Macbook Air... e la porta firewire ?


ZioKap
 Share

Recommended Posts

lo sapete perchè tutti voi restate delusi dai keynote? perchè vi fate prendere per i fondelli da quei rumor altamente cretini che leggete in giro per il web, che solo a dargli retta io sarei babbo natale e un keynote dovrebbe durare 15 ore, con 3 persone che danno il cambio a jobs. Ma sono sempre l'unico cretino che rimane soddisfatto dai keynote perchè evita di leggere quelle idiozie dei rumor e vede solo i fatti?

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 58
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Il motivo del disco PATA potrebbe stare nel fatto che è da 1,8 pollici.

Personalmente ho smesso di aspettarmi qualcosa dai keynote. Li guardo e se mi pordotti mi interessano compro.

Ma, alla fine... a che serve un portatile così sottile? Non sarebbe stato meglio un Pro da 12/13 pollici? Con SATA, FireWire e nVidia?

Link to comment
Share on other sites

la frase più bella <<You only say: i"t is not a powerful notebook, for he hasn't got an optical drive... what a bunch of fuckin' idiot you are!">>

completamente d'accordo con lui!!!

Vero? E' un genio... EMEEK77 on youtube! Sottoscrivetegli, è un mito... ci sono certi video in cui basha gli utenti PC in un modo veramente umiliante... magari ingiustamente, ma è molto divertente. E poi fa un sacco di buoni tutorial per iniziare con Final Cut Studio e altre apps. :D

Link to comment
Share on other sites

OT:

http://it.youtube.com/watch?v=vt_h7k-ZBf0

http://it.youtube.com/watch?v=VWixo5nBSHs&feature=related

Altri due video molto carini sempre dello stesso tizio... sopratutto il primo :D

"Overclock, overcool... [...] these things sucks more than the piss that i do every morning in the goddamn toilet" :D

FINE OT

(anche per calmare un pò gli animi... il MacBook Air ha dato adito a molte discussioni... vi consiglio

http://it.youtube.com/watch?v=Jkrn6ecxthM... un brano rap solo per veri geek :D)

but guess what

you'll always be behind

cause Mac is a state of MiNd! :D

Link to comment
Share on other sites

Vero? E' un genio... EMEEK77 on youtube! Sottoscrivetegli, è un mito... ci sono certi video in cui basha gli utenti PC in un modo veramente umiliante... magari ingiustamente, ma è molto divertente. E poi fa un sacco di buoni tutorial per iniziare con Final Cut Studio e altre apps. :D

emeek77 dice le stesse cose forse un po piu ripetittive di me sul fatto dei floppy disk quando mac li elimino dai loro prodotti.

stessa cosa avverra coi dvd - laser disc o blue ray.

ma c'è qualcuno che non lo vuole ancora capire!

air = wireless

cmq come ho detto tempo al tempo per capire sta macchina.

Link to comment
Share on other sites

GPat, doveva essere un subnotebook, non un Pro.

Ma dovevano per forza farlo così piccolo? Con una USB e una Mini-DVI con mezzo chilo di adattatori da portarti dietro? Hanno puntato troppo sulla mobilità, e sul Wi-Fi. In America ci sarà anche un hotspot ogni 50 m, ma in Italia non è così.

Inoltre, visto che la ram non è espandibile, potevano anche metterci 4 GB di serie... giusto per dare un pò più di longevità e per 'recuperare' un pò di prestazioni (che, presuppongo, con un C2D da 1.6 GHZ e un PATA da 4200RPM non devono essere il massimo).

E' un subnotebook, un computer da portare in giro, ma è sicuramente delicatissimo, io se lo utilizzassi come subnotebook per 3 mesi alla fine lo lascerei pieno di graffi e ammaccature, e sono sicuro che comunque basterebbe un nonnulla per rovinarlo.

Senza scordarci che è il primo notebook dai tempi dell'iBook SE senza la porta FireWire. Più del fatto che non serva, a me sembra più che altro una questione di principio, in quanto sono 8 anni che la Apple mette la firewire su tutti i Mac, dal più cesso al più costoso, e ora manca su un notebook da 1700€ solo perchè si sono sforzati a fare il portatile più sottile al mondo.

