Sign in to follow this  
valeria79

Consigli e impressioni sul passaggio da Freehand a Illustrator

Recommended Posts

Ciao a tutti quelli che mi risponderanno!!!!!!!

Io lavoro nel campo della grafica da circa 10 anni e ho sempre lavorato con il mio amico FREEHAND!!!!!.....e tuttora ci lavoro a casa con il mio computer....ora però sto cambiando ufficio e probabilmente lavorerò per un tipo che produce giornaletti e fin qui nessun problema.....il mio problema sta nel fatto che deve comprare tutto l'occorrente per farmi lavorare computer stampante e scanner e programmi ovviamente.......il mio problema è che nel negozio apple che gli venderà il computer e il resto non gli venderà freehand perchè non esiste più .......la mia domanda è chi di voi lavora con freehand e sta passando a illustrator come si trova??????.......il commesso del negozio (che mi è sembrato abbastanza esperto) mi ha detto che con illustrator si posso aprire tranquillamente i file di freehand e lavorarci io ho provato ma succede che un file di 3 pagine me lo trasforma in un file di 1 pagina!!!!!.............è vero che con illustrator si fanno le stesse cose che si facevano con freehand???????

grazie ancora a tutti per i suggerimenti!!!!!!:P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che non esistano alternative e che sia un passaggio inevitabile anche se "faticoso".

La logica dei due programmi è molto diversa e per arrivare allo stesso risultato usano procedure diverse fra loro.

Confrontarli oggi lo trovo impossibile: fh è rimasto fermo da circa 4 anni, illustrator si è evoluto moltissimo e -in mani capaci- credo riesca quasi a portati la colazione a letto ;)

Per i documenti multipagina io quando ho cominciato a fare la migrazione (cs1) li ho spezzati in pagine singole: oggi non so se esistono dei plug in

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per i documenti multipagina è meglio utilizzare InDesign...

in ogni caso, se ti può essere utile, Adobe ha predisposto una guida pensata per chi deve migrare da un programma all'altro. Devi registrarti partendo da qui e puoi saricare la guida in formato PDF.

Tornando al multipagina, dato che Illustrator non lo gestisce, credo ti convenga rifare i lavori utilizzando InDesign. Sarà un grande sbattimento iniziale, però ti risparmierà eterne acrobazie in futuro e alla fine credo che risparmierai tempo e coliche al fegato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti per la collaborazione........per quanto riguarda indesign già lo uso da circa un anno e mezzo e sicuramente è un ottimo programma diciamo molto completo....però sai devi fare un logo, un marchio come fai a farlo con illustrator o indesign, è verissimo freehand è vecchio però sai abituati a lavorare con lui le cose riescono con poco.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì questo è vero......però metti che devo modificare un lavoro già esistente fatto con freehand tipo depliant (perchè sono in molti a impaginare depliant e cataloghi con freehand, e non capisco perchè lo fanno) quindi con più pagine mi si scombussola tutto!!!!!!!......non capisco.....non capisco......non capisco!!!!!....ho impiagato anni per imparare bene freehand, e ancora non sò tutto su di lui!!!!!.....nel frattempo sono riuscita a scaricare le guida...mi metterò a studiare a testa bassa!!!!......però tutto ciò non è gusto!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cara Valeria, credo che il passaggio da Freehand ad Illustrator sia stata per molti, compreso me, una migrazione difficile. Ma ti posso assicurare che salvo il problema innegabile della multipagina che come detto sopra, lo risolvi alla grande con Indesign, Illustrator offre tante possibilità creative come e più di Freehand. Il problema è solo il tempo. Io ho cambiato casa da sei mesi. All'inizio ero perso, non trovavo niente, sbattevo la faccia sui muri. Adesso sono felicissimo e non mi ricordo quasi più com'era fatta la vita nella vecchia casa. Forza e coraggio!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Proprio in questi giorni sto convertendo una serie di lavori da Freehand a Illustrator e si tratta per l'appunto di documenti multipagina. Si sa che Illustrator li riapre come documenti di una sola paginona, ma almeno la CS3 crea delle "aree di ritaglio" in corrispondenza delle pagine del documento originale di Freehand. La gestione delle aree di ritaglio è un po' macchinosa e poco flessibile ma ti permette di stampare poi il file su più pagine.

Per il resto, a parte qualche piccolo scorrimento di testo, i miei problemi hanno riguardato soprattutto una diversa gestione delle immagini importate: incredibilmente Illustrator non riconosce i tracciati di ritaglio delle immagini Tiff, che ho dovuto quindi risalvare tutte in Psd. Inoltre si perde la colorazione assegnata a immagini bitmap o in scala di grigio, a cui ho dovuto riassegnare il colore in Illustrator.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti,

anche io come è inevitabile sto "cambiando casa" da Freehand a illustrator.

Concordo con quello detto fino ad ora, nulla di irreparabile quindi, ma un nuovo approccio al lavoro questo si.

La cosa che in questo periodo faccio più fatica a risolvere è relativa agli allineamenti.

Con FH potevo allineare un elemento al centro di un'altro più grande (non al centro pagina) senza che questo si spostasse. In illustrator no; altra cosa, posso allineare un oggetto ad un punto?

Fatemi sapere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this