Sign in to follow this  
admin

Commenti al Keynote di WWDC 2005 e al futuro di MacIntel

Apple e Intel - evento epocale per il mondo IT: cosa ne pensate?  

474 members have voted

  1. 1.

    • L'idea più geniale di Jobs per conquistare mercato e prestazioni
      50
    • Una scommessa sul futuro che vedo positivamente
      205
    • Una semplice scelta di mercato
      97
    • Sono perplesso: mi sento tradito
      100
    • Sono sconvolto, è la fine di Apple
      51


Recommended Posts

Ragazzi, e' il mio primo post in questo 3d anche se sono tre giorni che voglio postare... Il fatto e' che prima volevo leggere le vostre opinioni, ma arrivato a pagina 77 ho ceduto. E poi mi sembra che ormai si discuta a vanvera.

1) Di G5 non se ne sarebbero visti altri. Quindi, o Apple chiude o si usano altri processori. Per gli sviluppatori scandalizzati, credo sia meglio riconvertire il loro software che smettere di produrlo del tutto.

2) Apple e' un'azienda che mira al successo commerciale. Come tutte le altre. PRIMA E/O DOPO JOBS. Il Mac di prima sara' morto o vivo, ma era pur sempre venduto per far fare soldi alla Apple, non per soddisfare l'esigenza nel mondo di un computer perfetto.

3) Nel commercio, le aziende che offrono servizi vengono premiate piu' delle altre. Apple si convertira', volenti o nolenti, a vendere solo software. iTunes fa fare i soldi, non l'ipod. Quante canzoni vengono scaricate in tutto il mondo? moltiplicate per .99! I margini sui computer si riducono? OS X e' la risposta!

La stampa sta premiando Apple per iTunes e per Tiger, non per il mio powerbook con firewire 800 integrata o ventole silenzione o tastiera retroilluminata...

4) La paura qui viene dal fatto che utilizzando un processore PC-like, i nostri beneamati iXXX o powerXXX si differenzino solo per il colore (anzi, per il non-colore...) da quelli che usano Win. Quindi addio Think-different. Beh, lo sapete che vi dico? Quelli che pensano different non devono essere alla Apple, ma noi stessi! Quindi, se faranno computer pc-like, non li compreremo piu', non saranno piu' abbastanza Apple. Se invece faranno la magata, beh, avremo degli splendidi computer da far mangiare la polvere a quelli con le finestre :-)

Poi gli integralisti, si tengano il PPC. Io mi sa che mi comprero' proprio un G5 dual 2Ghz. Se sparira' tutto della Apple, io avro' il meglio di quando era la Apple. Se invece la Apple sbanchera' con gli Intel, continuero' ad essere un manico della mela.

Ci vediamo tra altri 2000 post (e intanto incrociamo le dita)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest ziodiavle

Dal NYT, per voi che siete pigri e non vi registrate:

Several executives close to the last-minute dealings between Apple and I.B.M. said that Mr. Jobs waited until the last moment - 3 p.m. on Friday, June 4 - to inform Big Blue. Those executives said that I.B.M. had learned about Apple's negotiations with Intel from news reports and that Apple had not returned phone calls in recent weeks.

Each side disputes what led to the breakup. People close to I.B.M. said pricing was a central issue, while Mr. Jobs insisted on stage Monday that I.B.M. had failed to meet promised performance measures.

On stage, Mr. Jobs noted that he had promised both a 3-gigahertz Macintosh as well as a more powerful PowerPC-based portable computer, promises that he had not been able to deliver.

In the end, Mr. Jobs was given no choice but to move his business to Intel, when I.B.M. executives said that without additional Apple investment they were unwilling to pursue the faster and lower-power chips he badly needs for his laptop business.

"Technical issues were secondary to the business issues," said an executive close to the I.B.M. side of the negotiations. Because the business was not profitable, I.B.M. "decided not to continue to go ahead with the product road map."

But Mr. Jobs disputed this assessment, simply stating that I.B.M. had failed to meet its technology road map. The issues in the end, he said, came down to speed and the absence of a chip that consumed less electricity than traditional processors designed for PC's.

"As soon as I heard Steve say that the factor where Intel's road map was superior was processing power per [watt] I knew right away that it was exactly what I have been reading and saying and so have many others, that this is the real key to the future of high performance computers," Mr. Wozniak wrote.

[...]

"He is still committed to the idea of an Apple culture," said Peter Schwartz, the co-founder and chairman of the Global Business Network, a consulting firm in Emeryville, Calif. "It is the counterculture to the dominant Windows culture."

Indeed, Mr. Jobs has always set himself apart from other corporate executives. After all, which other American business executive would have thought to name the holding company for his executive jet airplane "Marmalade Skies"?

Non è un po' cresciuto per ispirarsi ai Beatles di "Sgt. Pepper"?

[articolo citato qui.... http://www.macitynet.it/macity/aA21686/index.shtml]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest ziodiavle

Lascia stare maschio, leggi i primi 40/50 post, poi il resto è come la storia... si ripete.

Share this post


Link to post
Share on other sites

[...]

ah, ma continuerà a vendere iPod!

a breve per consolarci anche una linea esclusiva di felpe a scarpe da far invidia a FIAT!

P.S. siamo sicuri che iPod continuerà la sua corsa con questi ritmi?

No, non possiamo essere sicuri di nulla, figuriamoci di questo.

Il periodo 2003-2004 è stato qualcosa di folgorante per il prestigio, le azioni e il portemonnaie di Apple. Difficile credere che possa durare a lungo così, per inerzia. Impossibile che succeda in un mondo dove la concorrenza prima ti mangia le braghe, e poi cerca di ******************** appena ti fermi a bere dalla fontanella.