Come al solito, il problema non è che sia sovrapprezzo (alla fine, con lo schermo a led e il C2D customizzato, i suoi soldi li vale), ma che la apple come al solito non è capace di trovare un compromesso (in questo caso tra connettività/prestazioni e portabilità). E i loro prodotti hanno comunque un successo abbastanza alto perchè montano l'OS X.

La Sony, per un costo di 100€ inferiore all'Air versione base, vende un Vaio (13', 1.9 KG e spessore nella media) con un C2D da 2 GHz, 120 GB di HD SATA, doppia scheda grafica Intel-nVidia e autonomia di 5 ore. Stiamo parlando di Vaio, mica di Acer. Se la Apple avesse venduto, anche a 1800€, un notebook del genere, avrebbe fatto furore. Ma si è fatta sfuggire quest'occasione sul lancio dei nuovi notebook e ci ha lasciato con un MacBook Air sicuramente piattissimo, ma anche limitatissimo.

Link to comment
Share on other sites

Ma dovevano per forza farlo così piccolo?

Subnotebook, mica mainframe.

Con una USB e una Mini-DVI con mezzo chilo di adattatori da portarti dietro?

Perché gli adattatori? Ci sono persone a cui non servono.

Hanno puntato troppo sulla mobilità, e sul Wi-Fi. In America ci sarà anche un hotspot ogni 50 m, ma in Italia non è così.

Inoltre, visto che la ram non è espandibile, potevano anche metterci 4 GB di serie... giusto per dare un pò più di longevità e per 'recuperare' un pò di prestazioni (che, presuppongo, con un C2D da 1.6 GHZ e un PATA da 4200RPM non devono essere il massimo).

Sorvolando che parte del centro di Bologna è coperto da WiFi (così come alcune biblioteche dell'ateneo) e che so di per certo che Intel e il comune di Milano stanno coprendo un parco, chi ha detto che sarebbe stato un prodotto pensato per gli italiani?

E' un subnotebook, un computer da portare in giro, ma è sicuramente delicatissimo, io se lo utilizzassi come subnotebook per 3 mesi alla fine lo lascerei pieno di graffi e ammaccature, e sono sicuro che comunque basterebbe un nonnulla per rovinarlo.

Manco l'hai provato né visto di persona, gpat, come puoi dire questo con certezza?

Senza scordarci che è il primo notebook dai tempi dell'iBook SE senza la porta FireWire. Più del fatto che non serva, a me sembra più che altro una questione di principio, in quanto sono 8 anni che la Apple mette la firewire su tutti i Mac, dal più cesso al più costoso, e ora manca su un notebook da 1700€ solo perchè si sono sforzati a fare il portatile più sottile al mondo.

Perdonami, che te ne fai di una porta FW se poi non la usi? Questione di principio? Allora diciamola tutta, perché anche gli iMac fanno schifo. Insomma, ok la scheda grafica, ma se la volessi cambiare un giorno in cui non mi piacerà più? Su, almeno fingete di utilizzarla se dovete essere scandalizzati. Se non la usate non è una mancanza.

La Sony, per un costo di 100€ inferiore all'Air versione base, vende un Vaio (13', 1.9 KG e spessore nella media) con un C2D da 2 GHz, 120 GB di HD SATA, doppia scheda grafica Intel-nVidia e autonomia di 5 ore. Stiamo parlando di Vaio, mica di Acer. Se la Apple avesse venduto, anche a 1800€, un notebook del genere, avrebbe fatto furore. Ma si è fatta sfuggire quest'occasione sul lancio dei nuovi notebook e ci ha lasciato con un MacBook Air sicuramente piattissimo, ma anche limitatissimo.

Sony è Sony, Apple è Apple. Hai visto la quantità di modelli che propone la Sony e quella che propone la Apple? Il MacBook mi pare più che adatto per ciò per cui è pensato e creare un notebook come quello che descrivi avrebbe portato via un po' di gente dai MB e un po' dai MBP. Scusa il gioco di parole, ma a che pro?

Apple ha deciso di avere due linee, costumer e pro. Sia per i notebook (MB e MBP) che per i desktop (iMac e Mac Pro - il Mac Mini non si conta, dead man walking). Ora aggiunge un terzo settore che non si sovrappone alle altre (almeno non tanto come il Vaio che descrivi) in quanto alla fine è quasi una periferica del desktop.

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share