Sign in to follow this  
admin

Commenti al Keynote di WWDC 2005 e al futuro di MacIntel

Apple e Intel - evento epocale per il mondo IT: cosa ne pensate?  

474 members have voted

  1. 1.

    • L'idea più geniale di Jobs per conquistare mercato e prestazioni
      50
    • Una scommessa sul futuro che vedo positivamente
      205
    • Una semplice scelta di mercato
      97
    • Sono perplesso: mi sento tradito
      100
    • Sono sconvolto, è la fine di Apple
      51


Recommended Posts

si, e poi si mettono a far causa a tutti quelli che provano xintel o a qualche loro sviluppatore... grande mossa.

Secondo me è soltanto giusto che lo facciano. Se vogliono che giri qualche copia di Mac OS X Intel le facciano girare loro (Apple).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quali motivi? La conversione big/little endian si fa con una macro che scambia i byte, finita lì (tutti quelli che scrivono codice di rete ci sono abituati

Credo che in rete sia sufficiente fare delle modifiche alle tabelle di routing, poi ci pensano i client.

Per quanto riguarda la semplicità di implementazione su little indian, penso si riferito alla maggior capacità di

indirizzamento dati, e quindi la miglior capacità di gestire le funzioni più evolute dell' hardware,

Se ho detto cose sbagliate gradirei una delucidazione da parte di qualcuno che ha maggiore competenza.

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me non cambierà nulla nel panorama informatico il passaggio a x86. Io ho scelto mac per il sistema operativo che rimarrà anche sul mac con intel e poi ci sono alcune considerazioni da fare: molti dicono che non si comprerebbero un mac adesso che tra 1 anno e mezzo cambia processore. Secondo me non è un discorso sensato, un computer, anche il mac, si svaluta molto molto velocemente (il mio ibook g4 pagato 1700€ 1 anno fa adesso me lo valutano 500€-600€) e se mi comprerò un imac g5 adesso (cosa che ho intenzione di fare) mi durerà il tempo che vorrò io. I prossimi sistemi operativi gireranno sia su x86 che su ppc e i programmi faranno la stessa cosa. A livello dell'utente non cambierà nulla, tutte le altre considerazioni sono di competenza degli analisti della Apple, sicuramente hanno ponderato a lungo una tale scelta. E poi siamo onesti, un mac può durare 5 anni come dura 5 anni un pc. Sul mio vecchio p3 667mhz di 4 anni fa il windows xp sp2 gira, lento ma gira. Come su un mac di 4 anni fa (penso un g3) il tiger gira ma gira lento. E in entrambi i casi alcune applicazioni girano altre no. Perciò è l'utente a decidere cambio computer perchè alcune applicazioni che ritengo fondamentali non girano a dovere o mi tengo il mio scassone vecchio perchè mi basta così com'è. Ma ve li vedete gli utenti Microsoft che dicono, non mi prendo un pc nuovo, il Longhorn che esce tra 1 anno e mezzo girerà male, i programmi non saranno pienamente compatibili, acquisto adesso un computer obsoleto. La prospettiva poi di installare un macosx su un pc non fatto da Apple è possibile ma altamente improbabile. La piastra madre e il chipset secondo me non saranno uguali a quelli prodotti sui pc, se ci pensate anche adesso un produttore Taiwanese può probabilmente comperare i processore da IBM e fare hardware compatibile per mac. Ok adesso passa a architettura x86 ma è solo il processore, è probabile che il resto sia diverso. Il windows che gira su hardware mac, è possibile ma chi è il masochista che si compra un mac per istallare un sistema operativo più instabile, pieno di virus, spywere che si deve formattare ogni anno? L'unico motivo per cui uno usa hardware Apple è per il sistema operativo. A mio avviso basta che Apple faccia un sistema proprietario di gestione della comunicazione tra l'o.s. e l'hardware (ROM? BIOS?) e poi se vuole lo lascia usare ad altri produttore (come in passato ha fatto con licenze a terzi) o tenere tutta la produzione hardware come fa adesso. Io vedo un futuro migliore per apple, e poi diciamoci la verità, avete visto i powermac? Hanno dissipatori che occupano mezzo case per tentare di stare al passo con le prestazioni degli Intel/Amd, Jobs è stato costretto dalle circostanze.

Non ho letto tutti i tread spero di non aver ripetuto sempre le stesse cose :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

troppo comodo leggere un decina di post (un paio di primi il resto far gli ultimi) e poi postare qui la propria opinione.

E fatto obbligo leggere tutto il tread (anche come compito per le vacanze) poi ogni tanto passo a sorpresa e interrogo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi ma non sapete parlare d'altro che di questa migrazione ad intel?

certo anche a me dispiace, pero' fare mille supposizioni su come saranno i prossimi mac, se girera' windows su mac e viceversa, ma dai che noiosi siete

scusate ma anche se fosse uno poi userebbe il system che vuole no

premetto che io sono un utente mac e amo il sistem x e non mi piace x niente windows

un esempio ma quando andate a comprare una macchina guardate quale casa ha fatto il motore o scegliete voi il tipo di motore che volete, benzina o diesel

credo appunto che a nessuno di voi importa se comprate una nissan ad esempio e al suo interno c'e un motore renault

e allora basta con questa storia dei processori intel non intel ibm si dell forse eccccccccccccc

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi spiace risultare noioso, ma sinceramente al momento questa notizia di Intel è praticamente l'unica cosa cui riesco a pensare in questi giorni;

parlando di informatica ovviamente...

aggiungo: se giri vedrai che questo non è l'unico sito in subbuglio...

per il paragone motoristico:

io sarei piuttosto scontento di trovare sulla mia prossima Alfa Romeo un motore turbodiesel con inettore pompa (soluzione preferita da VW) in luogo del mio eccellente common-rail...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me non cambierà nulla nel panorama informatico il passaggio a x86. Io ho scelto mac per il sistema operativo che rimarrà anche sul mac con intel e poi ci sono alcune considerazioni da fare: molti dicono che non si comprerebbero un mac adesso che tra 1 anno e mezzo cambia processore. Secondo me non è un discorso sensato, un computer, anche il mac, si svaluta molto molto velocemente (il mio ibook g4 pagato 1700€ 1 anno fa adesso me lo valutano 500€-600€) e se mi comprerò un imac g5 adesso (cosa che ho intenzione di fare) mi durerà il tempo che vorrò io. (...)

Non ho citato tutto il post perchè era troppo lungo, ma sono perfettamente d'accordo! Sinceramente penso che i cari amati IBM PPC debbano andare in pensione! Vogliamo Mac più veloci, come sempre migliori di Win... E allora? Non vedo l'ora di avere una delle prime macchine Intel!

Share this post


Link to post
Share on other sites

(...)

credo appunto che a nessuno di voi importa se comprate una nissan ad esempio e al suo interno c'e un motore renault

e allora basta con questa storia dei processori intel non intel ibm si dell forse eccccccccccccc

ciao

Ma a me non piacciono ne le Nissan, nè le Renault!?!?!? Come devo fareeeeeeeeeeee??? (meno male che ho una VW!!)

Scherzavo! Era per sdrammatizzare!

Credo comunque che si stia prendendo in considerazione solo la parte peggiore di questa migrazione. Come hanno detto molti, ci sono tantissimo aspetti positivi. Pensiamo a quelli.

EVVIVA MAC!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this