Commenti al Keynote di WWDC 2005 e al futuro di MacIntel


Apple e Intel - evento epocale per il mondo IT: cosa ne pensate?  

474 members have voted

  1. 1.

    • L'idea più geniale di Jobs per conquistare mercato e prestazioni
      50
    • Una scommessa sul futuro che vedo positivamente
      205
    • Una semplice scelta di mercato
      97
    • Sono perplesso: mi sento tradito
      100
    • Sono sconvolto, è la fine di Apple
      51


Recommended Posts

In evidente stato di choc (mi stavo preparando da qualche giorno, quindi non sono svenuto), butto là due commenti a caldo:

1. Non mi importa minimamente quale processore giri dentro il mio Mac. NeXT (e quindi MacOS X), come detto già, è nato su Intel. Uno UNIX è per sua stessa natura libero dal vincolo del processore. Se fosse per me, a puri fini autoerotici, lo farei girare pure sulle SGI o sulle Sparc (che nel frattempo, mi pare, sono almeno in parte con x86). Vincolare il sistema operativo così ad un processore è uno spreco ed una castrazione. Non siamo più nel 1984: un segno di identità (hardware) è di per sé una gabbia. Oggi conta quel che gira su un computer, non su cosa gira (linux docet). Così come conta leggere e salvare in Word, non usare Word.

2. Non so se un sistema operativo che giri su *un* x86 possa girare su *tutti* gli x86. Se no - come spero - non vedo problemi. Se sì, siamo nei guai.

3. Ho un G5 1.8x2 e sono terrorizzato. E' un'ottima macchina, così com'è può andare avanti altri 5 anni (almeno). Ma temo proprio che alcune funzioni saranno disponibili (presto, molto presto) solo su piattaforma Intel. Mi riferisco ad un iTunesMOVIE Store con DRM. Non voglio comprare un altro Mac per avere quella roba, cribbio.

4. Sicuramente avevano in cantiere l'ambaradan da un pezzo. Sicuramente erano pronti a sparare il colpo in qualsiasi momento lo avessero ritenuto necessario od opportuno. Sicuramente erano pronti ad una sterzata improvvisa, anche decidendolo in fretta. Credo abbiano fatto due conti in prospettiva (G5 fermi, finita la crescita esponenziale della musica, difficoltà ad entrare nel mercato dei film, concorrenza, M$ che perde qualche colpo, chissà quali complotti fra e contro Sony, Adobe etc.). E ho l'impressione che sia questo il caso, ovvero che sia stata una manovra prevista da molto tempo, ma introdotta in fretta: non avevano appena detto che 10.4 sarebbe stato l'ultimo SO a questa frequenza di aggiornamenti? Non ci aspettavamo Lion fra due anni? Invece ora salta fuori Leopard fra un anno. E l'AppleStore oggi non ci offre nessun Mac con Intel.

5. Se il tutto funziona, cioè se le vendite non crollano nel frattempo per un legittimo sconcerto (e qui ci dovranno veramente saper fare...), sarà un colpaccio. La Apple fa computer (e un signor SO), non chip. La sua essenza non è lì, è in quello che sanno fare e che fanno (e i chip non li fanno). Continueranno a farlo, e nessuno più potrà più usare Win perché preferisce Intel: userà Win solo chi preferisce Win (poveretto lui).

Ora comunque vado a prendermi un Tavor, ovviamente.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.7k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Loop Steve sarà anche una vecchia volpe, ma oltre ai suoi successi non dimentichiamoci anche i suoi fallimenti. Egli ha saputo diventare ciò che è grazie alla sua capacità di essere un visionario e di anticipare le tendenze, ma cosa succede quando egli va incontro all' omologazione

[cut]

Ora, immaginando questo scenario, non vedo nulla(e non mi parlate di DRM e protezioni hardware, che la storia ha insegnato essere inutili) che mi impedisca di immaginare un giorno di poter assemblare un "clone-Mac" ad una frazione del costo e farci girare sopra non solo OSX, ma anche Windows ed altri OS. A questo punto cosa mi spingerebbe a comperare un computer firmato mela? Il design?

