Sign in to follow this  
admin

Apple e Intel: una intesa per un Mac mini "universale"?

Recommended Posts

Concordo sulla morte delle vendite... Ci vantiamo della lunga vita dei Mac, quindi sappiamo bene che un utente Mac tande a sfruttare al meglio il suo hardware per piu' tempo di un equivalente Pc.. Ora se sapessimo che sta per arrivare un grosso cambio di tecnologia, come gia' detto sopra, eviteremmo di investire in una nuova macchina ora, ma aspetteremmo il salto, anche considerando che i tempi sono relativamente brevi.

Una switch del genere uccidrebbe e vendite attuali. Unica possibilita' e' lo sviluppo di un PPC Intel (o AMD) o come detto sopra un'alleanza per chip di tipo embedded. Qualunque altra strada porterebbe a troppi sforzi daparte soprattutto di terze parti che gia' tanto hanno fatto per il passaggio verso OsX e che non vedo proprio felici di un eventuale altro cambio di piataforma tecnologica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest gennaro_mac

D'altra parte ... vogliamo far provare OS X agli utenti Windows? Quanto cacchio più costare sviluppare una scheda da inserire in un cassone wintel che permetta di far funzionare OS X? Sulla falsariga della scheda di compatibilità DOS che Apple vendeva nei primi anni '90

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate, ma i processori multicore della XBox 360 non possono essere usati per produrre dei nuovi mac? Che io sappia anche questi processori sono dei PPC.

Una parte del punto è proprio qui...

Attualmente esistono i PPC 970FX di IBM per i Macintosh che sono basati sul Power4 sempre di IBM e sempre PPC, poi esistono i Power5 PPC di IBM dai quali dovrebbero derivare nuovi PPC per i Macintosh...dopodichè sono stati presentati i nuovi processori per la Xbox a triplo nucleo sempre PPC e sempre prodotti da IBM, e contestualmente sono stati presentati i nuoci Cell in collaborazione con Sony e Toshiba, sempre PPC e sempre di IBM...e non scordiamoci che anche la futura Nintendo avrà processori PPC di IBM...

Quindi???

Non si sa un emerito cavolo di nulla...quali sono buoni per cosa, se sono compatibili con altre piattaforme, se sono in eslcusiva...

In questa incredibile abbondanza di processori PPC, potenzialmente buoni anche per Apple,si resta inchiodati all'attuale PPC970FX con tecnologia di costruzione a 0.09 micron e velocità a 2.7Ghz...fra l'altro impossibili da inserire attualmente in nessun portatile...

La voce dell'accordo Apple/Intel potrebbe sparigliare le carte in tavola, oppure semplificare il tutto...

Secondo me è fuffa, fumo e di copertura per giunta.

Perchè se stasera Jobs dovesse presentarsi sul palco e dopo aver parlato ovviamente di Tiger, potrebbe annunciare una collaborazione con Intel per un nuovo iPod e subito dopo annunciare i nuovi processori PPC di IBM a doppio nucleo a 2,5Ghz e 3Ghz, disponibili da fine estate...

Myname

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedo con piacere che non sono più solo con la mia tesi. L'autorevole Bryan Chaffin di MacObserver (http://www.macobserver.com/columns/thebackpage/2005/20050606.shtml) sostiene cose molto simili a quelle che ho scritto. In particolare:

I do believe that Steve will announce something Intel-related today, and I think it will come in one of three forms:

- A new product using Intel

- A complete move to Intel (possibly for the sole reason of being able to sell us movies that can't be copied using Intel's hardware-based DRM technology, as also suggested by Leander Kahney). This idea has a lot of merit, though it sickens me.)

- The addition of Intel-powered Macs that will sell side-by-side with PowerPC-powered Macs.

In fact, it's the last that I think most likely.

e anche:

If Apple moves to Intel, Mac OS X will only run on Apple-branded computers. Apple will use a ROM-lock or some other mechanism to make sure that it's the Apple logo that matters, and not "Intel Inside," because Steve is obsessed with controlling the user experience.

Chissà che alla fine non ci siamo andati vicini!

Saluti

Franco Tommasi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti!

Sono nuovo di questo forum...

Ho iniziato a seguirlo in quanto a fine Giugno contavo di acquistare un powerbook.

Sinceramente sono un pò preoccupato da questi rumors su Apple+Intel, mi creano non poca apprensione!

Non resta che vedere cosa accadrà stasera!

Share this post


Link to post
Share on other sites

...dopodichè sono stati presentati i nuovi processori per la Xbox a triplo nucleo sempre PPC e sempre prodotti da IBM, e contestualmente sono stati presentati i nuoci Cell in collaborazione con Sony e Toshiba, sempre PPC e sempre di IBM...e non scordiamoci che anche la futura Nintendo avrà processori PPC di IBM...

Myname

iGamePod la nuova consolle apple <intel inside> "think different" !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rimango perplesso circa la soluzione Intel. O ci sono buone ragioni per considerarla un'opportunità, oppure, a meno che Apple non sia con l'acqua alla gola, ci sono più rischi che benefici nel fare una cosa del genere. Come mi pare di capire, IBM ha già pronti i successori degli attuali PPC970. Aggiungo pure che a mio avviso essite pure i processori adatti ai portatili. Non si tratta di nuovi G5 da IBM ma dei Freescale MPC8641 e MPC8641D. Questa è la descrizione:

http://www.freescale.com/webapp/sps/site/overview.jsp?nodeId=018rH3bTdG7249

Mi pare che abbiano tutte le caratteristiche per sostitiure gli attuali processori: doppio controller della memoria, front-side bus che arriva ai 667Mhz, controller ethernet (10/100?) integrato, interfacce RapidIO e PCI express, consumi a partire dai 15W per un processore dual core (MPC8641D). Insomma, buttateli via.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest gennaro_mac

Certo che se non fossero dei processori virtuali (cioé che sono virtualmente in giro) non sarebbero malaccio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io questi nuovi G4 li vorrei vedere dentro un PowerBook OGGI,

ma ormai li hanno annunciati da sei mesi e non sono ancora pronti: FreeScale si dimostra ancora meno affidabile di MotoSola sulle date di consegna!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest stefanosanf

secondo me un mini mac "intel" su cui fare funzionare osx, linux e win sarebbe una sconfitta per il marketing apple

oltretutto l'osx diverrebbe più accessibile per chi lo volesse installare "abusivamente" su computer non apple, e sappiamo bene che il core business di apple è la produzione di hardware, non OS e software o iPod o iTMS

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusatemi ragazzi, io non vorrei fare il saputello...oppure il rompiscatole..ma in realtà si era parlato di una cpu multimediale per l'iPod di nuova generazione e poi tutto si è gonfiato in un giro di un mese...provate a leggere al contrario tutte le news. Probabilemte verrà presentato un iPod con capacità video con cpu Intel. Oggi anche l'iPod usa una CPU RISC, ma probabilemnte il fatto così grande da invitare il capoccia intel sul palco è proprio la presentazione di un iPod "Intellato".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this