Sign in to follow this  
xanathos

formato stampa

Recommended Posts

ciao ragazzi,non so se ho postato nel thread giusto ed eventualmente chiedo scusa in anticipo.

avevo un quesito da porvi:

perchè in fase di stampa le foto digitali non rispettano le dimensioni viste a video?

(ho fatto stampare un foto in 11x16,ma il risultato è il taglio delle teste o dei piedi)

sperando di essere stato chiaro,attendo vostra risposta.

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esistono dei formati carta predefiniti per la stampa fotografica (es: 12x18, 13x17, 15x20 etc...) se la foto non rientra in questi formati lo stampatore può optare per una di queste due opzioni: o stampa su un formato più grande e rimango due bande bianche (sopra/sotto o destra/sinistra) che provvederà a tagliare (o che lascerà tagliare a te), oppure stampa su un formato più piccolo sacrificando una parte di foto.

Normalmente i sensori delle macchine digitali producono files che rispettano le proporzioni (base x altezza) dei formati carta esistenti: bisogna fare attenzione, se si "ritaglia" un'immagine, a rispettare comunque le proporzioni se la si vuole mandare a stampare in laboratorio, altrimenti ci possono essere problemi di quel tipo lì.

Esiste ovviamente la possibilità che il tecnico di laboratorio sbagli clamorosamente il formato (a me uno scimunito ha stampato una cinquantina di 12x18 su carta 13x17 "mutilando" le foto a destra e a sinistra...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esistono dei formati carta predefiniti per la stampa fotografica (es: 12x18, 13x17, 15x20 etc...) se la foto non rientra in questi formati lo stampatore può optare per una di queste due opzioni: o stampa su un formato più grande e rimango due bande bianche (sopra/sotto o destra/sinistra) che provvederà a tagliare (o che lascerà tagliare a te), oppure stampa su un formato più piccolo sacrificando una parte di foto.

Normalmente i sensori delle macchine digitali producono files che rispettano le proporzioni (base x altezza) dei formati carta esistenti: bisogna fare attenzione, se si "ritaglia" un'immagine, a rispettare comunque le proporzioni se la si vuole mandare a stampare in laboratorio, altrimenti ci possono essere problemi di quel tipo lì.

Esiste ovviamente la possibilità che il tecnico di laboratorio sbagli clamorosamente il formato (a me uno scimunito ha stampato una cinquantina di 12x18 su carta 13x17 "mutilando" le foto a destra e a sinistra...)

dovrei spiegare al cliente che purtroppo con il digitale,la stampa non è mai così fedele come la si vede sul ccd o monitor del pc.ma vorrei usare le parole giusto per evitare discordanze con i clienti.mi puoi aiutare a spiegare in parole "tecniche" questo concetto ai miei clienti?

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me la spiegazione è semplice: il sensore solitamente rispetta il rapporto 2/3 (quello del negativo 35 mm tradizionale, per intenderci).

11x16 non è un formato in proporzione, tutto qui, di conseguenza per forza di cose una parte dell'immagine è stata tagliata e in più, visto ciò che dici, ho la sensazione che sia stata tagliata anche parecchio (il formato in proporzione corretta sarebbe stato 11x16,5, quindi non tanto più grande).

per quanto riguarda l'aderenza tra immagine a video e immagine in stampa il discorso diviene complesso, perchè bisogna far capire a chi ascolta le spiegazioni il concetto di calibrazione di una periferica e di profilo colore, il che non è propriamente immediato per chi non mastica la materia. su wikipedia, alla voce "gestione digitale del colore" c'è una spiegazione sintetica che potrebbe fare al caso tuo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I formati originali digitali, sono essenzialmente due.

Quello della maggior parte delle compatte che ha un rapporto lato corto/lato lungo (detto per capirci) di 3:4 e quello delle reflex e di alcune compatte evolute che è di 2:3.

La maggior parte dei laboratori (vedi online digitalpix o altri), fanno scegliere il formato di stampa in base al formato dell'immagine, come è giusto che sia.

10x15 cm, il classico formato cartolina, è proporzionale a 2:3, che è anche il rapporto dei lati delle pellicole (24x36mm).

10x15 cm NON è adatto alla stampa intera di un formato 3:4, perchè come ha spiegato Roberto, il risultato è tra due soluzioni adattate.

Quindi è importante rivolgersi ad un laboratorio chiedendo di stampare su un formato proporzionale al proprio file.

Un'altra soluzione, nel caso di originali 3:4, è di rifilare l'immagine con un software per ridurla ad un formato 2:3.

Per quanto riguarda la differenza tra "visto a monitor" "visto stampato", come detto da Zero70 non è così semplice da spiegare ad un neofita, ma puoi sempre dirgli (semplificando al massimo) che è difficile far corrispondere la regolazione di luminorità, contrasto e colori del proprio monitor con quella della stampante/laboratorio.

Potresti anche supportare la spiegazione facendo l'esempio dei televisori: entrando in un negozio di TV, è evidente la differenza di immagine tra i vari modelli.

Vabbè provaci, altrimenti guardati un pò di cose sulla profilazione del colore (correntemente chiamata calibrazione).

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this