Sembra non ci sia esito positivo alla tua domanda, ma può darsi che non conosciamo tutte le risposte possibili, forse non ci poniamo le domande giuste... dico solo di aspettare e vedere, di avere fiducia in quell'uomo (lo so anch'io che non è Dio, può sbagliare...). Ricordiamoci cosa asserivano in molti all'uscita dei Mac mini: non ne venderanno uno... e poi? Certo qui la cosa è un po' diversa, più "grossa" ma io al momento voglio credere sia come ho già detto.

Ben inteso sto parlando di strategie aziendali, perchè il pensiero che Intel sarà inside al Mac... mi vengono i brividi... speriamo passi. Tutto passa.

Link to post
Share on other sites

il Mac è morto ? Viva il Mac, Job deve avere molta fiducia nel suo OsX, rendendolo installabile sui PC, ma non teme che poi lo vedremo anche sui PC cantinari di Tiwan ? Visto comunque che il padrone è lui e che ha risuscitato Lazzaro , nulla vieta di pensare che abbia già messo in conto anche miracoli che oggi non immaginiamo nemmeno.

Link to post
Share on other sites

Mi sento come gli alfisti quando tolsero la trazione posteriore... mah...

ECCO quando mi ero sentito così l'ultima volta... Ecco qual era quella sensazione di deja vù... Avevo rimosso, non riuscivo a ricordare... È proprio così...

Link to post
Share on other sites

il Mac è morto ? Viva il Mac, Job deve avere molta fiducia nel suo OsX, rendendolo installabile sui PC, ma non teme che poi lo vedremo anche sui PC cantinari di Tiwan ? Visto comunque che il padrone è lui e che ha risuscitato Lazzaro , nulla vieta di pensare che abbia già messo in conto anche miracoli che oggi non immaginiamo nemmeno.

Ragazzi, ciao a tutti. Mi sono appena iscritto a questo Forum, ma sono utente Mac da un numero di anni sufficiente da aver maturato una stima incondizionata per Steve Jobs.

Non è forse vero (e caspita se è vero!) che quell'uomo non ne sbaglia una da anni, anche contro ogni parere della critica? Cosa vi fa pensare che questa volta sia diverso?

Ragioniamo: per noi utenti Mac non cambierà nulla rispetto ad oggi, continueremo ad usare il miglior sistema operativo (Lion e i suoi eredi) e le più belle macchine sul mercato, ma sicuramente meno care, con miglioramenti prestazionali più significativi e un mare di periferiche e componentistica compatibile in più rispetto ad oggi.

Chi vuole il meglio dovrà continuare a cercarlo in casa Apple (perchè OSX sulle altre macchine non girerà, statene certi) e chi si accontenta di Windows potrà continuare a farlo come prima.

Semmai Apple rischia seriamente di vendere tonnellate di HW in più non appena si troverà il modo di far girare Windows o Linux sulle sue macchine (vogliamo scommettere che questo invece accadrà?). Diavolo di Jobs!!! ;)

La delusione vera, piuttosto, è che non ci sono novità HW (iBook in primis)!

Link to post
Share on other sites

ECCO quando mi ero sentito così l'ultima volta... Ecco qual era quella sensazione di deja vù... Avevo rimosso, non riuscivo a ricordare... È proprio così...

pensate a chi, come me, l'alfa a trazione posteriore non ha neanche fatto in tempo a vederla (però che macchine!) però ama comunque questo marchio, nonostante tutte le sue vicissitudini! E continuerò a preferire alfa alfa alfa nei confronti di tutte, anche delle bmw, che ci posso fare? sono stato svezzato da piccolo da una 164, bestia a trazione anteriore, non la scorderò mai...ciò che ci lega al marchio, alla sua storia, alla sua evoluzione è il fatto che ci riconosciamo nella filosofia di fondo, godiamo nell'uso dei prodotti che questo marchio sforna! nonostante il motore FIAT le alfa resteranno sempre delle gran belle macchine!

nonostante (?) il chip intel il mac resterà sempre una macchina sopraffina! Il suo punto di forza è e resterà l'OS!

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.