor e l'iMac come secondo, sul quale poggio tutte le palette di Photoshop, la posta i vari messenger, l'ftp e ho tutto sott'occhio!

Questa penso che sia la giusta soluzione, certo è difficile trovare i lacie a tubo ancora in giro ma sul mercato dell'usato si trovano a prezzi stracciati!

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

che io sappia, ho letto delle prove degli imac (macworld di un paio di mesi fa la trovi anche online)

http://www.macworld.it/showPage.php?template=approfondimento&id=212&pagina=1

Queste conclusioni valgono anche per l'utenza professionale, ma qui il nodo della qualità dello schermo può farsi rilevante. Avendo lavorato per qualche tempo con un iMac con schermo da 20 pollici e possiamo confermare che ai margini dell'angolo di visuale (160 gradi non sono poi tantissimi) si ha una specie di "effetto seppia" delle immagini a schermo. Non c'è problema per chi sta di fronte all'iMac, come abbiamo già sottolineato, ma se avete dietro tutti i vostri colleghi che vogliono vedere un montaggio video o un impaginato artistico e ci tenete alla fedeltà dei colori, fate qualche prova preventiva.

Se avete fatto le vostre valutazioni e optate per l'acquisto, vi consigliamo il modello da 20 pollici con processore a 2,4 GHz o il modello da 24 pollici con la stessa CPU. Il primo offre il miglior rapporto prezzo/configurazione della famiglia e i 250 euro che risparmiereste acquistando il modello base non valgono la perdita della scheda grafica 2600 Pro e di 70 GB di disco fisso. L'iMac da 24 pollici a 2,4 GHz costa di più e ha le stesse prestazioni velocistiche, ma vale altrettanto l'acquisto per le dimensioni e la qualità del suo display. Il modello top da 24 pollici con CPU a 2,8 GHz, infine, lo consigliamo solo a chi ha davvero bisogno della potenza del processore Core 2 Duo Extreme.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'iMac 24" ha comunque un buon monitor. Diverso discorso per il 20" che ha un monitor pessimo.

Quindi, secondo me ti basta il 24", se vuoi di più collegaci un monitor esterno, ma per avere dei colori migliori di quelli del 24" devi prendere un monitor da almeno 1.000 euro.

Maggiori informazioni:

http://www.scattodesign.com/blog/la-qualita-dei-display-dei-nuovi-imac-il-confronto-tra-profili-colore/

http://www.scattodesign.com/blog/scelta-di-un-monitor-per-la-grafica/

Share this post


Link to post
Share on other sites

volevo aprire una nuova discussione circa il problema profilatura sui glossy ma poi ho trovato questo e quindi mi inserisco qui anche se è qualche mesetto che è inattivo...

dunque, ho trovato questa dichiarazione circa i nuovissimi iMac:

DreamweaverMM says:

Wed May 07 06:57:37 PDT 2008

Re: Review: 20- and 24-Inch Aluminum iMacs (2008 Edition)

Our graphic school has 100 iMacs, but none of them are the new ones. Why, while we'd love to have the greater performance, we can't put up with the glossy screens. Color correction and color management are critical to the graphic professional and you can't do that with the over saturated glossy screens.

In addition, as a professor, it is very difficult to help students when you can't see the screens unless you are at the same angle that they are looking at it.

So, please Apple, give us a choice!!!

per chi non sa l'inglese praticamente questo che scrive è un professore di una scuola che possiede 100 iMacs ma non di quelli alluminium con schermo glossy ma di quelli bianchi con schermo opaco (cosi si intuisce...) e dice che la correzione del colore e la gestione del colore non sono controllabili su uno schermo glossy che risulta super saturato.

Dai post precedenti si evince che invece si può benissimo calibrare il glossy ma è sicuro? voglio dire se piazzo un eye-one sul monitor non è che lo schermo mi riflette il sistema di lettura dei colori?

la fonte del commento succitato è:

http://www.macworld.com/article/133332/2008/05/alumimac2008.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inizio ad avere il dubbio che lo schermo glossy degli iMac da 24" sia......"troppo" bello!!!!!

Mi spiego meglio: ormai deciso all'acquisto (ma soprattutto allo switch da windows!!) sto girando alcuni rivenditori per vederlo dal vivo e farmene un idea piu' precisa; ho potuto quindi constatareche la visualizzazione di foto su questo schermo e' VERAMENTE un esperienza "mistica". Lo schermo rende le foto meravigliose....ed e' questo il mio dubbio, che riporto a chi utilizza questa macchina per scopi fotografici.

Partendo dal presupposto che quello che si vede a video dovrebbe rispecchiare quello che si e' scattato con la reflex, ma se per i colori ci si puo' affidare ad uno dei tanti colorimetri che ci sono in commercio, la mia paura e' che lo schermo lucido possa esaltare o addirittura nascondere altre caratteristiche fondamentali di una foto come il contrasto o il rumore! E' evidente che lo schermo lucido esalta il contrasto, ma nasconde il rumore!!! Non vorrei quindi che sul video la foto mi risulta bellissima e perfetta dal punto di vista di colori, contrasto e rumorosita' ma poi quando la stampo, magari i colori sono perfetti ma la stampa e' meno contrastata e mi si esalta l'eventuale rumore!!

Sarebbero quindi molto graditi i commenti di chi ha gia' avuto la possibilita' di calibrare lo schermo dell'iMac da 24" e poi magari abbia effettuato qualche stampa.

Ciao e Grazie!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho anche un 24" e debbo confermare che, pur essendo una macchina fantastica, il monito è bello ma non correttamente calibrabile: i colori sono eccessivamente saturi e contrastati e quindi molto fuorvianti.

A me è stato detto che non è possibile usare la sonda sui monitor lucidi (ma comunque farò una prova). L'unica soluzione è un monitor aggiuntivo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al mondo tutto si può fare, rimane il fatto che i monitor "lucidi", come già detto da altri, non sono assolutamente utilizzabili per scopi nei quali la fedeltà cromatica sia importante. Punto.

Possono essere "più belli da vedere", il fatto di restituire tinte più sature in alcuni casi funge da rimedio a foto slapite realizzate con compattine o cellulari e non adeguatamente sistemate, ma per il fotoritocco non sono adeguati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this