AntiVirus per Mac?


niosound
 Share

Recommended Posts

No, chiedevo.

Flask complimenti per il post.

Comincia a piacermi questo thread.

Siamo destinati alla sopravvivenza (e alla superiorità? :rolleyes: ) perché informaticamente bio-diversi.

Piace... :)

La biodiversità serve solo a garantire la sopravvivenza delle specie dominanti :D
Link to comment
Share on other sites

  • Replies 355
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

A volte mi viene un problema esistenziale, mi debbo io preoccupare di non avere virus per avere il Mac pulito e, eticamente, non infettare tutti quelli che sono in contatto con me e usano Win, oppure fregarmene e lasciare questi a cuocere nel loro brodo tanto a me non mi succede niente.

Conoscete la storia della tipa che contribuiva personalmente al conflitto del suo paese nella Prima Guerra Mondiale: avendo contratto la sifilide impestava il più possibile l'armata nemica con istancabile applicazionede nella propria professione...

Link to comment
Share on other sites

Il discorso si fa complicato.

Si potrebbe rimanere indifferenti al fatto di essere contagiosi o meno, se si è sani bene se si è portatori pazienza, tanto per noi è uguale.

Si potrebbe, pur sapendo d'esser potenzialmente infetti, non curarsene e rischiare di diffondere il contagio. Tanto chi soccomberà saranno gli "organismi" più deboli (quindi non noi); la natura fa il suo corso.

Si potrebbe diffondere volontariamente il contagio (come degli untori), con un'azione premeditata, volta alla distruzione degli "organismi" più deboli; sfruttiamo la natura a nostro vantaggio, in modo scientifico.

E poi: diversamente dall'ambito umano, si potrebbero avere contatti non protetti e la massima promiscuità con soggetti del tutto sconosciuti, sapendo che se anche ci attaccassero qualcosa, a noi nulla farebbe.

Viceversa, se i nostri contatti fossero limitati ad una ristretta cerchia di persone conosciute, allora potremmo pensare a dei contatti protetti, per evitare il più possibile di infettare amici e conoscenti.

Nessun epidemiologo all'ascolto?

Link to comment
Share on other sites

La biodiversità serve solo a garantire la sopravvivenza delle specie dominanti :D

No, la sopravvivenza delle specie è caratterizzata dall'emergenza di quelle che hanno un'alta capacità di adattamento ai cambiamenti naturali rispetto a quelle che hanno caratteristiche di eccellenza in un campo limitato e non sono capaci di adattarsi alle variazioni (climatiche, alimentari ecc).

Le specie dominanti assumono estrema rilevanza ed espansione in periodo limitati in cui si rendono disponibili risorse e situazioni in cui sono specializzate ma sono inevitabilmente destinate all'estinzione al primo cambiamento rilevante

Link to comment
Share on other sites

Il discorso si fa complicato.

Si potrebbe rimanere indifferenti al fatto di essere contagiosi o meno, se si è sani bene se si è portatori pazienza, tanto per noi è uguale.

Si potrebbe, pur sapendo d'esser potenzialmente infetti, non curarsene e rischiare di diffondere il contagio. Tanto chi soccomberà saranno gli "organismi" più deboli (quindi non noi); la natura fa il suo corso.

Si potrebbe diffondere volontariamente il contagio (come degli untori), con un'azione premeditata, volta alla distruzione degli "organismi" più deboli; sfruttiamo la natura a nostro vantaggio, in modo scientifico.

E poi: diversamente dall'ambito umano, si potrebbero avere contatti non protetti e la massima promiscuità con soggetti del tutto sconosciuti, sapendo che se anche ci attaccassero qualcosa, a noi nulla farebbe.

Viceversa, se i nostri contatti fossero limitati ad una ristretta cerchia di persone conosciute, allora potremmo pensare a dei contatti protetti, per evitare il più possibile di infettare amici e conoscenti.

Nessun epidemiologo all'ascolto?

Ma è la continua esposizione ad agenti patogeni che sviluppa l' immunità e la capacità di contrasto, crendo le condizioni per un ecosistema che tende ad escludere le altre specie :D
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share