Che si ferma è perduto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

iTunes fa fare i soldi, non l'ipod. Quante canzoni vengono scaricate in tutto il mondo? moltiplicate per .99!

Apple è già tanto se raggiunge il pareggio con l'iTMS. :-) Quello che fa fare tanti soldi è proprio l'iPod! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi, e' il mio primo post in questo 3d anche se sono tre giorni che voglio postare... Il fatto e' che prima volevo leggere le vostre opinioni, ma arrivato a pagina 77 ho ceduto. E poi mi sembra che ormai si discuta a vanvera.

1) Di G5 non se ne sarebbero visti altri. Quindi, o Apple chiude o si usano altri processori. Per gli sviluppatori scandalizzati, credo sia meglio riconvertire il loro software che smettere di produrlo del tutto.

2) Apple e' un'azienda che mira al successo commerciale. Come tutte le altre. PRIMA E/O DOPO JOBS. Il Mac di prima sara' morto o vivo, ma era pur sempre venduto per far fare soldi alla Apple, non per soddisfare l'esigenza nel mondo di un computer perfetto.

3) Nel commercio, le aziende che offrono servizi vengono premiate piu' delle altre. Apple si convertira', volenti o nolenti, a vendere solo software. iTunes fa fare i soldi, non l'ipod. Quante canzoni vengono scaricate in tutto il mondo? moltiplicate per .99! I margini sui computer si riducono? OS X e' la risposta!

La stampa sta premiando Apple per iTunes e per Tiger, non per il mio powerbook con firewire 800 integrata o ventole silenzione o tastiera retroilluminata...

Ci vediamo tra altri 2000 post (e intanto incrociamo le dita)

1) su questo penso che in 77 pagine tu abbia già trovato tutti i pareri, conformi e non conformi al tuo

2) si contesta proprio questo: che le ultime mosse della gestione Jobs possano riscuotere successo commerciale.

(sottolineo: non tecnico ma commerciale. i Macintel saranno sicuramente più veloci; saranno anche più venduti? questa è la domanda da 1 million $)

3) sei male informato!

il margine di guadagno sulle canzoni in vendita su iTunse per Apple è risicatissimo al limite della perdita (lo sanno bene i servizi che cercano di fargli concorrenza).

Apple se lo può permettere perché incassa con l'iPod (è per questo che sta cercando in tutti i modi di mantenere il connubio chiuso)

stesso discorso per il rapporto tra Mac OS e le CPU Apple: è sempre stato così.

l'avventura dei cloni, indubbiamente coraggiosa e positiva per molti aspetti è stata interrotta proprio perché Apple vide messa a repentaglio la sua capacità di produrre utili: più licenze di Mac OS non riuscivano a compensare le minori macchine vendute.

Share this post


Link to post
Share on other sites

2) si contesta proprio questo: che le ultime mosse della gestione Jobs possano riscuotere successo commerciale.

(sottolineo: non tecnico ma commerciale. i Macintel saranno sicuramente più veloci; saranno anche più venduti? questa è la domanda da 1 million $)

3) sei male informato!

il margine di guadagno sulle canzoni in vendita su iTunse per Apple è risicatissimo al limite della perdita (lo sanno bene i servizi che cercano di fargli concorrenza).

Apple se lo può permettere perché incassa con l'iPod (è per questo che sta cercando in tutti i modi di mantenere il connubio chiuso)

stesso discorso per il rapporto tra Mac OS e le CPU Apple: è sempre stato così.

l'avventura dei cloni, indubbiamente coraggiosa e positiva per molti aspetti è stata interrotta proprio perché Apple vide messa a repentaglio la sua capacità di produrre utili: più licenze di Mac OS non riuscivano a compensare le minori macchine vendute.

Ma e' ovvio che avra' successo commerciale! Magari quello che vendera' noi non lo vedremo piu' come un mac pero'... No, dico, perche' Acer, Hp, Toshiba, Sony, non hanno successo commerciale?

Certo, ipod vende come un treno. Oggi.

Intanto pero', zitto zitto, ogni utente ipod (anche chi l'ha comprato 4 anni fa) usa iTunes. E tra un po' anche per scaricare i film. E anche i podcast. E chissa' poi che altro. E tutto passera' tramite Apple, che vendera', appunto, non canzoni o film, ma un servizio!!! Vuoi vendere su internet i tuoi contenuti multimediali? devi farlo tramite iTunes o sarai dimenticato... e questo vale piu' dei .01 euro di margine a canzone.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se fosse come dici tu dovrebbero regalare iPod e vendere iTunes, invece è il contrario...

se i prossimi passi saranno in direzione dell'area film-video-broadcast, ecc. penso che arriverà un iPod video o qualche prodotto hardware inerente, ed Apple spererà di guadagnare dollarucci vendendone in quantità...

NOTA: a me delle fortune della società Apple e dela fatto che i suoi manager navighino nell'oro o chiedano l'elemosina non importa poi molto.

io voglio continuare ad avere un certo tipo di prodotto perché mi viene comodo così.

se tra non so quanti anni Apple diventa un'azienda 10 volte più grande e ricca grazie alla vendita di apparecchiature audio-foto-video buon per lei;

e non sono così religioso da disdegnare un sistema operativo bello, solido e funzionale; persino se dovesse chiamarsi Longhorn; sono stato chiaro?

ciò di cui mi preoccupo è che questa svolta possa danneggiare Apple e quindi - conseguenzialmente - io trovarmi defraudato di un prodotto che io apprezzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this